Seguite il galateo per il look di invitate a nozze… a meno che non siate Belen

Il primo pensiero, almeno per noi donne, quando si riceve la notizia di un invito a nozze è senza ombra di dubbio: cosa indosserò? A qualunque età infatti i sentimenti in fatto di look da invitata sono contrastanti: da un lato il timore di non risultare adeguati all’evento, dall’altro la voglia di apparire al meglio, magari osando qualcosa che nella vita di tutti i giorni è destinato a restare in un angolo dell’armadio. Ed ecco allora che scatta la caccia all’abito di tendenza, a quel vestito lungo che solo in queste occasioni ormai ci si può concedere se non si fa parte di qualche elite sociale, o a quel tubino fasciante del color Pantone dell’anno, improbabile nel grigiore di un ufficio.
Tutte le donne quindi sono uguali quando si tratta di un invito a nozze. E per tutte questo è l’occasione per mostrarsi, chi più e chi meno.
Allora perché scandalizzarsi tanto per l’abbigliamento certo provocante e appariscente di Belen Rodriguez in occasione del matrimonio dell’amica Elisabetta Canalis?

Un secondo dopo la pubblicazione su Instagram della foto della showgirl argentina sul suo profilo si sono scatenati centinaia e centinaia di commenti, spesso carichi di astio, invidia e oserei dire cattiveria. Troppo per un semplice outfit di una donna di spettacolo che, invitata a nozze di un’altra donna della televisione, ha ostentato una mise certo non da tutti e certo particolarmente sexy, ma che certo fa parte del suo modo di essere.

Il lungo abito blu Zuhair Murad, della collezione Resort 2015, ha celato ben poco della bellezza dell’argentina. La gonna velata fino ai piedi ha mostrato le gambe fino ad una culotte in tinta. Il corpetto di tulle, ricamato solo nei punti strategici con un motivo floreale, ha creato un nude look sexy in linea con la tendenza della stagione ovvero il tatoo di pizzo.
Lo stilista libanese amato dalle star di Hollywood ha vestito molte celebrities prima fra tutte la tanto chiacchierata Miley Cyrus agli Oscar del 2010. Nella sua collezioni abiti estremamente femminili, audaci, tutti caratterizzati da preziosi dettagli, pizzi ed effetti vedo non vedo.

C’era quindi da aspettarselo che proponesse a Belen un abito non per tutte e che facesse parlare di sè. Effetto riuscito, forse anche troppo, catalizzando l’attenzione di tutti nel giorno delle nozze invece di un’altra bellissima che tuttavia ha mostrato in alcuni dettagli una semplicità di gusti ed un attaccamento alla propria terra da ragazza della porta accanto.
Siamo sinceri: un matrimonio vip è da sempre caratterizzato da chiacchiere, eccessi e fasti per nulla simili a quelli di un matrimonio comune: è l’occasione per i meno noti di farsi pubblicità, per i veri famosi di stare vicino ad amici e compagni di lavoro mettendosi però senz’altro in mostra. Il passato è ricco di matrimoni così e sempre ce ne saranno.
Troppa invidia per un abito che poche donne comuni si potrebbero permettere da una parte, e troppo livore per quello che alla fine sembra essere solo un pretesto.
La sposa, amica di Belen, aveva senz’altro calcolato il rischio di vedere la bella argentina portarle via la scena nel suo giorno più speciale, ma in fin dei conti sono cose di poco conto, che sembrano interessare più alla gente comune che all’interessata.

Troppo rumore per nulla insomma… del resto the show must go on anche nel giorno del sì, sottolineando però che la showgirl ha mostrato un doveroso segno di rispetto mettendosi un coprispalle in tinta in occasione della funzione religiosa. Gesto che poche volte, anzi oserei dire quasi mai, vedo fare da invitati comuni.
A chi però è fuori dallo showbiz non ci sono scuse e il consiglio è quello di seguire sempre le regole del galateo. Il rischio è quello di risultare davvero fuori luogo e di far imbufalire la sposa.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *