Un amore di dolce: le proposte più buone ( e belle) per San Valentino

Da sempre non c’è festa più dolce di San Valentino, che si tratti di messaggi d’amore pieni di tenerezze, che di dolci leccornie da assaporare. Ecco allora che per la festa degli innamorati i migliori pasticceri d’Italia si sono dati da fare per racchiudere in una torta o in un biscotto tutto quell’amore, ricoprendolo di deliziosa cioccolata, colorata glassa o irresistibile panna montata. Difficile scegliere e allora ve li mostro uno ad uno per poter capire qual è il vostro dolce di San Valentino. Avete ancora qualche giorno di tempo per farlo vostro e donarlo alla persona che amate.

” rel=”noopener” target=”_blank”>Da Vittorio[/caption]

E’ un delizioso Cuore Innamorato, quello pensato dai fratelli Cerea di Da Vittorio per la festa di San Valentino.
Una scultura a forma di cuore tra le nuvole di finissimo cioccolato al latte che all’interno custodisce piccanti bombon di cioccolato e peperoncino.
Tante altre le proposte: dai biscotti di pasta frolla decorati ai mini magnum di cioccolato fondente fino ai lollipop ricoperti rigorosamente a forma di cuore. Un gioco divertente così com’è in fondo l’amore. Qui tutto lo speciale San Valentino nello store online.

E’ un irresistibile plumcake al cioccolato che al suo interno racchiude però una sorpresa. E’ il dolce pensato dallo chef Carlo Cracco per il 14 febbraio. All’interno del dolce glassato al cioccolato fondente un rosso cuore al lampone.
Perfetto per un fine pasto goloso o per una merenda ricca di dolcezza.
Su Cracco Express, lo store online dello chef, e presso il bistrot min Galleria potrete trovare questo e molti altri dolci realizzati dal pastry chef Marco Pedron.

E’ un maritozzo innamorato quello che la pasticceria Marlà propone per questo San Valentino. Uno dei dolci più amati degli ultimi tempi, soprattutto nella città meneghina che li ha riscoperti, e che i due pastrychef di grandissimo talento Marco Battaglia e Lavinia Franco sanno esaltare dando ad essi un gusto inconfondibile, è il protagonista per il 13 e 14 febbraio della pasticceria di Corso Lodi 15.
Il maritozzo in questione si veste di rosa per accogliere la star del San Valentino di Marlà: il lampone! Il cuore della soffice brioche custodisce infatti per l’occasione una crema di lamponi, realizzata con purea di frutta, ed è sigillato da panna al lampone.
Non sarà però la sola proposta; infatti a fargli dolce compagnia ci penserà la torta Saint Honorè, anch’essa innamorata, composta da una croccante sfoglia caramellata, una bavarese alla vaniglia e una bavarese al pistacchio, una gelatina al lampone, una corona di bignè craquelin ripieni di crema pasticcera e per finire decorata con una ganache montata al lampone e vaniglia. Una meraviglia per gli occhi e anche per la gola!
Potrete acquistare questi dolci direttamente in pasticceria o ordinarli su Cosaporto.it

Non una semplice crostata ma veri e propri capolavori di dolcezza. Le torte realizzate infatti da Atelier Strati sono uno spettacolo per gli occhi e una dolce sorpresa al gusto. Meravigliose quelle dedicate ai più piccoli, che sembrano uscire da antichi libri di favole, ma anche per San Valentino c’è di che innamorarsi, tra teneri cupido e cuori variopinti. Potete ordinarle su Cosaporto.it

A Milano i suoi cupcake stanno facendo il giro dei salotti più eleganti e raffinati: bellissimi da vedere, curatissimi nei dettagli tanto da sembrare gioielli e dal gusto che conquista. Sto parlando di Simona Gusmeroli, conosciuta da tutti però come Queenly. Le sue dolcezze fanno innamorare e si può dire che sia amore a prima vista!

E’ uno dei dolci più golosi del mondo e ora a Milano è possibile da qualche tempo assaporarne tutta la bontà, proprio come se fossimo a Vienna, grazie a La mia Sacher.
A preparare questa delizia Barbara, un’autentica donna austriaca, che ha pensato di portare in città la torta simbolo del suo Paese, inutile dirlo è stato subito un successo.
Due strati di soffice pasta al cioccolato, al cui interno è racchiuso un ripieno di marmellata di albicocche. Il tutto è ricoperto da una abbondante copertura di glassa al cioccolato fondente di primissima qualità. E’ questa la vera ricetta della Sacher. In occasione di San Valentino è possibile ordinarla a forma di cuore e persino personalizzata con le iniziali dei due innamorati.

Un San Valentino che sa di rinascita per Giulia Liu, proprietaria del ristorante Gong di Milano, e per il suo executive chef Guglielmo Paolucci. Quest’anno infatti la festa degli innamorati arriva qualche giorno dopo quella del Capodanno Cinese (12 febbraio). Per questo motivo c’è di che festeggiare e per farlo Gong ha pensato ad un dolce meraviglioso e a una proposta gourmet pensata apposta per questi giorni di festa.
Ma parliamo di questo stupendo cuore con base di pasta frolla alla mandorla, dolce e friabile, colorata dall’estratto di succo di lampone, che accoglie un biscotto morbido per un piacevole contrasto di consistenze.
La parte cremosa è composta da una mousse di vaniglia naturale, che svela, a sorpresa, un inserto di confettura al lampone.
Per rendere la torta ancora più bella, viene completata con una glassa rossa a specchio.
Il dolce sarà disponibile da mercoledì 10 febbraio a mercoledì 17 febbraio e sarà possibile degustarlo sia al ristorante (aperto a pranzo dal martedì alla domenica dalle 12.00 alle 15.00), oppure ordinarlo grazie al nostro servizio di delivery.

Si chiama Bon bon Box ed è una scatola che racchiude al suo interno deliziosi biscotti a tema San Valentino. A proporla Love Day che già a Natale ci aveva conquistati con la sua box natalizia.
Perfetti per la colazione del 14 febbraio (magari da gustare a letto in tutto relax) o per una meravigliosa merenda gustosa.

E’ meraviglioso nell’aspetto ma a stupirne è il gusto: una sfera di cioccolato che al suo interno racchiude un cuore rosso. E’ questo il dolce di San Valentino pensato da Nicola Cominoli de Il Pastaio Gastronomia di Ponte di Legno.

E che San Valentino sarebbe senza una red velvet? Una delle torte più amate è infatti la proposta firmata da Ernst Knam per questa festa degli innamorati.
Base red velvet (formaggio cremoso, zucchero), ciuffi di crema di formaggio spalmabile aromatizzata al limone e vaniglia, lamponi freschi. Deliziosa e imperdibile!
La potete acquista nel negozio milanese del pastry chef o su Cosaporto.it

Si veste di rosa la Pasticceria Clivati di Milano e per San Valentino propone un dessert più bello e buono dell’altro.
Protagonista la torta di San Valentino (anche in versione monoporzione), a forma di cuore, con una base di frolla alla mandorla e frangipane, un sottile strato di bianco mangiare al profumo di limone e il cremoso a forma di cuore ai frutti tropicali;
Deliziose poi le monoporzione Coppia di cuori con una base di frolla alla mandorla, i cuori sono una mousse al cioccolato bianco con un inserto cremoso ai frutti tropicali.
La chicca? La colazione (o il brunch) romantico. Ma di questo vi parlerò domani. Da non perdere!

“Domani è San Valentino”: tutto per festeggiarlo al meglio

Domani è san Valentino e, appena sul far del giorno, io che son fanciulla busserò alla tua finestra, voglio essere la tua Valentina” cantava la folle Ofelia nell’Amleto.

Non siamo in Danimarca, non siamo i personaggi di Shakespeare ma domani è davvero San Valentino. Ecco allora una piccola guida al meglio per questo 14 febbraio. Per non lasciare nulla al caso.

Via libera alla dolcezza
Che San Valentino sarebbe senza un po’ di dolcezza? Ecco allora che pasticceri e maitre chocolatier fanno a gara per il dolce più romantico e buono di sempre.

Come Erst Knam che per questa festa propone un vero e proprio tripudio di cuori e cioccolato: si spazia dalle torte a cuore nelle varianti Cioccolato bianco, lime e lamponi, mousse Afrika con lamponi freschi e una base di marquise, tre strati ai tre cioccolati (bianco, latte e fondente o infine mousse gianduja e frutta esotica, ai cake pop a tema fino ai bellissimi cuori di cioccolato. Continua a leggere

Un anno d’amore: Carlo Cracco e Rosa Fanti festeggiano il primo anniversario di matrimonio

E’ già trascorso un anno da quel 19 gennaio in cui lo chef più amato d’Italia, Carlo Cracco, ha detto sì alla sua compagna nella vita e nel lavoro, Rosa Fanti. Un anno, il 2018, che per la coppia è stato ricco di emozioni proprio a partire da quel sì, festeggiato con gli amici di sempre da Carlo e Camilla in Segheria tra musiche travolgenti, balli sfrenati e una gioia contagiosa, e che li ha visti anche coronare un grande sogno, quello del nuovo ristorante in Galleria Vittorio Emanuele, un progetto ambizioso, coraggioso e frutto di una visione comune di intenti e di desideri.

Mano nella mano lo chef Cracco e la moglie Rosa hanno affrontato questa nuova sfida insieme, guardando nella stessa direzione, facendosi forza ogni qualvolta ce ne fosse bisogno, con quel sentimento intenso e puro che li contraddistingue e che emoziona chi li conosce.

Sabato sera hanno così festeggiato questo primo anno di matrimonio all’ultimo piano del ristorante in Galleria. Non una festa pomposa e “pubblicizzata” ma una semplice e intima serata tra amici, quelli veri e di sempre, che hanno brindato all’amore di una coppia famosa sulle copertine, ma squisitamente normale fuori dagli schermi.

Al mattino per festeggiare questa ricorrenza il post di lei: “Dicono che c’è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare, io dico che c’era un tempo sognato che bisognava sognare 19/01/18 #unannofa #ioete#anniversario #party #love”.

Cena, torta e brindisi per lo chef stellato e la moglie Rosa insieme ad amici e parenti, tra cui anche Fabio Rovazzi e Ludovica Frasca. Il cantante aveva festeggiato il suo compleanno il giorno prima proprio lì nella splendida cornice della Sala Mengoni che dà sulla Galleria.
Look casual per lo chef Cracco che ha dichiarato tutto il suo amore per la moglie con il bellissimo maglione con la scritta “Ti amo” di Alberta Ferretti. Per la moglie invece un look elegantissimo con abito lungo e un sandalo molto sensuale.

Carlo e Rosa, insieme da circa 11 anni, hanno tagliato la torta e brindato ad un anno intenso e certamente da ricordare. Tanti auguri!

San Valentino si avvicina: Emma come Cupido per i cioccolatini degli innamorati


Manca poco meno di un mese al giorno di San Valentino e gli innamorati di tutto il mondo sono pronti a festeggiarlo chi con cene romantiche, regali speciali e chi con i gesti più tradizionali, come una scatola di cioccolatini.
Per noi quelli che più rappresentano lo spirito del 14 febbraio sono senz’altro i famosi Baci di cioccolato che al loro interno contengono frasi d’amore di grandi poeti o scrittori.
Da qualche anno però l’azienda per stare al passo con i tempi ha scelto dei moderni testimoni dell’amore, preferendo i più contemporanei Tiziano Ferro, Fedez e Laura Pausini. I cantanti amati dai giovani e non solo, quelli che meglio testimoniano l’amore al giorno d’oggi con canzoni che ovviamente sono sulla bocca di tutti.
Quest’anno per festeggiare San Valentino Perugina ha scelto Emma Marrone.

La cantante che ha fatto emozionare con le sue “Amami”, “Calore”, “Resta ancora un po’” attinge proprio dalle sue canzoni più famose per firmare le 33 frasi che saranno custodite all’interno dei Baci nell’edizione speciale Autografi d’Amore.

Protagonista dei bigliettini, che da sempre ognuno di noi aspetta di leggere con curiosità prima di addentare il dolce cioccolato, sarà anche l’ultimo singolo di Emma, “L’isola”.

“Amami come la terra, la pioggia, l’estate” è la frase manifesto dell’intero progetto che diventa la dichiarazione d’amore più intensa, diretta e romantica che ogni innamorato d’Italia potrà condividere.

«La musica e l’amore sono per me le cose più importanti in assoluto, due cose per cui vale la pena vivere e lottare – racconta Emma Marrone Essere ambasciatrice dell’amore e firmare i bigliettini dei mitici Baci è un onore oltre che un infinito piacere. È bello condividere il mio viaggio in questa maniera speciale; è bello poter essere la dedica di qualcuno che ha deciso di dichiarare il proprio amore o lo sta confermando ancora una volta. E non ci sono solo le mie canzoni dentro; sulla confezione c’è anche il mio bacio: ho voluto dedicarlo a tutti gli innamorati, e a tutti gli innamorati della vita e della musica come me»

Come nelle più belle lettere d’amore che si rispettino, il bacio stampato con le proprie labbra sulla carta è la firma del proprio sentimento. Autografi d’Amore di Emma racchiude tutto questo: l’amore, la passione, la musica in una chiave rock e intensa.
E ricordatevi che oltre a quelli dolci non c’è nulla più di un bacio vero a testimoniare l’amore tra due persone.

Halloween 2017: dove trascorrere la festa più spaventosa dell’anno (e magari dichiararsi amore)


Halloween è arrivato anche quest’anno e ha portato con sé nuovi travestimenti, nuovi scherzetti e tanti tanti dolcetti. Sì perché la festa di cui vanno matti gli americani è ormai da qualche anno un’occasione di festa anche qui in Italia e non solo per i bambini.
Pensate addirittura che in America l’Halloween mania non risparmia nemmeno il giorno del sì. Basterà infatti che scriviate su Google “wedding Halloween” e vi appariranno migliaia di allestimenti a tema, wedding cake, abiti da sposa dark e tanto altro. Senza arrivare a questo, perché certo non è qualcosa che fa per tutti vestirsi da sposa zombie e disseminare la tavola di zucche, è possibile però vivere anche qui in Italia la magia di questa festa, comunque la si pensi, e magari farne l’occasione per vivere una giornata diversa, da concludere davanti ad un dolce accompagnato chissà proprio da una dichiarazione d’amore o da una proposta di nozze.
Ma dove?
Come vi ho detto Halloween è prima di tutto divertimento e allora perché non tornare bambini e trascorrere la festa più spaventosa dell’anno in un parco divertimenti? Continua a leggere

A Lourdes San Valentino è per tutti, anche per le coppie gay

Un dépliant che recita: “Un week-end per le coppie. Venite a Lourdes per dirvi: ti amo“.
Niente di strano se non fosse che l’invito sia per uno dei luoghi sacri per eccellenza, simbolo della fede cristiana.
A distribuirlo nelle scorse settimane la diocesi di Tarbes e Lourdes. Sul foglio campeggia l’immagine di un uomo e di una donna, con una sorta di Cupido al loro fianco.
A suscitare qualche polemiche già di per sé poteva essere l’uso da parte della Chiesa di una festività di tipo commerciale, come quella degli innamorati che si festeggia ogni anno il 14 febbraio.
In realtà a far scalpore è però il fatto che a Lourdes siano invitate oltre tutte le coppie, ma proprio tutte, anche quelle gay.
Sabato e domenica infatti al famoso santuario sono attesi migliaia e migliaia di innamorati. Tra loro anche coppie omosessuali, come specificato da Thierry Castillo: “L’appello è indirizzato a tutte le coppie: sposate, non sposate, omosessuali e così via”, precisando che tuttavia“non sarà impartita una benedizione”.

Un grande segno di apertura insomma che parte proprio da uno dei luoghi simbolo della fede cristiana.
Il rettore del santuario, Padre André Cabes, rettore del santuario, ha infatti lui stesso parlato di apertura: “Il miracolo di Lourdes è quello di un incontro, di Bernadette Soubirous con la Vergine: in questo senso vogliamo celebrare ogni tipo di incontro”. Continua a leggere

La dolce vita di Angelo Garini in una festa esclusiva tutta da sognare

Ci sono feste che rimangono nel cuore sia per chi ne è protagonista, per chi ne vive le emozioni e le sensazioni, ma anche per chi le organizza.
Una di queste è stata festeggiata un mese fa a Milano… Anche io l’ho vissuta in prima persona, partecipe della gioia di 40 candeline da spegnere di un’amica e una donna speciale, che guarda alla vita con sguardo vivace e leggero, ma che al tempo stesso vive le passioni di ogni giorno con trasporto ed entusiasmo. Moglie, mamma, organizzatrice di eventi a Parigi, ma soprattutto designer e proprietaria del brand Spallanzani Jewels, Gaia Lunard è tante donne insieme, ma sempre col sorriso sulle labbra.

 

A organizzare uno di quei party di successo per via di invitati sinceramente felici della gioia altrui e un’atmosfera euforica e contagiosa è stato Angelo Garini, event planner e architetto, amico di Gaia e scenografo di tutti i suoi eventi più belli.
Il tema della serata? La Dolce Vita. Quale migliore ispirazione per una donna così?
Ecco direttamente dalla voce di Angelo il racconto di quella sera. Continua a leggere

L’ultima notte da single si tinge di rosa con massaggi, cene originali e…kayak


Da un po’ di tempo a questa parte ha preso piede in Italia la tendenza a feteggiare l’ultima notte da single con amiche o amici, seguendo un’abitudine tutta americana. Fino a ieri però l’addio al celibato per eccellenza era considerato essere quello con spogliarellista e spettacolo hot per gli occhi di un imbarazzatissimo sposo, mente l’addio al nubilato una versione più sot tutta al maschile. Ora però le cose cambino, come rivela un sondaggio condotto dal sito matrimonio.it e reso noto in questi giorni. Continua a leggere