Enzo Miccio: “Alle ragazze dico di sognare e lasciarsi andare ai desideri”

Poche settimane e entrerà nel vivo del periodo clou del suo lavoro, fatto di progetti che trovano la loro realizzazione con la stessa magia della fata di Cenerentola, emozioni che lasciano senza fiato e una frenesia fuori dal comune. Enzo Miccio, il wedding planner più famoso d’Italia, è sulla linea di partenza, pronto a partire con le sue spose per soddisfare i loro più grandi desideri per un giorno che per lui deve essere magico a tutti i costi.
Sono quindici anni che organizza matrimoni e ne ha viste di tutti i colori senza mai perdere la grinta e la creatività che lo contraddistinguono.
E in questa breve chiacchierata ci ha raccontato i trend di quest’anno, ha svelato qualche consiglio per le spose e soprattutto ha parlato di amore e sogni nel cassetto, perché, come ha detto: “i sogni non li comandi, si avverano, svaniscono, ritornano…

Sta per arrivare il periodo dell’anno dei matrimoni. Quali tendenze ci dobbiamo aspettare per il 2016?
Per le nozze 2016 si predilige uno stile romantico e femminile, in cui l’eleganza è il must. L’abito si mette a servizio della sposa evolvendosi, cambiando e adattandosi ai diversi momenti della giornata. L’abito diventa trasformista, consentendo alla sposa di essere sempre perfetta dalla cerimonia in chiesa al taglio della torta. Sono nozze in cui la poesia è al centro: come nella mia bridal collection 2016, sono ninfe della natura, divinità eteree e raffinate che si muovono con leggiadria tra organze, ramages e ricami in prezioso pizzo che avvolgono la loro silhouette.

E’ stato il Fashion Special Guest di “L’Amore è…” , l’evento promosso a Napoli da Maridì Communication per sostenere il “Progetto Ludoteca” della Lilt Napoli. Che cos’è l’amore per lei?
Nel mio meraviglioso lavoro ho la possibilità di conoscere l’amore in tutte le sue sfaccettature e ogni volta mi stupisco vedendo quanto possa essere vario il modo di amarsi delle persone. L’amore per me è armonia, gioia di vivere ma anche comprensione reciproca e pazienza. Penso che sia il completamento dell’identità del singolo che trova in un altro la propria perfetta dimensione e si sente bene al mondo. Continua a leggere

Dal palco dell’Ariston qualche spunto a cui ispirarsi e qualche look da dimenticare, a partire dalla sposa

Primo day after di Sanremo e tutti parlano come sempre più di look che di canzoni. Perché del resto Sanremo è Sanremo anche e soprattutto per questo. Persino al bar questa mattina in pochi commentavano i pezzi in gara, ma tutti volevano dire la loro sugli abiti indossati. “Che bella ragazza la Smutniak, e che eleganza” ha detto la signora in fila per pagare il caffè. E di rimando da dietro il bancone: “Quella lì invece sembrava una melanzana“.
Noi italiani del resto siamo così, amiamo parlare di cose semplici quando ci troviamo di fronte ad una tazzina di caffè e non di massimi sistemi, unioni civili e diritti fondamentali. Lo prova il fatto che, dopo giorni e giorni di polemiche, ieri sera Elton John, bando a polemiche e prese di posizioni su due fronti opposti, è riuscito ad unire tutti grazie alla magia delle sue canzoni.
Come tutti i grandi eventi a far parlare sono infatti il dietro le quinte, i look e i pettegolezzi. Di prima mattina i commenti erano questi: “Quella lì non si poteva proprio guardare!“, e poi “Che fisico la Raffaele.“, infine “Troppo coperta la Pausini, ma con una voce così le perdoniamo tutto.

Ma in tutta questa Babele di commenti spesso al veleno, qualcosa si può salvare, magari per ispirarsi proprio per il look di un evento importante o di un matrimonio.
Qualche spunto è arrivato sicuramente dalla bellissima Madalina Ghenea. Sì alle eleganti piume nere di Alberta Ferretti, ma da bocciare l’effetto animalier del primo abito (se si pensa ovviamente a delle nozze). Continua invece la moda Grande Gatsby e lo dimostra il suo ultimo cambio d’abito, ispirato agli anni ’30. Continua a leggere

Alessandra Rinaudo, un orgoglio tutto italiano alla conquista di Izmir

Ho provato, e credo di non essere stata la sola, un orgoglio tutto italiano nel vedere le immagini della sfilata di Alessandra Rinaudo ad Izmir di qualche giorno fa. A rendermi orgogliosa non è stato un solo motivo, ma tanti.
Prima di tutto perché Alessandra è una donna speciale, piena di idee, di energia, ma che soprattutto ama il suo lavoro con tutta sé stessa. Direttrice creativa del brand internazionale Nicole Fashion Group, disegna cinque linee di abiti da sposa e allo stesso tempo dirige, al fianco del marito, Carlo Cavallo, l’azienda di famiglia, con il polso dell’imprenditrice di successo ma coi piedi per terra e il dolce sorriso di chi è anche madre di tre figli.
In più è italiana, anzi italianissima, con quel suo accento squisitamente piemontese, lo sguardo genuino e sincero e una testa che non sa stare ferma un attimo, ma che corre già agli impegni del minuto successivo.
Quello di Alessandra è un bellissimo esempio di eccellenza italiana, coltivata sin dalla tenera età nello storico laboratorio di Saluzzo, dove ha visto al lavoro la nonna e la mamma Maria Teresa Lauteri, creatrice dell’omonimo marchio, ed ha imparato come si confeziona il perfetto abito da sposa.
E’ l’Italia che sa fare, che non sta con le mani in mano, l’Italia che fa passare per mani operose e mai stanche una creatività unica, mix perfetto tra amore per il bello, tradizione, con uno sguardo però sempre rivolto al futuro.
Il segreto di tanto successo è da ricercarsi probabilmente nell’impegno, nella tenacia e nell’operosità di un’azienda che rispecchia perfettamente la sua direttrice, ma anche nell’amore.
Un amore che traspare da tutto: dagli abiti, dal rapporto col cliente, dalle relazioni intrecciate coi giornalisti.
E’ un sentimento che si respira in ogni evento Nicole e che ben si capisce osservando Alessandra e il marito Carlo, presidente dell’azienda, stesso sguardo sincero ed onesto e identico piglio deciso di chi sa il fatto suo.

Quello di Izmir è solo l’ultimo di tanti successi per questa azienda di Saluzzo che negli ultimi anni ha fatto tanta, tantissima strada.
Sulla passerella della terza città più importante della Turchia la stilista italiana ha infatti presentato nei giorni della manifestazione bridal “Wedding Fashion Izmir” le nuove collezioni 2017 di abiti da sposa: oltre 40 modelli della collezione Nicole Spose e un’anteprima della più preziosa linea Alessandra Rinaudo Bridal Couture.

Da segnare in agenda il nuovo appuntamento per il prossimo 9 aprile a Venezia, dove Alessandra Rinaudo e il suo staff presenteranno con un grande evento internazionale le proprie collezioni. Continua a leggere

Prima della Prima in Sartoria: un omaggio all’evento mondano più atteso di sempre

 

Quest’anno tra paure ed incertezze sarà Giovanna D’Arco ad aprire la stagione con il consueto appuntamento del 7 dicembre, ma nonostante i tempi non certo rosei ci sarà chi parlerà comunque del look delle signore dell’elite milanese che interverranno ad uno dei sempre più rari momenti di mondanità di questi tempi moderni.
Perché diciamocelo di occasioni in cui indossare un abito da red carpet oggi come oggi non ce ne sono granché ed ecco allora che due artisti, due uomini che amano le donne ed il bello, si sono messi insieme per organizzare una serata che ha celebrato proprio le occasioni speciali, come la Prima della Scala.

Lo stilista milanese Massimo Panuccio e il collezionista di abiti del passato MauroCarlo Bonazzoli hanno infatti dato vita qualche giorno fa all’evento Prima della Prima in Sartoria, una meravigliosa iniziativa pensata per riscoprire il bello di farsi un abito speciale, su misura e realizzato proprio per un evento speciale.
All’interno del negozio Sartoria Massimo in Via Vincenzo Monti 28 a Milano sono stati infatti esposti alcuni capi della collezione da sera e da cocktail dello stilista, oltre ad una selezione di abiti della Non Collezione firmata MauroCarlo, con cui Massimo Panuccio collabora da qualche mese riportando al lustro originale i vestiti selezionati da Bonazzoli. Continua a leggere

Parte oggi Life & Style, il mio nuovo appuntamento in Mondadori Store sulla moda, la bellezza, gli eventi

Parte con la moda l’iniziativa legata al mondo del lifestyle che andrà in scena nei mesi di novembre e dicembre nel Mondadori Megastore di Via San Pietro All’Orto a Milano.

Lo store, inaugurato solo pochi mesi fa, sarà infatti il palcoscenico per un ricco calendario di eventi organizzati e presentati da me. Nelle veci di vera e propria padrona vi accompagnerò alla scoperta del mondo del lifestyle, incontrandone i protagonisti e raccontandone storie e tendenze.
Si inizia con l’appuntamento “Ritorno all’eleganza”, omaggio al Quadrilatero della Moda dove lo stesso Store ha sede con un vero e proprio viaggio alla riscoperta dello stile.
Ad affiancarmi il Maestro dell’Alta Moda Lorenzo Riva, di cui Chiara Besana sta curando proprio in questi mesi la biografia in uscita in primavera, lo stilista milanese Massimo Panuccio, il collezionista di abiti del passato, Mauro Carlo Bonazzoli e gli organizzatori della Milano Vintage Week, appuntamento ormai imperdibile per gli amanti dello stile e del passato.

Sarà l’occasione per riscoprire il bello della moda, dell’eleganza raccontata da chi ne ha fatto la sua passione e il proprio lavoro, con consigli su come poter ispirarsi al passato ma con uno sguardo attento al futuro.

A dare il benvenuto agli ospiti della serata una suggestiva installazione nella vetrina dello Store che per l’occasione si vestirà a festa, mostrando il suo lato più glamour.

Inoltre sarà possibile trovare consigli per gli acquisti sul tema della serata, con proposte di lettura inerenti la moda e lo stile. Un appuntamento insomma per fashion addicted, esperti del settore, amanti del bello o semplicemente per chi desidera trascorrere una serata diversa in libreria tra un’intervista, un aneddoto e un buon bicchiere di vino.

Vi aspetto allora questa sera al Mondadori Store di Milano. Seguite l’evento e raccontatelo in prima persona con l’hashtag #life&style

Presto tutte le date dell’iniziativa: si continua il 20 novembre con una serata in rosa, pensata per le donne e dedicata alla bellezza.

Dalla polvere di un sisma al luccichio di una borsa: il sogno di due wedding planners emiliane coraggiose


La storia che sto per raccontarvi quest’oggi inizia un giorno con due esperte di wedding, conosciute ad un incontro per aspiranti organizzatrici di eventi, che all’epoca già sapevano farsi notare per voglia di fare, caparbietà ed energia. Due donne, animate come si poteva vedere dai loro sguardi attenti, pronte a darsi da fare, portando questa loro passione per il giorno del sì anche in un magazine del settore, View Sposa, con voci ed esponenti importanti in fatto di matrimoni.
Questo accadeva un anno e mezzo fa, quando tra le tante persone presenti a quell’incontro, mi si avvicinarono per presentarsi con un accento emiliano inconfondibile e un’intraprendenza riconoscibile al primo sguardo.
Da quell’incontro tante cose sono cambiate o meglio un fatto ha sconvolto le loro vite, portandole su strade differenti.
Quella terra a loro così cara che il 20 e 29 maggio del 2012 inaspettatamente incominciò a tremare sotto i loro piedi, sconvolse non solo le loro case ma le loro stesse vite.
I sogni ed i progetti fatti con fatica e sudore andarono presto in fumo per loro e per tante persone che abitavano nei pressi di Mirandola, in Emilia. Continua a leggere

A Milano Natura Donna Impresa verso Expo 2015 con un tocco di wedding

Natura, donna e impresa: tre nomi che immediatamente ci fanno pensare a futuro e creatività. Sono questi infatti i motori di un grande evento, Natura Donna e Impresa Verso Expo 2015 in corso da ieri fino al 25 novembre a Milano in via Asti 17 presso la location green più nota della città Spazio Asti 17.
E’ questo Natura Donna e Impresa: quattro giorni dedicati alla eco creatività al femminile con exhibition and shop, dibattiti, eventi, consigli di stile, workshop e molto altro ancora, per un programma assolutamente da non perdere!
In un grande open space milanese si raccontano ventisette designer in un percorso espositivo affascinante tra accessori, gioielli, abiti unici e oggetti di design.Un’occasione interessante per tutte le amanti di “cose” esclusive e rigorosamente ecofriendly. L’evento è organizzato da Misuraca&Sammarro e Spazio Asti 17. Continua a leggere

E’ Kate mania: abito da sposa in mostra, copie low cost made in China e icona di stile


Venerdì scorso è stato il protagonista indiscusso delle nozze: l’abito da sposa di Kate Middleton ha tenuto incollate migliaia di donne e curiosi per osservare il minimo delltaglio del vestito più chiacchierato dell’anno. Per mesi ci si è chiesti come sarebbe stato e il totol bride dress ha riempito le colonne dei giornali e dei blog di tutto il mondo. Se però tra uno scatto e l’altro vi siete perse il dettaglio più minuzioso del pizzo macramè o la rifinitura di raso della gonna potrete dare sfogo alla vostro curiosità. L’abito nuziale di Kate Middleton, ha detto un portavoce di Clarence House verrà infatti messo in mostra così che il pubblico possa apprezzarne con i propri occhi i dettagli. Continua a leggere