Fiori e cappelli? Naturalmente… Orticola

Passano gli anni ma l’amore per l’appuntamento milanese più glamour e green resta e anzi sembra crescere sempre di più. Si è inaugurata ieri infatti la XX edizione di Orticola e come puntualmente accade ad ogni maggio la città si veste di fiori per salutare ed omaggiare la manifestazione per eccellenza dedicata al mondo green in salsa fashion per tutte le età.
Dalle prime ore del pomeriggio per le vie del Quadrilatero un via vai di signore con eccentrici cappelli, copricapi piumati o vere e proprie opere d’arte floreali si sono susseguite, incuriosendo turisti o milanesi poco avvezzi a questi appuntamenti mondani che la metropoli di tanto in tanto ancora ci regala.
Nell’anno di Expo però l’appuntamento ha vissuto un vero e proprio sbocciare di interesse, di entusiasmo che si è reso ben visibile nei magnifici giardini di Via Palestro con il cocktail d’apertura, e che sicuramente proseguirà per tutto il week end.
Ad omaggiare però questa splendida tradizione fatta di cappelli, di look ispirati al mondo floreale e bucolico, quest’anno ci penserà anche una mostra a tema organizzata dalla redazione di The Lifestyle Journal insieme ad Orticola: un’esposizione fotografica che ripercorre i vent’anni dell’evento attraverso la moda delle “signore in cappello”. L’inaugurazione della mostra si terrà proprio oggi, venerdì 8 maggio, presso la Biblioteca della Moda di Milano, e resterà esposta al pubblico per un’intera settimana.

 

Tra gli ospiti della serata c’ero anche io: a realizzare il mio cappello a tema Expo i bravissimi artisti di Teak, che ringrazio per la meravigliosa creazione. Al mio fianco per scoprire in anteprima le novità della manifestazione due amiche d’eccezione, Mapi Danna, ideatrice di Love Books e non solo, e Daniela Di Matteo, che a brevissimo vi racconterà i retroscena e le curiosità di Orticola 2015. Seguitela su Fiori e Foglie!

Credit foto: Mario Golizia

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *