Nicole Milano riparte dall’Italia e svela la sua collezione che omaggia il Paese

Nicole Milano si lascia alle spalle i mesi di lockdown e riparte alla grande con un nuovo logo, una collezione strepitosa e una conferenza stampa digital per far conoscere tutte le sue novità.

Pochi giorni fa infatti è stata presentata alla stampa e poi pubblicata sul sito del brand (potete vederla a questo link) la nuova collezione “From Italy To Nicole” la cui direzione artistica è stata guidata dalla nuova Creative Director Nicole Cavallo. La giovane stilista di cui spesso vi ho parlato per le doti creative e per lo straordinario percorso professionale di questa figlia d’arte di indiscusso talento, ha mantenuto la tradizione sartoriale e l’eleganza italiana che contraddistinguono il brand, arricchendo però le collezioni con una visione innovativa e contemporanea. Il risultato è una sposa giovane e romantica, intrisa di quell’eleganza tipica dell’italian style, vanto per tutti noi e apprezzato in tutto il mondo.
Nicole Cavallo ha fatto centro e ha così conferito a Nicole Milano il suo imprinting di millennial che trova ispirazione dalle proprie radici, con uno sguardo proiettato al futuro. Continua a leggere

L’Italia che riparte: da Nord a Sud i grandi hotel del Paese riaprono le proprie porte

Sono rimasti chiusi mesi prima di conoscere la data in cui avrebbero potuto riaprire e ora finalmente quel momento è arrivato. Da Nord a Sud i grandi alberghi d’Italia sono pronti a riaccogliere i propri ospiti, con l’entusiasmo nel cuore e tante iniziative studiate ad hoc per questa Estate 2020. Ecco allora una carrellata delle grandi riaperture del Paese, tra proposte in alta quota, mari cristallini, viste mozzafiato e tradizioni da riscoprire.

L’Auberge de la Maison: a Courmayeur per rigenerarsi ma anche per lavorare in smart working ai piedi del Monte Bianco

Il Monte Bianco è pronto a donarvi la sua energia spirituale e fisica. Ci siamo preparati a raccogliervi con senso di responsabilità e sicurezza. Vi aspettiamo“. E’ questo il messaggio di Alessandra Garin, padrona di casa e anima dell’Auberge de la Maison, un luogo incantato ad Entrèves ai piedi del Monte Bianco, che riapre le sue porte il 19 giugno. Ed è proprio una proposta che punta sul rigenerarsi dopo i difficili mesi lasciati alle spalle, dedicando del tempo a se stessi, lasciandosi coccolare tra proposte gourmet del territorio, percorsi relax e esperienze a contatto con la natura.

Oltre a questo però l’Auberge de la maison ha pensato anche a chi deve lavorare in smart working ma vuole farlo con il relax e la quiete di una location come la sua. Ecco allora la sua proposta per chi non può rinunciare a lavorare ma vuol farlo in un altro contesto, ben più rilassante.
L’Auberge de La Maison di Courmayeur offre infatti a tutti i suoi ospiti un ufficio privato molto speciale: uno chalet originale di inizio ‘900 con vista sul Monte Bianco. Quest’estate infatti potranno lavorare da una location unica al mondo, immersi nella tradizione alpina dello Chalet du Desir, approfittando di questa occasione per dedicarsi qualche giorno in più lontani dalle città.
All’interno tutto il fascino di un rifugio dei desideri ma con tutti i confort di un ufficio, compresa una connessione veloce.
C’è inoltre una piccola finestra da cui si può vedere il Monte Bianco. È un luogo in cui ci si sente protetti e si vive la sensazione di entrare in un tempo antico. Continua a leggere

Estate 2020: gli italiani scelgono case e ville da sogno (ma anche chalet, trulli e case attive)

Sarà un’estate diversa da ogni altra quella che gli italiani si apprestano a vivere. Fino a qualche settimana fa sembrava addirittura un’estate che non sapeva da fare, ognuno nella propria regione o addirittura chiuso nella propria casa. Ora che invece finalmente il virus sembra aver arrestato la propria forza e che le regioni hanno riaperto le proprie porte si può iniziare finalmente a pensare alle vacanze.
Ferie diverse dal solito per tanti motivi, ma pur sempre ferie: intanto rigorosamente italiane, poi per lo più all’aria aperta, ricercando quella libertà che per mesi ci siamo visti negare.

Ecco allora che tanti, tantissimi italiani, stanno optando per l’estate 2020 per una soluzione comoda, confortevole, possibilmente con spazi all’aperto e perché no anche una piscina. Tutto questo (e molto altro) è possibile trovarlo in una casa in affitto, che si tratti di ville, casali o chalet dal Nord al Sud Italia. E così la richiesta immobiliare nelle ultime settimane è schizzata alle stelle.
Da chi sceglie una casa in montagna con ampi terrazzi o giardini ombreggiati, a chi non vuole rinunciare al mare con viste mozzafiato e addirittura spiagge private: sono tante le soluzioni possibili per vivere una vacanza indimenticabile, come merita di essere quella dell’estate 2020, lasciandosi alle spalle settimane di quarantena e brutte notizie.

Ponte di Legno: vivere la montagna all’interno di una casa attiva e con tutti i confort grazie ad Alpina Immobiliare

La richiesta di immobili in montagna per la stagione estiva è in aumento già da diversi anni. Un trend insomma che quest’anno per via del post Covid è in netta crescita: sarà per via della natura e della voglia di spazi all’aria aperta, o forse perché la vita montana sembra essere più facilmente adattabile a quel distanziamento sociale con cui ancora dobbiamo fare i conti.
Ecco allora che in tanti stanno optando per case in affitto in località montane, una fra tutte Ponte di Legno, paese nel bresciano amato dagli sciatori nella stagione invernale, ma preso d’assalto ormai anche durante l’estate grazie a un ricco ventaglio di proposte tra sport, benessere e relax.

Gli italiani che stanno organizzando le proprie vacanze chiedono due cose: libertà e sicurezza. La libertà è una risposta naturale alla prigionia dei mesi passati, ma è la sicurezza che ci permette di rilassarci. Proprio nel poter cucire insieme queste due anime si trovano punti di forza nel nostro paesino montano: la distanza contenuta dalle principali città del Centro Nord, che ne permette il raggiungimento in poche ore e con mezzi propri, ma soprattutto lo spazio immenso della natura, costellato da centinaia di sentieri che portano a cascate, alpeggi, fortini della Prima Guerra Mondiale, o anche “solo” a panorami mozzafiato. Inoltre i servizi non mancano e permettono di concedersi qualche lusso, accoccolati principalmente in case (in affitto per brevi o lunghi periodi).” ha detto Stefano Guerini di Alpina Immobiliare, una realtà che da tre generazioni si occupa di case di pregio a Ponte di Legno.

Tra le tante proposte di Alpina Immobiliare spicca per bellezza, unicità e sostenibilità Villa Arianna.
Una vista mozzafiato, ogni confort possibile, ampi spazi e soprattutto sostenibile, sì perché Villa Arianna è la prima casa attiva in affitto d’Italia. Una casa che insomma riesce a minimizzare i consumi, grazie a materiali e soluzioni che guardano all’ambiente, oltre che al benessere dell’ospite.

Il gruppo Alpina si occupa di ospitalità a Ponte di Legno da tre generazioni, spaziando dalla ristorazione alla costruzione di abitazioni su misura, passando per affitti brevi o stagionali, mantenendo la massima attenzione al benessere dei nostri clienti in chiave Green, sempre pronti a cogliere nuove sfide, come appunto Villa Arianna, che sa regalare un soggiorno davvero indimenticabile

Hotellerie de Mascognaz: quando uno chalet di montagna incontra il lusso di un hotel esclusivo

A Champoluc c’è un luogo incantato dove è possibile trovare tutta la pace e la tranquillità di cui ognuno di noi ha bisogno. Sto parlando naturalmente di Hotellerie de Mascognaz, un eremo 4* lusso incastonato in una tranquilla valle alpina, attraversata da un torrente, a 1850 metri di altitudine, lontano dalla frenesia e dal traffico.

L’unicità di questo luogo è data sia dal paesaggio incontaminato, che dai meravigliosi ambienti che è possibile trovare all’interno di questo gruppo di chalet di legno e pietra, che originariamente costituivano un antico villaggio Walser, e diventati oggi un hotel di charme diffuso con ristorante a km 0 e SPA, raggiungibile con motoslitta durante l’inverno e con un vintage jeep Defender durante l’estate. Qui i servizi di altissimo livello di un hotel di lusso incontrano il confort e l’intimità di una casa ad uso esclusivo.

A rendere il soggiorno unico anche una serie di servizi che accompagnano la vacanza all’interno di uno degli chalet indipendenti come la Spa, il servizio di room service, il delizioso picnic kit per il pranzo outdoor e il potenziamento delle tante attività outdoor come una guida naturalistica a disposizione per trekking per tutti i livelli di difficoltà, inclusa la possibilità di organizzare le ascese alle cime ghiacciate del MonteRosa e una guida per tour con e-bike sui sentieri più suggestivi della val d’Ayas.

Casa Fantini: sul Lago d’Orta una villa in esclusiva per un soggiorno indimenticabile

Un magnifico buen retiro sulle rive del Lago d’Orta, Casa Fantini è una location esclusiva con solo 11 camere e il meraviglioso giardino progettato da Paghera, oltre alla piscina con la sua ‘cascata’, colonna sonora naturale da cui farsi cullare dolcemente nelle giornate d’estate.
Il vero lusso qui è la possibilità di cucire il proprio soggiorno su misura, scegliendo ogni singolo in base alle proprie esigenze.

Per l’estate 2020 è inoltre possibile prenotare Casa Fantini ad uso esclusivo. Un’idea per un gruppo di amici o per una famiglia numerosa o due famiglie che vogliono condividere le vacanze. Tutti i privilegi dell’uso esclusivo di Casa Fantini per vivere un soggiorno come a casa propria con tutti i servizi però di un hotel. Da un minimo di 2 fino a 22 persone, con prima colazione ‘Casa Fantini’ e aperitivo inclusi, la possibilità di richiedere un servizio cucina personalizzato e sperimentare tutte le attività proposte, dal trekking alle gite in barca, pic-nic, e-bike, golf…

Che la scegliate in esclusiva o no avrete comunque la possibilità di vivere un’esperienza davvero speciale tra le proposte gourmet dello chef Paolo Bullone, e i servizi legati al benessere che partono dalle camere con la presenza in ogni bagno di cabina doccia con vero e proprio hammam e cromoterapia, alla linea di prodotti Tranquillity™ di Comfort Zone, fino ad un menu di trattamenti ensuite, nella propria camera o in base al meteo sulla vostra terrazza, con una terapista specializzata nel metodo Comfort Zone. Il vero relax!

Villa della Pergola: la Liguria più bella immersa in un giardino da sogno

Se per le vostre vacanze in Liguria cercate relax e lusso c’è solo un posto incantato in cui potrete vivere un soggiorno esclusivo ed indimenticabile: Villa della Pergola.
Ad Alassio si trova l’unica struttura Luxury Small hotels of the world della Liguria, una dimora storica immersa in un lussureggiante e celebre giardino botanico, visitato ogni anno da migliaia di persone da tutto il mondo, che offre ai suoi ospiti 15 suites divise tra la Villa, il Villino, Casa del Sole e Casa dei Giardinieri.
Le suites, nella maggior parte con vista mare, sono uniche e tutte diverse tra loro per stile, atmosfera, tonalità di colori e complementi d’arredo; ogni stanza è dedicata ai numerosi personaggi che in passato hanno soggiornato a Villa della Pergola e hanno fatto parte della colonia inglese ad Alassio.
Tra le proposte c’è anche la possibilità di soggiornare all’interno di un meraviglioso appartamento indipendente su due livelli, con spettacolare vista mare, due terrazze di cui una con vasca esterna idromassaggio, letto King, pavimento in parquet, doccia con cromo terapia e Bagno Turco (Hammam) e ogni confort possibile.

Talea Collection: la tradizione della Puglia con tutti i confort possibili grazie a Talea Trulli e Dimore

Talea Collection, gruppo alberghiero leader in Puglia nel segmento luxury, amato da italiani e stranieri per la sua proposta esclusiva in fatto di hotellerie che spazia dalla masseria Il Melograno fino al boutique hotel La Peschiera, per l’estate 2020 offre ai propri ospiti anche la possibilità di vivere un soggiorno indimenticabile in una delle ville, masserie, trulli e dimore di Talea Trulli e Dimore.

Siamo felici di avere incluso nel gruppo Talea Collection Trulli e Dimore – ha spiegato Andrea Sabato, General Manager di Talea Collectionintercettando nuovi segmenti emergenti di clientela che decidono di trascorrere le vacanze in famiglia o con un gruppo di amici, senza rinunciare alla riservatezza, ai comfort e agli standard tipici di un’offerta alberghiera di alta gamma.”

Talea Trulli e Dimore si posiziona nel segmento del mercato di lusso delle residenze private, espressione del lusso più autentico Made in Puglia: un portfolio di location esclusive in Valle d’Itria, inserite in contesti naturalistici, a poca distanza dal mare o con vista panoramica.
Affittare una villa privata con piscina ha i suoi vantaggi, vantaggi forse ancora più apprezzati quest’anno, e permette di non correre alcun rischio, nel rispetto del distanziamento sociale.
Prevista la sanificazione costante con prodotti al cloro e ozono. La biancheria viene imbustata singolarmente, e gli operatori  delle pulizie indossano tute sterili, calzanti, mascherine, guanti e spugne e materiali per la pulizia monouso.

Forte Village: una villa esclusiva all’interno del resort dei sogni

Il Forte Village riaprirà le sue porte il 27 Giugno e lo farà all’insegna della massima sicurezza sia dei suoi ospiti che dello staff, oltre a offrire una proposta ricchissima di attività e iniziative.
Il resort infatti sarà l’unico al mondo ad applicare un protocollo che combina due test rapidissimi, non invasivi, a cui verranno sottoposti tutti gli ospiti al momento del check-in (oltre a tutto il personale della struttura). I test saranno eseguiti dai nostri medici gratuitamente e in tempi estremamente veloci, creando le condizioni per un ambiente nel Resort il più possibile sicuro e protetto per voi.
Oltre a questo sarà possibile vivere l’esperienza Forte Village con le sue straordinarie peculiarità che vanno dallo sport fino al benessere, con addirittura la possibilità di provare l’Immune System Boosting, uno speciale potenziamento del sistema immunitario, grazie allo straordinario trattamento sviluppato per il resort dalla rinomata Dottoressa Ursula Jacob.

All’interno del resort potrete scegliere di vivere una vacanza indimenticabile (oltre che negli hotel della struttura) in ville di lusso da sogno come Villa Azzurra , con piscina riscaldata privata e un ampio giardino che dà sul mare, o Villa Sofia, abbracciata da 900 mq di giardino privato e composta di 3 magnifiche unità con ingresso privato e ben 85 mq di verande e pergolati, che a loro volta si uniscono armoniosamente al giardino, offrendo momenti di magnifico relax e libertà.

Welcome back to Italy: i wedding planner fanno squadra

L’emergenza Covid- 19 ha colpito e sta colpendo duramente il nostro Paese, prima dal punto di vista sanitario poi da quello economico, andando a toccare alcuni dei settori principali (motore dell’Italia e amati in tutto il mondo) come la moda, il turismo, la ristorazione e gli eventi. Proprio questi ultimi hanno visto la categoria degli organizzatori di eventi e dei wedding planner fermarsi, in attesa di norme, protocolli e del tanto atteso via libera per fare uno dei lavori più belli, quello di realizzare i sogni delle persone, ancora di più se si tratta di una coppia che vuole convolare a nozze.

I professionisti di questo settore hanno così dovuto ripensare e riorganizzare il loro modus operandi focalizzandosi e valorizzando ancora di più le doti organizzative che li contraddistinguono nell’interesse e a tutela di clienti e fornitori.
Hanno così dichiarato la messa in stand by di tutti i progetti e di tutte le cerimonie in agenda per il 2020 in nome di qualcosa di più prezioso e importante: la tutela della salute pubblica. Continua a leggere

La casa ai tempi del Covid-19: spazi da ripensare e soluzioni che proteggono la nostra salute

E’ dove abbiamo trascorso le settimane di quarantena, dove abbiamo riorganizzato il nostro ufficio in fretta e furia per lavorare in smart working e dove abbiamo ricreato una sorta di nido familiare in cui proteggere i nostri cari e noi stessi da ciò che c’era all’esterno. La casa infatti è cambiata da due mesi a questa parte tra spazi scoperti per la prima volta, come un piccolo balconcino dove leggere il giornale, e stanze vissute molto più che in passato come la cucina da cui abbiamo sfornato ogni sorta di confort food per allietare le giornate nostre e dei nostri cari.
Se già appunto in queste settimana ognuna delle nostre case ha subito piccole e grandi modifiche, ora è pronta ad accogliere utensili, oggetti e soluzioni prima sconosciuti per ottimizzare gli spazi, esaltarne il confort e soprattutto per lasciare fuori di casa il virus, facendoci vivere le mura domestiche come un’oasi felice e protetta.
Ecco allora alcune tra le proposte più curiose e più utili per ripensare gli spazi domestici, mettendo al primo posto tra le esigenze: igiene, salute e confort. Continua a leggere

Anche in quarantena arriva il week end: ecco come viverlo al meglio

Ormai è da settimane che la vita in quarantena ci sta stravolgendo abitudini, ritmi e emozioni. Tutti i giorni sembrano uguali, perché non ci sono più i tanti impegni, riti e appuntamenti che scandivano la nostra normalità.
Con la speranza che presto si possa uscire di casa iniziamo a fare i primi passi verso quelle piccole grandi cose che rendevano un giorno diverso da un altro, come per esempio il week end con la sveglia puntata un po’ più tardi, la colazione speciale, una cena particolare o il pranzo della domenica con le sue tradizioni. La data del 4 maggio si avvicina ma non sappiamo ancora cosa potremo o non potremo fare. Tuttavia è giusto coccolarsi un po’ (ce lo meritiamo anche visti i due mesi trascorsi in casa) e soprattutto tornare a rendere un giorno un po’ più speciale dell’altro. Perché nessun giorno deve essere uguale all’altro. Ecco allora una mini guida di come poter rendere il week end in arrivo speciale, con piccoli gesti che vi faranno senz’altro sentire meglio.

La colazione

E’ vero non possiamo ancora tornare a farla al bar come spesso eravamo abituati fare soprattutto il sabato o la domenica, ma ciò non toglie che possiamo renderla speciale almeno durante il week end.

Cosaporto e la colazione a casa come in pasticceria

Continua a leggere

La cucina ai tempi del Coronavirus diventa un libro grazie ad Anna Prandoni e Gaia Menchicchi

In un marzo come gli altri io e Anna Prandoni, divulgatrice enogastronomica dalla grande professionalità e preparazione, ci saremmo incontrate ad un evento sulle eccellenze italiane, come l’immancabile appuntamento con Identità Golose, o all’apertura di un nuovo ristorante, ma non questo marzo. Oggi ognuna di noi vive la quarantena nella propria abitazione e Instagram fa da finestra verso il mondo dell’una e dell’altra, regalando sprazzi di quotidianità fuori dall’ordinario.
Così l’altra sera ci siamo scritte e mi ha informata dell’uscita del suo nuovo libro. Un libro certo non programmato, ma venuto fuori di getto, dalla situazione che ognuno di noi sta vivendo, da una quotidianità tra le quattro mura di casa in cui il cibo più di ogni altra cosa acquisisce un significato diverso: necessità, preoccupazione, tema centrale nei discorsi e nei titoli dei giornali, ma anche conforto, sfogo e calmante.
La cucina può essere un vero e proprio balsamo per l’anima e per il corpo, quando tutte le altre certezze crollano” si è detta Anna e così ha preso forma un libro, che uscirà domani, frutto del suo lavoro e di quello della fotografa Gaia Menchicchi. Inoltre il libro sarà un modo per stare vicino a chi ne ha più bisogno ora e l’intero ricavato andrà in beneficenza. Continua a leggere

La primavera è arrivata: facciamola entrare in casa per sentirci meglio

Sono giornate strane, diverse e complicate, in cui l’umore altalena momenti di normalità ad altri più pessimisti. Fuori dalle nostre case però la natura continua a vivere i suoi cambiamenti, i suoi tempi e le sue metamorfosi, così senza che noi ce ne accorgiamo l’inverno ci lascia e arriva una nuova stagione di rinascita, di bellezza e colori. E’ infatti arrivata ieri la primavera, quest’anno con un giorno in anticipo, le magnolie, i ciliegi e i peschi sono in fiore. Tuttavia questa volta non possiamo goderne i profumi e i colori, posticipando questo momento a più avanti, quando tutto sarà risolto.
Ma la primavera può entrare nelle nostre case, dandoci reali benefici sul nostro umore e sulla nostra psiche, bisognosa di volare con la mente a pensieri positivi.
Come farlo? Ecco qualche consiglio per vivere la primavera in questa quarantena, destinata a durare ancora per diverso tempo.Perché come ha detto il professor Raffaele Morelli poco fa su Facebook: “Anche nelle tempeste della vita ognuno di noi ha il compito di prendersi cura di sé“.

Tulipani italiani diventa Virtuale

Ormai è diventato per i milanesi e non solo un appuntamento fisso con la primavera, la bellezza e i fiori. Sto parlando del meraviglioso campo di Tulipani Italiani di Edwin Koeman che ogni anno chiama a se migliaia di visitatori, attirati da tanta bellezza, dall’esperienza di passeggiare in una distesa di fiori e di poterne cogliere qualcuno. Purtroppo quest’anno non sarà possibile vista la situazione e allora Edwin e il suo staff, che nei mesi scorsi hanno piantato oltre 558.000 bulbi di tulipano, hanno deciso di regalare l’emozione della fioritura a distanza. Un meraviglioso per far vivere la primavera e per respirare un po’ di ottimismo e positività.
Grazie al NUOVO GRUPPO FACEBOOK Tulipani Italiani FanPage Esclusiva, Tulipani Italiani diventa Virtuale, potrete infatti guardare i tulipani e lo sviluppo del campo senza perdere nulla, stando a casa! Tutti i giorni verranno pubblicate tantissime foto, video, video in diretta interattivi, un VideoTour in 3D. Per accedere al Gruppo è necessario l’acquisto di un Buono di ingresso Open sul sito che potrà essere utilizzato quest’anno o, nel caso non fosse possibile aprire nemmeno più in là, l’anno prossimo. Si dovrà quindi cercare su Facebook Tulipani Italiani FanPage Esclusiva e chiedere l’iscrizione al Gruppo.
Parte del ricavato andrà devoluto all’ Ospedale Guido Salvini di Garbagnate Milanese. Continua a leggere