Finchè morte non ci separi o quasi… Per l’Istat è di 15 anni la durata media delle nozze italiane

Sono in continua crescita le separazioni e i divorzi in Italia. Sembra essere questo il quadro disegnato da Istat secondo cui un matrimonio in Italia dura in media 15 anni.
Ad aumentare quindi il numero di separazioni e divorzi.
L’età media alla separazione è di circa 46 anni per i mariti e di 43 per le mogli; in caso di divorzio raggiunge, rispettivamente, 47 e 44 anni.
Questi valori sono aumentati negli anni per effetto della posticipazione delle nozze in età più mature e per la crescita delle separazioni con almeno uno sposo ultrasessantenne.
Il 72% delle separazioni e il 62,7% dei divorzi hanno riguardato coppie con figli avuti durante il matrimonio.
Il 90,3% delle separazioni di coppie con figli ha previsto l’affido condiviso, modalità ampiamente prevalente dopo l’introduzione della legge 54/2006.

Un dato interessante è rappresentato dall’aumento delle separazioni di coppie miste, coniugi di diversa cittadinanza. Lo rileva l’Istat, secondo i cui dati nel 2005 sono state pronunciate nei tribunali italiani 7.536 separazioni riguardanti ‘coppie miste’, contro 4.266 concesse nell’anno 2000, con un incremento pari al 76,7%.
Quasi in sette casi su dieci, la tipologia di coppia mista che arriva a separarsi è quella con marito italiano e moglie straniera (o che ha acquisito la cittadinanza italiana in seguito al matrimonio). Questo risultato appare strettamente connesso con il fatto che siano maggiormente gli uomini italiani a scegliere di sposare cittadine straniere.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Finchè morte non ci separi o quasi… Per l’Istat è di 15 anni la durata media delle nozze italiane

  1. è vero oggi i matrimoni durano meno e penso perchè non ci arrivano sempre consapevoli che il legame deve essere forte e che spesso ( a meno di situazioni di pericolo) è troppo facile separarsi.
    Sono sposata da 45 anni con tutte le difficoltà che la vita ci ha riservato e ce ne ha riservato molte.
    Ma siamo uniti da bene immenso diverso dall’amore che è quasi una colla per la vita. Siamo piuttosto poveri ma il nostro animo, dopo tante traversie, è felice di stare insieme (come si suol dire) finchè morte non ci separi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *