“Ti fidi di me?” Aladdin è il film che non potete perdere anche in fatto di tendenze

Torna al cinema un grande classico d’animazione Disney, Aladdin, questa volta nella versione live action ed inutile dirlo c’è grande attesa. Il motivo è ovvio: il cartone animato ha rappresentato sin dal suo esordio una straordinaria storia d’amore, tra il protagonista e la bella Jasmine, e di amicizia, tra Aladdin e il genio. A rendere il tutto magico e speciale proprio quest’ultimo, interpretato ora dall’amatissimo Will Smith.

Presentato in anteprima a Milano settimana scorsa durante un evento esclusivo a cui hanno partecipato personaggi del mondo della tv, dello spettacolo e influencer, il film arriva nelle sale cinematografiche italiane domani e c’è da scommettere che conquisterà il pubblico grazie ad una storia senza tempo, un cast tutto da scoprire e musiche coinvolgenti. A interpretare una delle canzoni più romantiche del mondo Disney, Il mondo è tuo, la Naomi Rivieccio.

Ma il segreto del successo di Aladdin è da ricercarsi soprattutto in due elementi: la lampada magica pronta ad esaudire tre desideri, sogno senza tempo di ogni uomo, e le atmosfere arabeggianti di grande fascino. E sono proprio queste ad ispirare molti brand e creativi che si sono ispirati al film per proporre oggetti di tendenza imperdibili per gli appassionati del film e non solo. Scopriamoli insieme. Continua a leggere

A Milano un mostra sulle principesse e il loro “E vissero felici e contenti” tra sogno e avventura

Ottant’anni fa usciva nelle sale “Biancaneve e i sette nani” e da allora niente è stato più come prima. No, non sto esagerando! Se è vero che le favole di principesse salvate da cavalieri su bianchi destrieri sono di antica, antichissima origine, è con l’avvento delle principesse disegnate nella forma e nel carattere da Walt Disney che noi donne, sin da bambine, abbiamo immaginato il nostro grande amore, il nostro principe azzurro.

Era il 1937 infatti quando la bella principessa dalla pelle bianca come la neve, le labbra rosse e i capelli corvini entrava nel cuore di tutti, grazie alla sua dolcezza, alla sua innocenza e alla sua bontà d’animo. A cambiare il suo destino, prima scritto nel malvagio piano della matrigna invidiosa della sua bellezza, l’arrivo prima dei setti nani e poi del principe dei suoi sogni, in grado di strapparla dal sonno eterno grazie al bacio del vero amore. Le femministe oggi griderebbero allo scandalo, rivendicando il diritto di Biancaneve di salvarsi da sola, di non dover dipendere da alcun uomo, specie se in calzamaglia.
A noi donne moderne però quella favole piacque quando la vedemmo da bambine e piace ancor oggi.

Certo dal 1937 le donne sono cambiate e Walt Disney ha avuto la straordinaria capacità di trasformarle anche attraverso le sue principesse: da dolci fanciulle in balia di streghe e matrigne, ad avventuriere, sognatrici, spiriti ribelli in cerca del proprio destino.
Per capirne l’evoluzione, da Biancaneve a Elsa di Frozen per intenderci, da domani a Milano, per l’esattezza al WOW Spazio Fumetto – Museo del fumetto, dell’Illustrazione e dell’Immagine animata di Milano (Viale Campania 12) aprirà i battenti la mostra Sogno e avventura, interamente dedicata alle Principesse Disney: Biancaneve, Cenerentola, Aurora, Belle, Ariel, Jasmine, Mulan, Pocahontas, Rapunzel, Tiana, Merida e altre beniamine come la regina Elsa e Anna. Un appuntamento imperdibile per le bambine di oggi, per nulla immuni al fascino delle principesse Disney, ma anzi conquistate da quella loro varietà di carattere e indole, ma anche per noi donne adulte, cresciute con le favole Disney, di cui abbiamo sognato avventure e lieti fine. Continua a leggere