Fuga romantica nel cuore della Valtellina: un week end per chiederle di sposarti

Ci siamo appena lasciati alle spalle l’estate e già la voglia di montagna si fa sentire. Certo le temperature rigide e le abbondanti nevicate sembrano essere lontane, ma anche in autunno la montagna ha un fascino tutto da scoprire, tra il verde delle montagne e quel cielo limpido di un azzurro intenso.
Cosa di meglio allora di una dolce fuga romantica in Valtellina, una delle mete preferite in fatto di relax, bellezze naturali e qualità delle sue strutture ricettive?
Che sia per una fuga romantica o per un week end a sorpresa per chiederle di sposarvi questo è sicuramente un posto che vi riserverà molte sorprese piacevoli e che sono certa porterete nel cuore.
Ecco qualche consiglio allora per stupire la vostra dolce metà tra lusso, benessere, eccellenze del gusto e molto altro.

Per organizzare un week end perfetto la prima cosa da fare è quella di scegliere una sistemazione adeguata, che risponda alle vostre esigenze, prima fra tutte quelle di un luogo accogliente, bello e di impatto: tutti aggettivi riscontrabili in tanti hotel della Valtellina, uno fra tutti sicuramente l’esclusivissimo Les Fleurs Bleues: due chalet fuori dal paese di Livigno dove è possibile trovare dodici “luxury homes” magiche.
Una vacanza in uno di questi eleganti chalet alpini tra confort e lusso sarà di certo qualcosa capace di lasciare a bocca aperta qualsiasi persona.
Grazie ad una grande cura dei dettagli, dei materiali, e ad un’atmosfera unica questo luogo è certamente l’ideale per essere vissuto insieme alla propria persona speciali.
All’interno degli chalet è anche possibile rilassarsi grazie alla presenza di due sale wellness con attrezzatura sportiva, piscina, sauna e bagno turco.


Ma cosa fare una volta là? Livigno e le zone limitrofe offrono moltissimo ai propri visitatori tra passeggiate immerse nella natura, avventurose attività sportive come la gita con i cani da slitta dell’Husky Village di Arnoga, fino alle sciate (certo non ora ma tra qualche settimana) sulle fantastiche piste di Livigno, dell’Alta Valtellina o dell’Engadina.
Per stupire ancora di più poi è possibile utilizzare l’elicottero per raggiungere zone di atterraggio in quota autorizzate e da lì scegliere itinerari fuoripista indescrivibili.


Se invece quello che desiderate è una vacanza all’insegna del relax allora la risposta a pochi km da Livigno è sicuramente rappresentata da una giornata alle Terme dei Bagni Nuovi di Bormio.
Tra il meraviglioso percorso termale tra vasche persino all’esterno con vista sulla vallata, una cena nel sempre suggestivo Salone degli Affreschi, un aperitivo preparato con abile maestria da Ugo, potrete dedicarvi alle cure termali ed estetiche in un ricchissimo programma di appuntamenti e proposte. Il consiglio è aspettare il venerdì sera, quando il percorsa spa all’aperto resta aperto fino alle 23, per chiederle di sposarvi immersi in una meravigliosa vasca a forma di tinozza sopra un cielo di stelle. Non abbiate paura del freddo: le vasche sono tutte con acqua calda e l’emozione farà il resto.


Se però preferite trascorrere la serata a Livigno ecco qualche interessante spunto: primo fra tutti un aperitivo nel bellissimo lounge bar Concordia, nel cuore della via principale del paese, in cui potrete sorseggiare uno spritz assaporando prelibatezze e carne alla griglia preparata a vista.


Per i palati più raffinati tappa obbligata è sicuramente Chalet Mattias, primo ristorante stellato della Valtellina, guidato in cucina dallo chef Mattias Peri e in sala dalla moglie Manuela.
Non appena si entra nel delizioso chalet a pochi passi dal centro si resta colpiti dal calore dell’atmosfera di questo ristorante dal sapore intimo e raffinato.
Lo chef con maestria sa stupire i suoi ospiti con piatti della tradizione rivisti con estro e sapienza, declinati in “Percorsi gustativi” che variano ogni due mesi seguendo la stagionalità dei prodotti gastronomici.
Tra i nomi di questi percorsi che definirei quasi sensoriali se non emozionali, tanto scuotano pupille gustative, sensi e sensazioni, proprio le parole “Seduzione“, “Passione” ed “Emozione“.
Tra le tantissime proposte quella che stupisce più di tutti senza ombra di dubbio è la Bavarese di Bitto con noci, blinis di saraceno e mostarda di pere: una poesia di gusti, un’esplosione di sapori in una portata servita quasi fosse un dolce, sorprendendo il palato e il cuore per la sua sorprendente interpretazione.
Nel delizioso chalet è possibile però anche dormire, soggiornando in camere dal sapore di montagna con quel tocco di eleganza in più.
Ricchissima la carta dei vini, provenienti da tutta l’Italia e dall’estero.

Ma si sa i vini valtellinesi sono una delle eccellenze del nostro Paese e proprio sorseggiando una delle bottiglie che negli ultimi anni sta riscuotendo sempre più successo, l’Ortensio Lando, potreste chiedere alla vostra metà di sposarvi tra le montagne di Livigno. Questo vino realizzato da uve di Nebbiolo è stato classificato tra i 100 migliori vini italiani e realizzato dall’azienda agricola Luca Faccinelli di Chiuro.


Se poi volete proprio stupirla il consiglio è una tappa alla Tresenda, meta imperdibile alle porte di Livigno a metà tra il ranch e l’agriturismo, il ristorante e l’albergo. Un luogo magico capace di stupire, entrare nel cuore di chi lo visita ed essere custodito per sempre nella mente di chi l’ha visitato.
In una struttura realizzata interamente in legno di larice e cedro canadese la Tresenda è un luogo di relax, dove poter soggiornare in otto meravigliose camere che prendono i loro nomi dai fiori dell’ alta Valtellina, gustare piatti tipici presentati con gusto e classe, fare passeggiate a cavallo o visitare la bellissima fattoria tra lama, alpaca e tanti altri amici a quattro zampe.
Tra il corner delle candele e quello dei prodotti tipici sarà impossibile non lasciare la Valtellina con la voglia di tornarci presto, per rivivere un momento magico di relax e divertimento, tra luoghi unici ed indimenticabili.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *