Cira Lombardo: “Necessarie soluzioni concrete subito per salvare i matrimoni e tutto un settore in ginocchio”

La pandemia ha portato nel mondo un’emergenza sanitaria che mostra ora una nuova faccia, altrettanto drammatica, quella economica. Sono tantissime infatti le imprese e i lavoratori in ginocchio che chiedono aiuti e risposte concrete al Governo per poter andare avanti. C’è chi è riuscito ad andare avanti, chi ha visto la propria attività chiudere e aprire a singhiozzo a seconda del colore della regione in cui si trovava, e poi c’è chi appartiene a interi settori fermi da quasi un anno intero. Tra questi sicuramente il mondo dello spettacolo, quello dell’arte e della cultura e infine quello degli eventi. Non solo matrimoni, ma anche Corporate e grandi eventi istituzionali.
Il settore italiano, che rappresenta nel mondo un vero e proprio fiore all’occhiello, pensate che vanta ben 46000 aziende, tra le quali molti liberi professionisti, artigiani, esperti, realtà storiche, che costituiscono il 15% del PIL italiano. Fermare il settore degli eventi infatti significa mettere un freno a gran parte dell’economia del nostro Paese, anche perchè attorno ad esso ruotano tantissime altre realtà come quella dell’ospitalità, del food, del vino, della moda…
Purtroppo agli appelli lanciati dai tanti professionisti del settore (wedding planner, fotografi, allestitori, flower designer…) poco o nulla è stato fatto e poche sono state le risposte e gli aiuti in quasi un anno di pandemia.
Sono tante le realtà ormai allo stremo che rischiano di chiudere e che si sentono abbandonate. Dall’altro lato ci sono i committenti di questi eventi, spesso coppie di futuri sposi, che hanno posticipato di mese in mese il proprio sogno d’amore in attesa di qualche certezza in più.
Per poter ripartire è indispensabile ora un protocollo di sicurezza che permetta alle aziende e ai professionisti di poter ripartire: regole precise per consentire di svolgere il proprio lavoro e di poter guardare con speranza al futuro delle proprie realtà imprenditoriali.
Per conoscere meglio lo status quo e per analizzare i possibili scenari ho intervistato Cira Lombardo, famosa event planner, che da mesi raccoglie le preoccupazioni e i desideri delle sue spose in stand by, oltre che di tante, tantissime aziende con cui lei ha un confronto continuo teso a trovare soluzioni. Quelle che non arrivano dal Governo, ma che ora è tempo di pensare. Perchè il mondo degli eventi vuole e deve ripartire. E per farlo qualche soluzione si sta già studiando. Continua a leggere

Unicaè: il progetto di design della event planner Cira Lombardo che celebra il Made in Italy e la nostra unicità

Si dice che periodi particolari come questo che stiamo vivendo facciano bene alla creatività, che sia proprio in situazione così che nascono le idee più inaspettate o che magari da tempo erano chiuse nel nostro cassetto.
Deve essere proprio vero a giudicare dal nuovo progetto di Cira Lombardo, la event planner dei sogni, che trovandosi di fronte ad un momento decisamente particolare e “calmo” del proprio lavoro, sempre frenetico tra un matrimonio, un evento o un corso in presenza davanti a centinaia di persone, ha dato vita a Unicaè.
Di cosa si tratta? Un progetto speciale che mette al centro il Made in Italy, la creatività e le emozioni.
Non una semplice linea di complementi d’arredo, né una capsule collection di moda… ma tanto tanto altro. Per scoprirlo è necessario seguire passo passo questo nuovo progetto che già dai primi giorni sta regalando grandi soddisfazione alla wedding planner più vulcanica d’Italia.
Per il momento sappiamo che Unicaè è arte della tavola con alcuni set di tablewear per rendere unica la tavola delle feste e delle occasioni speciali. Cira Lombardo ha infatti svelato i primi pezzi di Unicaè che per ora sono due Christmas Box per la tavola, ideali da regalarsi e da regalare, oltre che un vassoio che sta già facendo impazzire tutte le sue followers e non solo.
Ma le sorprese sono tante e il progetto Unicaè sono certa regalerà grandi emozioni, sia per la sua ideatrice che per chi le acquisterà, portando nella propria casa un pizzico di magia firmata Cira Lombardo, in attesa di rivedere i meravigliosi eventi a cui ci ha abituati negli anni. Continua a leggere

Cira Lombardo, la wedding planner che illumina Napoli e l’Italia intera nel mondo


Un evento unico, come non si era mai visto in Italia, che ha illuminato la Campania e tutto il Paese di quella grandiosità che solo gli sfavillanti appuntamenti internazionali sanno fare. A realizzare tutto questo una donna fuori dal comune, che non ha certo bisogno di presentazioni, ma che con i Wedding Luxury Awards ha dato conferma che è lei la vera e inimitabile regina del wedding italiano. Cira Lombardo, con tutta la sua genuina spontaneità, con quell’animo appassionato della vita e con quella voglia di fare bene e farlo sorprendendo tutti, ha fatto in modo che la serata evento tenutasi qualche settimana fa a Napoli segnasse un punto fermo nel mondo degli eventi italiani. C’è stato un prima Wedding Luxury Awards e ora un post evento, a cui sicuramente qualcuno si ispirerà ma che ha mostrato al Paese e non solo che c’è talento in Italia, un talento che ha la grandezza di quelli internazionali, che ha l’ambizione, a ragione, di fare le cose in grande.
Oltre 60 le eccellenze del settore che hanno accettato la sfida della event planner campana. “Le grandi aziende sono fatte da grandi uomini e grandi donne, da persone che insieme possono fare grandi cose. Questi professionisti straordinari hanno dimostrato coraggio, passione, determinazione ed è grazie a loro se oggi il sogno di lavorare insieme, fianco a fianco, per un obiettivo comune, è finalmente divenuto realtà!” ha detto a pochi giorni dall’evento la wedding planner.
La Mostra d’Oltremare non aveva mai visto qualcosa del genere e nemmeno il resto d’Italia perché lei, la regina di cuori che rende realtà qualsiasi sogno, ha stupito tutti, esaltando il suo territorio, dando vita ad una favola e regalando emozioni uniche.
A festeggiare con lei questo importante traguardo tanti amici, colleghi e giornalisti.
Bellissima come sempre (con indosso un meraviglioso abito Giada Curti), ma illuminata da una luce nuova, Cira Lombardo ha conquistato tutti i presenti e lo ha fatto con il suo sorriso, con il duro lavoro che da sempre la contraddistingue, instancabile e dedita ad una professione dalle tante soddisfazioni, ma ancor più dalle grandi sfide, e soprattutto con quel desiderio di donare emozioni indimenticabili. Napoli da tempo sa di avere una regina, ora davanti al mondo anche l’Italia intera. Continua a leggere

Alessandra, Giulia e Iaia: quando nel wedding le donne sanno fare squadra

Tre donne, tre storie diverse, tre zone d’Italia di appartenenza diverse tra loro eppure a legarle la passione per un lavoro, quello dell’event planner, che ha qualcosa di magico in sé, perché permette di realizzare i sogni e i desideri delle persone, spesso di altre donne.
Ad unirle anche il talento, la professionalità e la competenza, tratti che ne hanno fatto il loro marchio di fabbrica, capace di legarle, oltre che da una profonda e sincera amicizia, anche sul campo, ogni volta che ce ne sia bisogna. Sì perché questa è una storia di lavoro di squadra, di donne che, a dispetto di tutte quelle che nel quotidiano non ci riescono, hanno dimostrato che, quando c’è intelligenza, sensibilità e disponibilità d’animo, l’unione fa davvero la forza.
E così Alessandra Pirola, Giulia Bolla e Iaia Giangrande ormai da tempo hanno unito le proprie competenze al fine di collaborare insieme ogni volta che ce ne sia bisogno. Sì perché ognuna di loro ha comunque mantenuto la propria identità, non rinunciando alla propria agenzia, ma mettendosi in gioco per le altre ogni volta che un matrimonio o un evento lo richieda.
Ed è per questo allora che ho deciso di incontrarle e di raccontarvi questa bella storia italiana, una case history di successo, fondata sull’amicizia ma che dà vita a un lavoro di alto livello.

Alessandra, Giulia e Iaia sono insomma le Charlie’s Angels del wedding italiano, tre donne belle (non solo nell’aspetto ma anche nel cuore), intelligenti, capaci, che dalle Alpi al Salento realizzano i sogni delle coppie e non solo, conquistandoli con lo sguardo attento di chi sa fare bene, con l’animo positivo e pronto a nuove sfide e con una luce diversa, data da un’amicizia e da una stima reciproca che è la forza di questo trio di fuoriclasse. Continua a leggere

Cira Lombardo: “Dopo Teresanna sono pronta per una nuova sfida”

Ci sono i wedding planner e poi c’è lei, Cira Lombardo, un vortice di energia, di passione, di talento. Lei, che è la vera regina dei matrimoni caldi e pieni d’emozione del sud, è la Sophia Loren del wedding. Stesso sorriso, stessa femminilità elegante e travolgente, stessa grinta.

I suoi eventi sono un sogno ad occhi aperti e non c’è nulla che per lei sia irrealizzabile. Una sfida dopo l’altra Cira Lombardo ha conquistato prima Napoli e poi l’Italia intera regalando vere e proprie favole ai suoi sposi. L’ultima è senz’altro quella che ha organizzato per Teresanna Pugliese, volto di Uomini e Donne, e l’imprenditore Giovanni Gentile. Il matrimonio tra i due si è celebrato con rito religioso nella chiesa di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta.

Qui il servizio di Pomeriggio 5 sul matrimonio di Teresanna e Giovanni. Continua a leggere

I have a dream: Andrea Naar Alba e le altre signore del wedding insieme sul lago di Como

Foto scattata all’Italian Wedding Awards Firenze. Photo Credit: Zingone

Immaginate un luogo incantato sulle sponde del Lago di Como, le quindici più importanti donne del wedding insieme e una location da sogno, fiore all’occhiello dei luxury hotel in Italia. Il risultato? Un evento mai realizzato prima. Sto parlando della tre giorni che andrà in scena da lunedì 12 marzo al Grand Hotel Tremezzo dal titolo “Dreaming of the lake”.
A realizzare quest’iniziativa mai tentata prima una delle wedding planner italiane di maggior talento, cosmopolita ed internazionale per esperienza e forma mentis, creatrice di eventi da sogno in ogni parte del mondo e profonda conoscitrice del settore wedding in Italia e non solo.
E’ infatti Andrea Naar Alba, giovane event planner che al suo attivo ha decine e decine di eventi tra i più prestigiosi che si siano realizzati negli ultimi anni. Ma oltre ad essere brava Andrea Naar Alba è una che sa guardare oltre, una insomma che col dito puntato alla luna non perde tempo certo a guardarsi le mani, ma già ha la mente proiettata alle stelle. Ed è questo a mio parere il segreto del suo successo: non cessare mai di imparare, di apprendere dai migliori nomi internazionale, con lo sguardo umile ma risoluto, di chi sa gestire ogni imprevisto, ogni richiesta con grande professionalità e competenza.
Della sua professione Andrea Naar Alba ha ben chiare due cose: l’importanza e il prestigio di un Paese come l’Italia da cui attingere, trarre ispirazione, così da dar vita al progetto Italy Inspires, e il valore aggiunto di una categoria come quella del wedding planner che deve però saper lavorare con serietà, onestà e soprattutto passione.

Non è una che perde tempo in frivolezze ed ecco allora che col pragmatismo che la distingue Andrea Naar Alba va dritta al punto e intuisce quanto il confronto, il dialogo e l’unione possano dare vita a qualcosa di più nel settore wedding. Nasce da qui allora l’idea di creare un’importante momento di incontro tra i migliori nomi delle signore del wedding. Impresa non facile da osservare con grande attenzione, perché lo sappiamo le donne hanno tanto pregi ma il lavoro di squadra non è una delle doti più spiccate dell’universo femminile, troppo attento a volte a perdersi in invidie e gelosie.

Andrà in scena così fino a mercoledì 14 marzo un appuntamento unico che al Grand Hotel Tremezzo, luxury hotel di prestigio internazionale e un vero vanto per il nostro Paese, darà vita a tre giorni di dialogo, confronto e sicuramente di idee.

Ma chi saranno le protagoniste? Eccole qui: Monica Balli, Giorgia Fantin Borghi, Sara Carboni, Silvana Di Niso, Alice Fognani, Anna Frascisco, Silvia Galli, Cira Lombardo, Sara Pietrelli, Monia Re, Roberta Torresan e Alessia Santa.

Le signore del wedding durante le due giornate di convegno vivranno in prima persona l’esperienza dello storico Palace del 1910, simbolo dell’eccellenza dell’ospitalità italiana. L’evento si concluderà con un’esclusiva serata di gala, dopo aver provato il meglio dell’esperienza del Grand Hotel Tremezzo tra visite guidate, Spa, escursioni e molto altro.

Tutto questo però per chi è del settore o è appassionato di wedding sarà possibile viverlo anche a distanza poiché verrà raccontato via social dalle protagoniste in un imperdibile reportage dell’esperienza.
Ma a pochi giorni dall’evento non potevo non intervistare lei, la protagonista e la fautrice di questa impresa che fino a poco tempo fa sarebbe stata impossibile e che invece grazie a lei sta per vedere la luce.
Ecco quindi l’intervista ad Andrea Naar Alba. Continua a leggere

Party esclusivo anni ’20 al Grand Hotel et de Milan per riscoprire il fascino di sposarsi tra piume e perle

L’anno scorso nel vedere le immagini sfarzose, a volte eccessive, ma indiscutibilmente magnetiche e coinvolgenti del capolavoro Il Grande Gatsby con il memorabile Leonardo Di Caprio abbiamo sognato e amato quell’atmosfera così goliardica, leggera e festosa ma anche elegante e raffinata propria degli anni ’20.

La moda non è certo rimasta a guardare, traendo ispirazione dalle linee e dagli accessori che hanno fatto del costume di quegli anni una tendenza amata periodicamente da star e non solo, che sistematicamente hanno tirato fuori dall’armadio abiti e cappelli dal sapore gatsbiano.
Non è stato da meno il mondo degli eventi ed in particolar modo quello del wedding che ha rivisitato lo stile del romanzo di F.S.Fitzgerald proponendo allestimenti, abiti da sposa, accessori ed intrattenimenti in perfetto stile.
Qualche tempo fa per esempio vi avevo proposto il sofisticato e allo stesso tempo divertente l’engagement shooting realizzato da Le Jour du Oui con i due futuri sposi in perfetto mood anni ’20.

Ma la mania non è certo passata e proprio un paio di sere fa una delle location più esclusive e suggestive di Milano, il Grand Hotel et de Milan, ha organizzato un party a tema, interpretando magistralmente lo stile Grande Gatsby.

Di feste a tema legate al mondo del wedding si sa è pieno, ma quella dell’altra sera è stata davvero un evento come non se ne vedeva da tempo nel nostro Paese.
Alla serata hanno preso parte oltre 400 persone, tra cui i più importanti nomi del settore wedding, volti noti ma anche futuri sposi.
C’erano proprio tutti a brindare nelle magnifiche sale dell’hotel di Via Manzoni: i wedding planner più famosi tra cui Cira Lombardo ed Angelo Garini, le esperte di stile e bon ton come Giorgia Fantin Borghi e Csaba della Zorza, e molti molti altri.

Un successo in piena regola per un evento organizzato dalla wedding planner Alessia Santa di White Emotion in collaborazione con tanti partners di prestigio, scelti minuziosamente tra i migliori del settore. Continua a leggere