Cosa non si farebbe pur di non pagare il conto: “La sposa è morta” parola di mamma o forse no

Lo sappiamo a “guastare” la frenesia delle spese in vista del grande giorno c’è lui e sempre lui: il budget. Si desidera sentirsi principesse per un giorno e allora, bando al conto in banca, si tende a strafare per lasciare tutti a bocca aperta.
Abito hollywoodiano, banchetto da Mille e Una notte, ma al termina della festa ci si può ritrovare con decine di fatture da pagare.
E cosa si è inventata una signora di Savona per risparmiare sul vestito da sposa della figlia? Un trucchetto davvero di cattivo gusto che sta facendo parlare l’Italia intera.
Occhi lucidi, faccia sconvolta e lacrime in tasca la mamma della sposa si è recata nello show room di Savona dove aveva acquistato l’abito per la figlia e, affranta dal dolore, ha confessato alla proprietaria del negozio dell’avvenuta morte improvvisa di questa e del suo desiderio di darle sepoltura vestita da sposa.
La titolare del negozio, Francesca Virdò, sconvolta dalla notizia acconsente e, alla richiesta della donna di poter passare a pagare l’abito il giorno successivo per via delle tante spese del funerale, ha acconsentito commossa. Continua a leggere

In viaggio di nozze… con la suocera


Temuta parente acquisita, figura a volte ingombrante o forse semplice leggenda metropolitana? La suocera ancor oggi desta le ansie e le inquietudini di non poche future o neospose. Non è andata a bene ad un’estetista di 36 anni che si ritrovata a fare i conti con la madre dello sposo sin dal viaggio di nozze. Non pensate però che si sia trattato di una semplice discussione sulla meta della luna di miele; bensì la poverina si è ritrovata neomarito con suocera al seguito proprio per il viaggio più romantico di una giovane coppia di sposini. La malcapitata si è quindi subito rivolta ai giudici.
A poco più di un mese dal matrimonio con Stefano O., reo di aver portato la propria madre in vacanza con loro, la giovane sposina ha detto no e non ci è stata. Continua a leggere