Orticolario 2014: un appuntamento fisso che non smette di sorprendere

Immagine 1 di 15

Io e Daniela Di Matteo di Fiori e Foglie

Ogni anno lo si aspetta, assaporando già quell’allure e quell’atmosfera unica che solo Orticolario sa regalare ai suoi visitatori. Sarà la sconfinata distesa di espositori con fiori e piante rare, la magnificenza di Villa Erba nel bel mezzo del verde prato ai margini del lago, o forse quella frenesia nei suoi visitatori in coda sin dalle prime ore dell’alba; resta il fatto che anche quest’anno Orticolario ha vinto la scommessa, attirando migliaia di persone tra esperti dal pollice verde, curiosi, bambini, giornalisti accorsi per scoprirne i segreti.
Alle prime ore di venerdì mi sono recata puntuale come ogni anno a scoprire per voi le curiosità e le novità proposte da questo evento a pochi km da Como. Insieme a me, un’amica e una collega, Daniela Di Matteo, penna del blog di Tgcom24, Fiori e Foglie, nonché mia compagna di avventura nell’organizzazione di un altro evento verde pensato da noi due, Ortochic.

“Il giardino è un viaggio… Da preparare, da vivere, da godere intensamente, passo dopo passo… Per scoprire nuove emozioni e riappropriarsi del proprio tempo”, ha dichiarato Moritz Mantero, vera anima della manifestazione. E infatti visitare Orticolario è un vero e proprio viaggio nel mondo del verde, dei fiori, tra emozioni e sensi. Se tutto questo è valso nelle precedenti edizioni, ancora di più nell’ultima che ha registrato un successo senza precedenti. Continua a leggere