Cos’hanno in testa le spose di questa stagione? Fiori, frutta e ortaggi per tornare alla natura

1628md

Il primo pensiero di ogni sposa è quello dell’abito da indossare per il grande giorno. Tuttavia un abito non si può dir completo se non è accompagnato dalla perfetta acconciatura, come un quadro con la sua bellissima cornice. Negli ultimi anni abbiamo visto un grande spopolare di strass, swarovski, perle e cerchietti ma quest’anno l’ultima tendenza in fatto di capelli, soprattutto per le grandi occasioni, è proprio quella di guardare alla natura, utilizzando fiori ma non solo. Ebbene sì oltre a corolle variopinte e profumate grande spazio anche ad erbe aromatiche, ortaggi e frutti di ogni tipo.
L’unico dictat per questo trend 2013 è però osare. Non pensate quindi ad acconciature con giusto una rosa puntata a lato del viso, o qualche margherita inserita in una treccia.
Se fiore deve essere allora che lo sia davvero.

A dare un’anteprima di questa moda che sta conquistando future spose, passerelle e non solo ci ha pensato Luciano Colombo, uno dei guru dell’hair style italiano, in occasione della serata inaugurale di Ortochic, la manifestazione dedicata all’orto in città in chiave glamour che si è da poco svolta a Milano nella prestigiosa cornice dei Chiostri della Società Umanitaria.

Nel corso infatti dell’Orto cocktail show di venerdì 22 marzo il celebre parrucchiere, che ha il suo salone nel cuore di Milano e che da decenni pensa alla bellezza delle donne esaltandone l’allure con la cura e l’attenzione per il capello, ha pettinato quattro deliziose modelle creando con ortaggi, fiori e frutta acconciature eccentriche ma sofisticate, glamour ma naturali, rendendole ancora più belle come moderne Primavere di Botticelli.

Non c’è progettazione quando si parla di acconciature di questo tipo, ma tanta creatività, impulsività e naturalezza nello scegliere gli elementi più idonei al tipo di personalità e viso. Ciò che però non deve mancare è una grande esperienza e maestria nel realizzare acconciature che difficilmente potrebbero essere realizzate da novelli coiffeur poco avvezzi a sculture come queste. Proprio per ottenere questo effetto opulento e ricco, con cascate d’acini d’uva, interi mazzi di tulipani o decine di peperoncini servono mani esperte, attente all'”impalcatura” dei capelli e alla loro struttura.
Niente di difficile per Luciano Colombo che da decenni lavora questi materiali; è stato infatti tra i primi parrucchieri a realizzare pettinature naturali quando ancora per la maggior parte dei saloni di bellezza queste erano un vero e proprio tabù.
Nel 2006 la sua linea ispirata alle Quattro stagioni di Vivaldi ha conquistato tutti con modelle trasformate in scenografici alberi autunnali o spose romantiche dal sapore primaverile. E non è un caso che l’immagine della campagna 2013 Luciano Colombo sia rappresentata da una bellissima modella dai capelli rossi con in cima tanti deliziosi ribes.

In occasione di Ortochic ecco però realizzarsi appieno questa tendenza che strizza l’occhio alla natura traendone non solo ispirazione ma usandone gli elementi in maniera scenografica ed unica.
Le quattro modelle-installazione, incastonate in tavoli allestiti a tema, hanno rappresentato: l’orto, la primavera, la sposa green e la natura.
Proprio la sposa green con la sua cascata di gypsophila e roselline bianche ha conquistato i tanti professionisti del settore intervenuti all’evento. Per chi vuole dire addio al tradizionale velo e desidera stupire davvero ecco allora una proposta unica e che certo non passerà inosservata.
Del resto la stagione dei matrimoni sta per iniziare e la natura non può che ispirarci con i suoi colori, le sue forme e i suoi profumi.
Che l’innovazione in fatto di capelli sia proprio nel ritorno alla natura ed ai suoi elementi? Vedendo queste foto sembra proprio di sì.

Credit foto: Michele Dell’Utri

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *