Tutti pazzi per Frida Kahlo: la moda riscopre il suo fascino

Ti meriti un amore che ti voglia
spettinata,
con tutto e le ragioni che ti fanno
alzare in fretta,
con tutto e i demoni che non ti
lasciano dormire.
Ti meriti un amore che ti faccia
sentire sicura,
in grado di mangiarsi il mondo
quando cammina accanto a te,
che senta che i tuoi abbracci sono
perfetti per la sua pelle.

Ti meriti un amore che voglia ballare
con te,
che trovi il paradiso ogni volta che
guarda nei tuoi occhi,
che non si annoi mai di leggere le
tue espressioni.

Ti meriti un amore che ti ascolti
quando canti,
che ti appoggi quando fai la ridicola,
che rispetti il tuo essere libera,
che ti accompagni nel tuo volo,
che non abbia paura di cadere.

Ti meriti un amore che ti spazzi via le
bugie
che ti porti il sogno,
il caffè
e la poesia.

– Frida Kahlo

Una dichiarazione d’amore unica, passionale, piena di sentimento, di vita, di amore, proprio come era la sua autrice. Una donna a tinte forti, senza sfumature, con un carattere deciso e definito, che ha affrontato l’esistenza di petto, senza nulla che l’addolcisse.
Frida Kahlo era ed è tutt’oggi un’icona per tutti noi, simbolo di una femminilità consapevole, audace, rivoluzionaria, controcorrente.
E così a distanza di anni e anni la sua figura appassiona milioni di donne che si ispirano a lei, la riscoprono, cercano di imitarne le peculiarità.

Quest’anno la moda ha deciso di reinterpretare Freeda portandola sulle passerelle e così sono tante, tantissime
le donne che anche per il giorno del sì scelgono di ispirarsi a lei, dall’abito da sposa, sino a quello delle invitate o all’allestimento del ricevimento. Le spose che optano per un matrimonio con un mood ispirato a Freeda Kahlo sono esse stesse donne forti, decise, che amano i colori, che sanno osare e che hanno consapevolezza di sé. Continua a leggere

Per la moglie cieca un giardino pieno di fiori: l’amore del sig. Kuroki in un gesto straordinario

E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante“, scriveva Antoine de Saint Exupéry nel suo Piccolo Principe.
E di tempo da dedicare al suo amore il sig. Kuroki ne ha messo tanto, due anni per l’esattezza, per rendere felice la compagna di una vita.
E’ una dolcissima storia d’amore lunga ben 56 anni quella tra Mr. Kuroki e la moglie, culminata in un gesto che fa battere il cuore e che scuote per la sua straordinarietà.
Il primo a raccontare questa storia è stato il Telegraph e il tam tam è stato immediato: tutti si sono emozionati nel leggere questa storia e nel vedere gli scatti che la riguardano.
Ha tutto inizio dieci anni fa in Giappone. Sembra essere l’inizio di una favola ed in effetti ne ha tutti gli ingredienti.


Questa coppia dopo una vita di lavoro e di sacrificio finalmente va in pensione e sogna come godersi gli anni della vecchiaia l’uno accanto all’altro tra progetti, sogni nel cassetto e desideri.
Tutto questo viene rotto sul nascere da un fatto grave ed inaspettato: a causa dell’aggravamento del diabete della Sig.ra Kuroki questa nel giro di una settimana perde la vista e soprattutto la voglia di vivere, cadendo in una profonda depressione.
Determinato nel volere rivedere il sorriso sul volto della moglie il Sig. Kuroki allora inizia a piantare alcuni fiori shibazakura in giardino, con l’intento di attirare qualche visitatore che facesse distrarre la moglie da questo stato di profonda tristezza.
Pian piano che pianta questi meravigliosi fiori rosa è solo uno il pensiero in testa: emozionare la moglie, farle tornare la voglia di vivere, magari grazie proprio al delicato profumo di questi fiori.


Dopo due anni di duro lavoro il risultato è stato strabiliante: non solo una marea di fiori rosa ha invaso la casa e il terreno circostante, ma i visitatori sono arrivati a migliaia per fare compagnia alla signora.
In primavera sono circa 7 mila ogni giorno i visitatori che accorrono per vedere con i propri occhi la splendida fioritura rosa nata dall’amore e del sentimento che unisce questa coppia.
Il giardino è diventato infatti una delle principali attrazioni turistiche in Giappone.
Il Sig. Kuroki ha raggiunto il suo obiettivo, ben oltre le aspettative; infatti la moglie ha ritrovato la felicità, testimoniata anche negli scatti dei visitatori che desiderano conoscerla e raccogliere la sua storia.

I due passeggiano l’uno accanto all’altro in un questa distesa di fiori rosa legati da un amore profondo, da parole non dette o da gesti non visti con gli occhi, ma col cuore.

Fiori e cappelli? Naturalmente… Orticola

Passano gli anni ma l’amore per l’appuntamento milanese più glamour e green resta e anzi sembra crescere sempre di più. Si è inaugurata ieri infatti la XX edizione di Orticola e come puntualmente accade ad ogni maggio la città si veste di fiori per salutare ed omaggiare la manifestazione per eccellenza dedicata al mondo green in salsa fashion per tutte le età.
Dalle prime ore del pomeriggio per le vie del Quadrilatero un via vai di signore con eccentrici cappelli, copricapi piumati o vere e proprie opere d’arte floreali si sono susseguite, incuriosendo turisti o milanesi poco avvezzi a questi appuntamenti mondani che la metropoli di tanto in tanto ancora ci regala.
Nell’anno di Expo però l’appuntamento ha vissuto un vero e proprio sbocciare di interesse, di entusiasmo che si è reso ben visibile nei magnifici giardini di Via Palestro con il cocktail d’apertura, e che sicuramente proseguirà per tutto il week end.
Ad omaggiare però questa splendida tradizione fatta di cappelli, di look ispirati al mondo floreale e bucolico, quest’anno ci penserà anche una mostra a tema organizzata dalla redazione di The Lifestyle Journal insieme ad Orticola: un’esposizione fotografica che ripercorre i vent’anni dell’evento attraverso la moda delle “signore in cappello”. L’inaugurazione della mostra si terrà proprio oggi, venerdì 8 maggio, presso la Biblioteca della Moda di Milano, e resterà esposta al pubblico per un’intera settimana.

 

Tra gli ospiti della serata c’ero anche io: a realizzare il mio cappello a tema Expo i bravissimi artisti di Teak, che ringrazio per la meravigliosa creazione. Al mio fianco per scoprire in anteprima le novità della manifestazione due amiche d’eccezione, Mapi Danna, ideatrice di Love Books e non solo, e Daniela Di Matteo, che a brevissimo vi racconterà i retroscena e le curiosità di Orticola 2015. Seguitela su Fiori e Foglie!

Credit foto: Mario Golizia

Un libro celebra Giulietta e l’amore di Shakespeare per i fiori: cadeaux originale per sposi romantici


Che i fiori avessero un significato l’abbiamo imparato con il celebre libro di Vanessa Diffenbaugh “Il linguaggio segreto dei fiori“, ma ora esce in tutte le librerie un nuovo volume molto interessante perchè abbina ai fiori la storia romanzata di una delle figure letterarie femminili che ci hanno fatto più emozionare, Giulietta di Shakespeare.

Il libro Giulietta e Romeo, le parole d’amore, il linguaggio dei fiori, edito dalla casa editrice Lunargento, è uno splendido volume illustrato che, grazie alla collaborazione dei tre autori Giuseppe Campolieti, Antonio Todaro e Patrizia Di Braida. Continua a leggere

Cos’hanno in testa le spose di questa stagione? Fiori, frutta e ortaggi per tornare alla natura

1628md

Il primo pensiero di ogni sposa è quello dell’abito da indossare per il grande giorno. Tuttavia un abito non si può dir completo se non è accompagnato dalla perfetta acconciatura, come un quadro con la sua bellissima cornice. Negli ultimi anni abbiamo visto un grande spopolare di strass, swarovski, perle e cerchietti ma quest’anno l’ultima tendenza in fatto di capelli, soprattutto per le grandi occasioni, è proprio quella di guardare alla natura, utilizzando fiori ma non solo. Ebbene sì oltre a corolle variopinte e profumate grande spazio anche ad erbe aromatiche, ortaggi e frutti di ogni tipo.
L’unico dictat per questo trend 2013 è però osare. Non pensate quindi ad acconciature con giusto una rosa puntata a lato del viso, o qualche margherita inserita in una treccia.
Se fiore deve essere allora che lo sia davvero.

A dare un’anteprima di questa moda che sta conquistando future spose, passerelle e non solo ci ha pensato Luciano Colombo, uno dei guru dell’hair style italiano, in occasione della serata inaugurale di Ortochic, la manifestazione dedicata all’orto in città in chiave glamour che si è da poco svolta a Milano nella prestigiosa cornice dei Chiostri della Società Umanitaria. Continua a leggere

Un po’ Silviadeifiori….un po’ figlia dei fiori: esce oggi in tutte le librerie Fatto e Fiorito edito da Rizzoli

Uno sguardo sognante ed allo stesso tempo pratico, una parlantina veloce e vivace, un sorriso ammaliante che in questi anni ha saputo conquistare uno stuolo di appassionate dei fiori e soprattutto due mani che appena hanno un fiore ed un nastro in mano sanno creare meraviglie da lasciar senza fiato: è questo e molto altro Silva Lora Ronco, in arte Silviadeifiori, flower designer italiana che con la sua semplicità ed intraprendenza ha fatto di sé un brand ed un volto noti e seguitissimi.
In pochi anni Silvia è infatti riuscita grazie ai suoi corsi sempre al completo di composizioni floreali ed all’incessante lavoro di organizzatrice d’eventi e flower designer a farsi amare sempre di più creando un gruppo di fedelissimi pronti a qualsiasi cosa pur di lavorare al suo fianco o condividere con lei un bouquet di fiori.
A consacrare ancor di più la sua popolarità ci ha pensato un canale nuovo, fresco e popolare, Wedding Tv, su cui Silvia conduce il programma Fiori, colori e decori, un appuntamento fisso per gli amanti del self made e per chi vuole anche solo qualche consiglio sul centrotavola perfetto per un invito a cena. A breve sul canale dedicato al wedding arriverà la terza edizione attesissima del programma con tante novità.
Non capita spesso a noi giornalisti di scrivere pezzi che facciano parte un po’ di noi, del nostro vissuto e della nostra storia professionale. Questo che state per leggere in un certo senso lo è.
E’ infatti con grande orgoglio e gioia che scrivo queste righe sull’uscita di un libro che da tempo era in cantiere e che finalmente sta per invadere le librerie italiane. Un libro nato un po’ con me in un certo senso.
Esce infatti oggi Fatto e fiorito – Composizioni floreali, accessori e regali di Silviadeifiori edito da Rizzoli. Continua a leggere

E’ cappello mania e ad Orticola è sfoggio di copricapi floreali


A tesa larga, di paglia, a calotta, di tessuti pregiati e con tanti dettagli preziosi: i cappelli sembrano essere tornati ormai di gran moda. Non c’è donna di classe che non ne abbia un’intera collezione nel proprio armadio, da sfoggiare nelle occasioni importanti, e perchè no, anche in un giorno normale in cui si vuole essere assolutamente meravigliose.
E con l’arrivo della primavera perchè non averne qualcuno con detttagli floreali?
L’occasione ideale per sfoggiarli è stata qualche giorno fa a Milano. Mai come quest’anno infatti le signore della Milano più “in” hanno fatto a gara nello sfoggio dei cappellini e delle mise floreali esibite alla giornata di inaugurazione di Orticola, l’ormai tradizionale mostra-mercato di piante e fiori rari, tenutasi giovedì 10 maggio 2012, come sempre nel cuore pulsante del centro meneghino, nel verde dei Giardini pubblici Indro Montanelli. Guarda l’intero reportage della serata inaugurale su Fiori e Foglie , il blog dal pollice verde di Tgcom24.

Organizzare un matrimonio dalla A alla Z? Ve lo insegna Silviadeifiori con un corso unico nel suo genere


Quanti corsi per aspiranti e non wedding planner! Ma siamo proprio sicuri che l’arte si impari dietro ai banchi di scuola? E se poi al momento di organizzare il primo matrimonio non si sa da dove partire? Ecco allora il primo corso sul campo che mette alla prova le wp con un progetto wedding da realizzare insieme ed in due giorni.
Chi se non Silviadeifiori poteva avere questa brillante idea? Sabato 19 maggio quindi tutti nella bellissima cornice del Grand Hotel Villa Tuscolana a Frascati per toccare con mano il mestiere dell’organizzatore di matrimoni. Continua a leggere