Nicole Cavallo, a star is born: il nuovo talento del bridal che parla ai millennial

Solare, sorridente, semplice e bellissima: a prima vista è questo Nicole Cavallo, una ragazza che come le sue coetanee ama la moda, le tendenze e i social, un mezzo che conosce bene (seguitela su Instagram e capirete!) e che diventa in breve tempo uno strumento di comunicazione per arrivare alle sue coetanee, raccontando un mondo, quello del bridal, che lei conosce sin dalla culla. Sì perché Nicole è figlia della coppia più sposata d’Italia. Il perché? I suoi genitori sono infatti Alessandra Rinaudo e Carlo Cavallo, una coppia affiatatissima e innamorata come il primo giorno, ma che oltre alla vita privata condivide anche quella lavorativa. Da una parte lei stilista e Direttore Creativo del brand italiano Nicole e dall’altra lui, recentemente diventato Direttore Generale di Pronovias Italia. Nicole, che nel suo futuro ha sempre desiderato la moda, non immaginando un suo ruolo nel Bridal, dopo la Laurea in Marketing alla Bocconi, è entrata recentemente a lavorare nell’azienda di famiglia. Ma il suo ingresso ha portato una nuova linfa vitale al brand, una ventata di aria fresca e di leggerezza, con l’umiltà insegnata in famiglia e l’entusiasmo dei giovani. L’esempio che quotidianamente ha respirato in casa Nicole ha fatto sì che in lei crescesse quella passione e quel rispetto per il lavoro che difficilmente si trovano in un Millennial. Nicole ha le idee precise e con un sorriso genuino, lo stesso che ritrovo nei suoi genitori nonostante i tanti e grandi successi conseguiti negli anni, e lo sguardo di chi guarda al futuro, sta giorno per giorno portando avanti la sua idea del bridal all’interno dell’azienda. In punta di piedi per rispettare chi negli anni ha fatto di Nicole una delle aziende più importanti del Made in Italy, questa ragazza piemontese si sta facendo strada, mostrando un talento che sono certa sconvolgerà il mercato italiano e quella visione a cui fino ad oggi le aziende del settore ci hanno abituati. Attenzione allora perché posso dire con certezza: è nata una stella!

Continua a leggere

Atelier Aimée: un importante esempio positivo di organizzazione aziendale dalla parte delle donne


Pari opportunità, quote rosa, agevolazioni per le mamme lavoratrici: questi e molti altri sono stati i temi centrali della puntata dello scorso 26 settembre di Presa Diretta, il programma domenicale di Riccardo Iacona. La puntata intitolata “Senzadonne” ha visto susseguirsi i servizi di Iacona, Barzini e Iannacona sulle donne italiane, mediamente più colte degli uomini, ma che raramente raggiungono posti importanti nel nostro Paese, e che sono costantemente danneggiate nel momento in cui scelgono di diventare mamme. Il bravo e serio giornalista di Rai Tre ha però riportato anche alcuni esempi di eccelenza del nostro Paese, dando grande spazio ad una azienda che produce gli abiti da sposa più famosi d’Italia. Atelier Aimée Montenapoleone infatti oltre ad essere nota per i suoi meravigliosi vestiti fatti di pizzo e merletti, d’ora in poi sarà nota anche per la sua attenta e sensibile politica aziendale, incentrata soprattutto sul lavoro femminile. Continua a leggere