Una romantica serata in un palco della Scala: va in scena il Don Chisciotte firmato Nureyev

Anche nel 2014 c’è un luogo a Milano che conserva il suo fascino immutato, capace di emozionare e far battere il cuore a persone di ogni età. Sto parlando ovviamente della Scala di Milano, il tempio milanese della danza e dell’opera che con il suo allure d’altri tempi attira a sé appassionati e non che desiderano trascorrere una serata incantata tra le bellezze architettoniche del Piermarini e le note avvolgenti dell’orchestra.
Per una serata romantica non c’è quindi niente di meglio di un posto in uno dei palchi del teatro milanese. In programma dal 17 al 27 settembre va in scena proprio uno dei balletti più romantici e coinvolgenti di sempre, il Don Chisciotte firmato Rudolf Nureyev, in repertorio alla Scala dal 1980. Con la sua frizzante energia ed i caldi colori dell’allestimento di Raffaele Del Savio e Anna Anni, trasporterà il pubblico con freschezza, allegria e ricchezza coreografica in una Spagna affascinante, tra danze di gitani, fandango, matadores e mulini a vento e in una sognante atmosfera rarefatta nel giardino delle Driadi.

Nel terzo atto resterete abbagliati dalle scenografie e dai sontuosi costumi per la scena del matrimonio di Kitri.
Divertenti i ruoli comprimari, virtuosistici i ruoli principali, interpretati in alcune rappresentazioni da due coppie di guest di grande temperamento: aprono le recite, e per la prima volta insieme, Tamara Rojo (dal 2012 Direttore artistico e Lead principal dancer dell’English National Ballet) e Ivan Vasiliev, principal dell’American Ballet Theatre alla sua prima scaligera in uno dei suoi ruoli d’elezione (17, 19 e 24 settembre); il 22, 25 e 27 settembre si rinnoverà la coppia formata Natalia Osipova (principal del Royal Ballet) e Leonid Sarafanov (principal del Teatro Mikhailovskij) che già aveva entusiasmato la Scala nel 2010. La presenza di Leonid Sarafanov ha permesso alla Direzione del Ballo di offrire al pubblico anche una nuova interessante partnership, accanto alla prima ballerina scaligera Nicoletta Manni, che dopo il grande successo della tournée a Astana interpreterà per la prima volta Kitri alla Scala: con Leonid Sarafanov il 18 e 20, e con il primo ballerino Claudio Coviello il 26 settembre. Virna Toppi e Antonino Sutera saranno i protagonisti del 23 settembre mentre la recita riservata Invito alla Scala del 26 pomeriggio sarà l’occasione per il debutto di Angelo Greco, promettente neodiplomato alla Scuola di Ballo scaligera, Basilio accanto a Lusymay Di Stefano.

Per chi invece desidera il balletto d’amore per eccellenza nei prossimi mesi è in cartellone Romeo e Giulietta, appuntamento imperdibile per cuori romantici e appassionati della danza.
Per tutte le info visitate il sito

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *