Con Enzo Miccio il matrimonio diventa davvero un “Wedding Party”: l’intervista sul libro, le sue spose e…

 

Enzo Miccio arriva in libreria con un nuovo libro “Wedding Party”; un luogo viaggio con una sola meta: i matrimoni da sogno.
Tradizione e modernità, progetti scenografici di rara bellezza e abiti da sogno, dettagli raffinati e preziosi, tenute in campagna e ville al mare con viste mozzafiato, atmosfere country e cittadine, location fiabesche all’interno di magici castelli e borghi medievali, pranzi alla luce del sole e festeggiamenti serali sotto le stelle, arredi floreali e giochi di luce, buffet regali e feste danzanti…
Enzo, con il suo inconfondibile stile e la sua innata eleganza, presenta i più bei matrimoni mai organizzati, dove ogni particolare: dalla scelta delle location alle scenografie floreali, dagli arredi al design della tavola, dalla colonna sonora alla progettazione delle luci fino al gran finale del wedding cake – concorre a creare un evento unico ed irripetibile. Ce lo ha raccontato a pochi giorni dalla presentazione milanese che si terrà il 22 novembre al Mondadori Store di Piazza Duomo. L’evento sarà moderato dall’avvocato Annamaria Bernardini de Pace e da me. Continua a leggere

Italy Inspires: quando una wedding planner di talento scommette sull’Italia

Che l’Italia fosse fonte di ispirazione per i grandi artisti del passato lo abbiamo studiato anche ai tempi della scuola; non c’era intellettuale che non inserisse un tour del Paese per completare la sua formazione e conoscere l’arte, i luoghi, le persone che l’hanno fatto grande. Perché allora oggi dovrebbe essere diverso?
Da questa e da altre riflessioni è nata l’idea di Italy Inspires, un progetto pensato da una delle wedding planner di maggior talento in Italia, che da anni tra un matrimonio e l’altro si è impegnata in prima linea per farsi portavoce delle grandezza del nostro Paese nel mondo anche in fatto di wedding.
Andrea Naar Alba, giovane mamma dalla grande esperienza in fatto di eventi e matrimoni da Mille e una notte, ha infatti presentato da pochi giorni il suo nuovo progetto. Lei, libanese d’origine, sudamericana di nascita, italiana di formazione, ma ormai londinese, dove si è trasferita con la famiglia da qualche tempo, ha da sempre capito il potenziale dell’Italia, soprattutto in fatto di ricettività, ospitalità e realizzazione di quello che è il giorno più importante per tante coppie straniere che scelgono di sposarsi qui.

Il nome parla da sè: Italia come ispirazione, l’Italia che continua ad ispirare e a stupire, soprattutto i professionisti del wedding internazionale che continuano a portare migliaia di coppie
in Italia da tutto il mondo. La missione: portare il meglio dell’industria del wedding mondiale in Italia e le eccellenze dell’Italia ai key players esteri. Un progetto di wedding tourism a tutto tondo, che se a qualcuno potrà sembrare ovvio e scontato, così non è. Per realizzarlo infatti serve esperienza, una rete solida e qualificata di relazioni tra importanti realtà del settore e tanto tanto altro. Continua a leggere

Ora ci si sposa in radio: il giorno del sì di due spose on air a Pinocchio su Deejay

 

Ormai ne abbiamo viste davvero di tutti i colori in fatto di location dove dirsi sì. Dal mare ai monti, dai musei agli acquari, da un elicottero alla sala di un cinema ma certo in una radio non si era ancora visto nulla del genere. E così il 2 maggio gli spazi di Via Massena, dove si trova Radio Deejay, si sono trasformati in tutto e per tutto nella perfetta location dove sposarsi.
A fare in modo che questo accadesse tre deejay che hanno fatto dello stare vicino ai propri ascoltatori, emozionandosi con loro e vivendo le loro storie, il loro marchio di fabbrica ovvero La Pina, Diego e La Vale.
I protagonisti di Pinocchio, il programma radiofonico del drive time di Radio Deejay, ci devono aver preso gusto in fatto di confetti e wedding cake perché già l’anno scorso avevano sbalordito una coppia di ascoltatori, recandosi, in perfetto stile carrambata, al loro matrimonio.
Ma questa volta i tre mattatori dell’emittente hanno portato le nozze in casa, sconvolgendo la routine quotidiana.
Non si è trattato però di un matrimonio classico solo per quanto riguarda la location. A fare notizia infatti sono le protagoniste di questo matrimonio: a dirsi sì infatti Giada e Serena, una coppia insieme da molti anni e con due bambini.
In presenza dei loro due gemelli, dei genitori e delle amiche, e in assenza totale di una legge, le spose hanno detto sì.
A celebrare le nozze ci ha pensato proprio La Pina, con tanto di fascia rainbow al collo, Diego e La Vale.
Se volete vedere il video dell’evento, realizzato da Diego Linciano e Gigi Bulzomì, ecco qui il link .

Ho avuto il piacere di intervistare la Pina qualche giorno fa e in merito alle nozze mi aveva detto: “Da tempo “celebriamo” queste unioni al telefono, ora abbiamo deciso che è arrivato il momento di portarle direttamente in radio per dare un valore maggiore al gesto e a questo momento tanto importante per la vita di una coppia, qualunque essa sia. Faremo tutto per bene: allestiremo tutta la sala, ci sarà un rinfresco, una wedding cake specialissima e infine Giada e Serena potranno anche andare in luna di miele grazie a noi“.

Al taglio della torta nuziale con i famosi colori rainbow e il cake topper a tema le due spose tra una lacrima e molte risate si sono lasciate andare all’emozione per un momento che hanno vissuto con profonda commozione, ringraziando Pinocchio per la possibilità davvero unica.

Questa unione arriva per la trasmissione un po’ come una ciliegina sulla torta poiché è di questi giorni la notizia della candidatura di Pinocchio alla prima edizione italiana dei Diversity Award, il premio dedicato ai media che trattano il tema gay.

Ma non finisce qui. “Vogliamo farne altri” mi confida La Pina.
Intanto sul cielo di Via Massena un volo di palloncini bianchi e oro sorvola gli alberi con la gioia di un momento speciale per una radio e per le persone coinvolte.
E nel frattempo a chiusura dell’intervista mi dice: “Io di questo lavoro non mi stanco mai. Di fare la deejay e di mio marito“.

Che dire? Viva gli sposi o in questo caso le spose!

A Barcellona sfila la sposa e la Spagna combatte la crisi a colpi di chiffon

Settimana di Bridal Week a Barcellona e i riflettori del mondo wedding sono tutti puntati sulle passerelle spagnole che portano in scena le nuove collezioni di brand più o meno famosi che negli ultimi anni hanno letteralmente conquistato il mercato degli abiti da sposa. Sì perché proprio negli ultimi anni la Spagna ha scalato le classifiche del settore bridal arrivano ben in seconda posizione.
Come ha infatti rivelato il recente sondaggio “Millennial Brides: Born in the 1980s, Getting Married Today“, commissionato dalla Barcelona Bridal Fashion Week e condotto dal professor José Luis Nuenor della IESE Business School, un esperto nel settore della moda, nonché dottore di ricerca ad Harvard, la Spagna è infatti la seconda maggiore esportatrice dopo la Cina.

Il settore in Spagna vanta circa 700 compagnie e più di 6000 lavoratori. La produzione è di circa 755.000 abiti da sposa all’anno, e, dato non trascurabile, anzi, è superiore alla domanda interna.

All’interno della Spagna il primato è della Catalogna che copre circa il 41% della produzione totale.
Mentre le esportazioni corrispondono al momento a 507,4 milioni di euro. Marche come Pronovias e Rosa Clará infatti anche in Italia la fanno da padroni, rappresentando una grossa fetta di richieste da parte delle spose. Continua a leggere

Esce “Ti amo…Sposiamoci!”: stasera Wedding Night in Mondadori per il lancio del cofanetto

Esce ufficialmente oggi negli store del gruppo il nuovissimo “Ti amo…sposiamoci!“, il cofanetto dedicato all’organizzazione del matrimonio firmato da Mondadori Store.
A lanciare questo inedito prodotto una serata a tema nel centralissimo Mondadori Megastore di Piazza Duomo a Milano, dove dalle 18 di questo pomeriggio ad accogliere gli ospiti dell’evento, ma anche i clienti del negozio ci saranno spose incantate e un programma ricco di sorprese.

La vetrina di Mondadori Duomo allestita da Alberto Menegardi con l'abito di Sartoria Massimo e il lampadario di Sussiebiribissi

La vetrina di Mondadori Duomo allestita da Alberto Menegardi con l’abito di Sartoria Massimo e il lampadario di Sussiebiribissi

In un suggestivo giardino con rose e peonie giganti realizzate dal noto flower designer Alberto Menegardi sarà infatti presentato il nuovo wedding box dedicato agli sposi e all’organizzazione delle loro nozze.
La serata si aprirà con una vetrina vivente a tema che darà il benvenuto agli invitati e uno speciale flash mob realizzato da Cristina Messina e dalla sua scuola di danza Acadance Marry me che animerà, catturando l’attenzione dell’intero store.

Qualcosa di assolutamente insolito andrà in scena nel Mondadori Megastore questa sera con le spose di Sartoria Massimo in giro per il negozio, rese ancora più belle dai look studiati appositamente per l’evento dallo staff dell’hair stylist Luciano Colombo e dalle make up artist di Limoni.

Durante la serata verranno finalmente svelati i dettagli di questo cofanetto, studiato da Mondadori Store al fianco di Wedding Box Italia, proprio per permettere agli sposi di organizzare le nozze in maniera semplice, veloce e con un risparmio di circa 5000 euro.
Inoltre all’interno del cofanetto “Ti amo…sposiamoci!” è contenuto lo speciale planning scritto da me con utili consigli su cosa non dimenticare durante i preparativi e corredato dagli scatti suggestivi del fotografo Diego Taroni.

Dov’è possibile acquistare “Ti amo…sposiamoci!”? In tutti gli store Mondadori e sul sito web.

Siete tutti invitati questa sera per un cocktail speciale dedicato al mondo del wedding ma non solo, una serata speciale da non perdere!

Sei una sposa dalle mille domande? A Putignano ecco l’evento giusto per te

A poco tempo dalla seguitissima iniziativa “Wedding Experience 2.0”, che ha visto il coinvolgimento di numerose fashion blogger, e dalla “Christmas Experience” nell’atelier di Lecce, la maison Valentini torna a far parlare di sè con un evento tutto da scoprire.
“Abito sposa – 100 domande e 100 risposte” è questo il nome della curiosa iniziativa.
Quale modello di abito si addice a me? Come studiare acconciatura e make up? Velo lungo o velo corto? Sono solo alcuni degli interrogativi che ogni sposa si fa e a cui la maison vuole dare una risposta. L’occasione sarà un pomeriggio nello storico atelier della maison a Putignano (Ba). Continua a leggere

Questa domenica al Westin Palace di Milano sfila in passerella la collezione Pignatelli

0088md

Sarà una domenica pomeriggio all’insegna dell’eleganza quello che aspetta decine di coppie di giovani sposi nell’esclusiva cornice dell’Hotel Westin Palace di Milano in Piazza della Repubblica, 20.
Il 17 novembre dalle ore 15 infatti uno dei più lussuosi alberghi milanesi ospiterà nelle sue sale l’attesa sfilata annuale firmata Carlo Pignatelli, che come sempre la boutique meneghina del noto brand organizza con dedizione e cura insieme ad uno stretto gruppo di fedelissimi collaboratori del settore.
Da settimane Gilda Gulli, store manager dell’atelier Carlo Pignatelli Milano, sta infatti lavorando giorno e notte per mettere in piedi un evento che come sempre richiama a sè moltissimi sposi. L’intento ovviamente è quello di replicare se non addirittura superare il successo della passata sfilata dello scorso novembre 2012 in cui le sale dell’hotel Principe di Savoia furono prese letteralmente all’assalto dai tanti sposi intervenuti. Continua a leggere

La designer italiana che trasforma le spose in preziose bambole portafortuna

wedding

Ogni donna durante l’infanzia ha giocato con le bambole prendendosene cura e facendo loro ricoprire i più svariati ruoli. Del resto la più celebre bambola tra tutte, la Barbie, ha nel corso dei decenni impersonato qualunque tipo di professione interpretando anche le mode e gli usi del momento.
Diventate adulte però le donne dentro di loro celano sempre in fondo al cuore quel sogno infantile fatto di bambole, piccoli abitini e un mondo incantato. Ecco allora che una giovane designer, Francesca Campioli, ha pensato di creare bambole da appendere al collo da vestire secondo il gusto e le esigenze della sua proprietaria.
Ma visto che tutte abbiamo almeno una volta nella vita sognato una bambola come noi ecco allora nascere la LaMiaMe, una bambola ciondolo gioiello che racconta chi la indossa. Continua a leggere