Quando indossare un abito è un modo di essere: Simona Zappi, la stilista che fa sentire ogni donna unica e speciale

C’è la moda con i suoi trend, le sue regole e peculiarità e poi c’è chi fa moda partendo però da una riflessione profonda che nasce dall’essere donna oggi, dal carattere e dall’idea che ognuna debba sentirsi unica e speciale. Lo sa bene Simona Zappi Leonardi, ideatrice e anima di OSA younique, un brand di abbigliamento femminile che sta conquistando le donne non solo per i capi di tendenza ma per la filosofia che li pervade. Classe 1981, appassionata di storia dell’arte, Simona è una giovane e carismatica imprenditrice, che ha dato vita ad un brand, di cui sentiremo parlare sempre di più nelle prossime stagioni, che mette al centro una donna romantica e allo stesso tempo sicura di sé, che ama giocare con la moda, reinterpretandola. Una moderna principessa insomma!

Eleganza, attenzione ai particolari, sinuosità delle forme, massima attenzione ai tagli e alla vestibilità per andare a esaltare il fascino naturale di ogni donna. Una cifra stilistica che Simona Zappi Leonardi ama definire: «Feminine Allure».

Incuriosita da questa donna di talento l’ho incontrata per voi per scoprirne l’essenza, ma anche per raccontarvi le ultime tendenze e qualche consiglio per ogni occasione. Continua a leggere

L’ultima moda in fatto di feste? L’Housewarming party. Parola di Laura Comolli


Le tendenze si sa arrivano dall’estero e ormai di questi tempi le prime a dettarle sono le influencer. L’ultima moda in fatto di feste e lifestyle è quella dell’ Housewarming party, un evento da vivere insieme agli amici di sempre per inaugurare la casa nuova. Non il semplice invito ad un brindisi per mostrare l’appartamento appena ristrutturato, come si usava fare un tempo, ma una festa con la F maiuscola con tanto di event planner, catering, cadeaux e intrattenimento. Perché festeggiare ormai è una cosa sempre più seria!
In Italia c’è chi ha colto al volo questa nuova tendenza, organizzando una meravigliosa inaugurazione, in quel di Torino. Sto parlando di una delle influencer e content creator più apprezzate nel Paese, Laura Comolli, influencer torinese, appassionata di moda e seguitissima per il suo modo elegante di raccontare sé e la propria idea di lifestyle.
A pochi giorni dal suo Housewarming party, pensato e realizzato grazie all’aiuto della event planner Stefania Guastini, l’ho intervistata per voi per conoscere tutti i segreti di un evento speciale, organizzato nella propria casa, ma che ha tutte le caratteristiche di un grande opening, ricco di sorprese e dove nulla è lasciato al caso. Continua a leggere

Federica Ambrosini: ultima Masterclass, ma lo sguardo ancora una volta è rivolto al futuro

Di Federica Ambrosini e delle sue Masterclass da sogno vi ho già parlato, perché ogni volta la flower designer più talentuosa d’Italia sorprende e conquista, ma questa volta il discorso è diverso. Sì perché lei, che all’attivo ne ha ben undici, ha deciso di organizzare l’ultima che andrà in scena in Salento per poi dedicarsi ad altro.
Badate bene non un canto del cigno, ma un nuovo periodo della sua vita, rivolto all’Academy, ai suoi tanti eventi e ad un nuovo modo di rispondere al mercato italiano cambiato notevolmente nel corso di questi anni. All’inizio infatti era l’unica a proporre in Italia un format di corso che all’estero già andava per la maggiore, ma ora che in tanti, tantissimi, hanno fatto lo stesso, copiando da una parte e dall’altra la sua idea di Masterclass l’intento è quello di dedicarsi ad altro, anche per quanto riguarda la formazione. E forse possiamo dire che rivelatorio è proprio il tema scelto per il mood d’ispirazione della serata di gala della Masterclass: Frida Kahlo. Federica Ambrosini ne ha fatta di strada da quella prima volta e ora da donna, di carattere e talento, più consapevole di sé e delle proprie capacità, è pronta per stupirci come mai prima. Continua a leggere

Arriva la primavera: tendenze e must have di stagione per essere alla moda

Mancano dieci giorni all’arrivo ufficiale della primavera, ma già sugli scaffali dei negozi e nei nostri armadi hanno fatto capolino colori e fantasie lontane dalle monocromie dell’inverno.
E’ una moda decisamente bella, allegra e divertente quella che ci aspetta per la prossima stagione e per scegliere i pezzi giusti da inserire all’interno del guardaroba ho chiesto consiglio a tre donne esperte di moda, che hanno occhio per le nuove tendenze, sapendo intuirle e spesso anticipandole e che a Milano vestano alcune delle donne più cool di sempre. Ve le presento.

Continua a leggere

Nicole Cavallo, a star is born: il nuovo talento del bridal che parla ai millennial

Solare, sorridente, semplice e bellissima: a prima vista è questo Nicole Cavallo, una ragazza che come le sue coetanee ama la moda, le tendenze e i social, un mezzo che conosce bene (seguitela su Instagram e capirete!) e che diventa in breve tempo uno strumento di comunicazione per arrivare alle sue coetanee, raccontando un mondo, quello del bridal, che lei conosce sin dalla culla. Sì perché Nicole è figlia della coppia più sposata d’Italia. Il perché? I suoi genitori sono infatti Alessandra Rinaudo e Carlo Cavallo, una coppia affiatatissima e innamorata come il primo giorno, ma che oltre alla vita privata condivide anche quella lavorativa. Da una parte lei stilista e Direttore Creativo del brand italiano Nicole e dall’altra lui, recentemente diventato Direttore Generale di Pronovias Italia. Nicole, che nel suo futuro ha sempre desiderato la moda, non immaginando un suo ruolo nel Bridal, dopo la Laurea in Marketing alla Bocconi, è entrata recentemente a lavorare nell’azienda di famiglia. Ma il suo ingresso ha portato una nuova linfa vitale al brand, una ventata di aria fresca e di leggerezza, con l’umiltà insegnata in famiglia e l’entusiasmo dei giovani. L’esempio che quotidianamente ha respirato in casa Nicole ha fatto sì che in lei crescesse quella passione e quel rispetto per il lavoro che difficilmente si trovano in un Millennial. Nicole ha le idee precise e con un sorriso genuino, lo stesso che ritrovo nei suoi genitori nonostante i tanti e grandi successi conseguiti negli anni, e lo sguardo di chi guarda al futuro, sta giorno per giorno portando avanti la sua idea del bridal all’interno dell’azienda. In punta di piedi per rispettare chi negli anni ha fatto di Nicole una delle aziende più importanti del Made in Italy, questa ragazza piemontese si sta facendo strada, mostrando un talento che sono certa sconvolgerà il mercato italiano e quella visione a cui fino ad oggi le aziende del settore ci hanno abituati. Attenzione allora perché posso dire con certezza: è nata una stella!

Continua a leggere

I trend del 2019 si raccontano al Castello degli Angeli con Diana Da ros

Quali saranno le tendenze per il prossimo anno in fatto di eventi? Quali colori, elementi decorativi, tessuti, servizi andranno per la maggiore? Cosa si inventeranno gli event planner del mondo per stupire ancora una volta i propri clienti o sposi? Per rispondere a queste domande e non solo dal 9 all’11 Novembre nella bellissima cornice del Castello degli Angeli si terrà la prima edizione di Trend for Events, un evento unico ideato da una wedding planner italiana di grande talento e dalla spiccata intuizione (indispensabile in fatto di trend), Diana Da Ros.

Tre giorni per scoprire via via le tendenze del momento grazie ad un programma ricchissimo di conferenze, masterclass, workshop e party dedicati agli Organizzatori di Eventi e Matrimoni.
A susseguirsi sul palco ben 27 relatori nazionali ed internazionali, alcuni dei nomi più illustri ed autorevoli del settore. Il programma propone tantissime tavole rotonde sui temi della comunicazione, del catering e delle location e due imperdibili serate, lo Snow & Swing Ice party il 9 novembre ed il Royal Party il 10 novembre con lo chef pluristellato Enrico Bartolini e numerose sorprese sensoriali.

Ad ogni partecipante verra’ inoltre consegnato l’esclusivo TRENDS BOOK, in edizione limitata, un vero e proprio strumento di ispirazione e lavoro con i nuovi temi 2019 e una directory completa di prodotti/servizi/ contatti da poter utilizzare per il proprio business. Un libro delle meraviglie insomma per conoscere il futuro degli eventi in Italia e nel mondo.

Ma chi saranno i relatori di questa tre giorni di tendenza? Ecco qualche nome giusto per citarvene alcuni: Federica Ambrosini, Ines Pesce, Diego Taroni, Chiara Vitale, Alberto Menegardi e tanti altri.
Insieme a loro tanti colleghi giornalisti che racconteranno attraverso la propria esperienza ciò che attualmente la moda, il costume e la società richiedono da un evento.
Insomma un evento tutto da seguire!

Credit foto: Diego Taroni

Renato Ardovino, il boss delle torte italiano, pensa a nuove creazione spettacolari e ad un sogno nel cassetto

 


Renato Ardovino è il boss delle torte italiano amato tanto dai bambini, quanto dalle spose, oltre che dagli appassionati di cake design che lo seguono come un guru.
Lui che di torte ne ha realizzate tante in una carriera costellata di successi ora pensa ad un nuovo libro, ad un programma in tv per i più piccoli e poi ad un sogno nel cassetto: realizzare una torta specialissima per Mina. Ecco i suoi prossimi progetti, le tendenze in fatto di cake design di questa stagione e tanto tanto ancora.

Italiani ancora pazzi per il cake design o si è trattato solo di una moda?
Il Cake Design, in Italia, ha conosciuto il boom circa 4 anni fa. Non si tratta di una moda ma è una naturale evoluzione della pasticceria tradizionale. In Inghilterra sono passati quasi due secoli dalla prima wedding cake di design (il matrimonio della regina Vittoria nel 1840) e in America quasi un secolo è trascorso dall’apertura della prima scuola di pasticceria e decorazione di torte (la scuola Wilton a Chicago). In questi paesi, come in tanti altri, il cake design è diventato tradizione. Anche in Italia, per gli eventi e le cerimonie più importanti, oramai, non si può prescindere da una torta che, per spettacolarità, bontà e bellezza, sia il momento culminante di una giornata che debba rimanere indimenticabile. In tutti i campi il design si arricchisce e si evolve nutrendosi di nuovi stimoli. Io credo che, oggi, non sia più pensabile ritornare, per gli eventi e le cerimonie più importanti, alle vecchie torte ad un piano alte 7 cm. Continua a leggere