L’album di nozze diventa una vera e propria rivista: NOI, il rotocalco che racconta gli sposi

cover_noi

Al primo sguardo sembra l’ultimo numero di una delle più popolari riviste di gossip italiane, eppure basta sfogliarne le prime pagine per capire che i protagonisti dei servizi all’interno non sono veline e calciatori onnipresenti sui classici rotocalchi, ma coppie normali, la vicina della porta accanto o il commesso del vostro negozio preferito.
NOI, questo il suo nome, è un vero e proprio magazine tutto da scoprire ideato da Ersilia Giliberti e Gianni Lo Giudice.
A dare lo spunto per questo nuovo modo di concepire l’album di nozze è stato proprio il loro matrimonio, per il quale hanno deciso di realizzare il numero zero di questo format. Il successo ottenuto è stato tale da convincerli a dare un seguito al progetto facendone una vera e propria attività, con l’intento di dedicare i successivi numeri della rivista ad altre coppie di sposi.

Ersilia Giliberti è una giornalista pubblicista che si è sempre occupata di promozione e comunicazione nel settore dello spettacolo, della musica e della televisione. Ha lavorato a Mediaset come addetta stampa di “Striscia la Notizia” ed è stata Promotion Manager in SonyMusic. Suo marito Gianni invece è un affermato art director, designer e fotografo che negli anni ha collaborato con le più prestigiose riviste italiane di moda e costume, firmando anche importanti campagne pubblicitarie.

Ma cosa si trova sfogliando le pagine della rivista “NOI”? Innanzi tutto una selezione di immagini inedite e d’archivio della coppia e dei suoi amici e parenti, interviste e approfondimenti.
Oggetto della grande esclusiva del numero in questione è senz’altro il giorno del matrimonio, ma nelle pagine del magazine verrà raccontata tutta la storia personale dei due protagonisti e della coppia. Aneddoti, storie divertenti e racconti di famiglia, verranno intervallati dalla presentazione dei testimoni e degli amici più cari, svelando i retroscena e ripercorrendo i momenti salienti dal primo incontro al “grande passo”.

Ma un vero e proprio periodico di gossip che si rispetti non può non avere rubriche di personaggi noti ed esperti, ecco allora a completare il tutto una serie di rubriche firmate da collaboratori eccellenti: la ex-velina e oggi fashion blogger di Affashionate Elena Barolo, firma della pagina “Life Style“, Leo Damerini, direttore del Telefilm Festival di Milano, cura la rubrica “Televisione” creando un parallelo tra una coppia protagonista dei Telefilm e quella dei nostri sposi“. Di “Oroscopo” si occuperà l’Astro-Coach Gioia Gottini che traccerà il quadro astrale dei due sposi mentre responsabile della pagina “Bellezza” sarà il Make Up Artist delle star Luca Revelli, che dispenserà consigli e segreti del mestiere.
Ovviamente spazio anche alla pubblicità per non lasciare nulla al caso. Gli spazi pubblicitari infatti sono riconducibili al matrimonio (location, fornitori etc) o alla coppia di sposi e ai loro interessi, alle loro passioni, al loro lavoro.

Ma come avviene il lavoro di stesura di NOI?
In una prima fase la redazione affiancherà i due protagonisti per raccogliere tutte le informazioni e il materiale necessario. Saranno intervistati e fotografati proprio come succede ai personaggi delle pagine dei rotocalchi. Durante il giorno del matrimonio verranno raccolte le testimonianze di amici, parenti e ospiti mentre i nostri fotografi realizzeranno il reportage dell’evento catturandone i momenti salienti.

Verrà inoltre allestito un vero e proprio set fotografico dove sfileranno gli ospiti per posare insieme agli sposi. Tutte queste foto andranno ad arricchire l’apposita rubrica “Benvenuti sul nostro Set“. Una volta impaginato NOI andrà in stampa e verrà consegnato agli sposi entro un mese dal matrimonio per essere distribuito.

insomma un’idea assolutamente originale per chi desidera un’alternativa al classico album di nozze e per chi per un giorno vuole sentirsi una star protagonista di un magazine fatto in tutto e per tutto per il grande giorno. Un ricordo unico per sposi e invitati e un modo nuovo di raccontare il matrimonio.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *