Reportage di un sì: una giornalista tra gli invitati per raccontare le emozioni di quel giorno e non solo (Parte 1)

4926tf

Giornalista, fotoreporter, invitata
Amo il mio lavoro. E lo amo sempre di più. Sarà quell’adrenalina che ti sale su per tutta la schiena quando devi raccontare qualcosa di nuovo, o forse l’emozione di scoprire storie e persone diverse ogni giorno. Quello che lo rende speciale è il fatto di essere estremamente imprevedibile e riservarmi periodicamente novità.
Proprio poco tempo fa ho avuto il piacere di fare un’esperienza professionale nuova ed inaspettata. Grazie all’intuizione di un amico e collega, il fotografo Michele Dell’Utri, ho avuto l’occasione di vivere di persona il matrimonio di una giovane coppia di sposi, potendo intervistarli durante l’evento e scoprendo tutti i retroscena del loro giorno più bello.
Vedere con gli occhi di un cronista un matrimonio è cosa ben diversa che viverlo come invitata o semplice spettatrice.
In effetti come ogni altro fatto anche il giorno delle nozze di due sposi ha agli occhi di un giornalista un che di interessante per storie personali, vicende passate, emozioni e parole tutte da raccontare.
Microfono alla mano per poter carpire i sentimenti e i pensieri di attori e comparse, ho avuto la possibilità di entrare ancor più nel ruolo, mettendo al collo una reflex professionale, per vedere con occhi diversi il matrimonio, fermando in scatti rubati e inizialmente certo impacciati, sguardi e istanti del sì.
Tutto questo il 24 aprile scorso è stato reso possibile dalla disponibilità degli sposi, Chiara e Manuel, una giovane coppia legata da un’intesa speciale e da un’euforica gioia di vivere. Continua a leggere