Da Galbiati Arreda una serata dedicata al wedding in compagnia di Vogue Sposa e tanti altri

 

Uno degli show room fiore all’occhiello in fatto di arredamento e design, una squadra di eccellenze nel mondo del matrimonio, il tutto sotto lo sguardo elegante di Vogue Sposa: è stata questo e tanto altro la serata che Chi è Chi e la testata dedicata al wedding diretta da Giuliana Parabiago, hanno organizzato nello store Galbiati Arreda di Milano. Il tema del wedding ha infatti conquistato i diversi spazi del negozio di arredamento in Via Certosa 28 in occasione del secondo appuntamento di Design & Taste, il concept che vede protagonisti il mondo dell’arredamento e quello del food nell’anno di Expo.
Nei diversi ambienti tra un soggiorno di design e una cucina ultra moderna ecco farsi spazio infatti gli eleganti e raffinati abiti firmati Couture Hayez Milano, impreziositi ancora di più dai bellissimi bouquet a tema realizzati dal flowers designer e wedding planner Marco Frigerio.
Ad animare la serata un goloso e coinvolgente showcooking con il maestro pasticcere Luigi Di Clemente della Pasticceria Angela Milano, che per l’occasione ha realizzato in diretta una wedding cake da sogno, oltre al set fotografico curato proprio da Vogue Sposa per farsi immortalare in spiritose pose tra velette, cappelli e cartelli a tema come insegna la moda del photo boot.
Tanti però ancora i partner d’eccezione, tra cui le calzature sposa di Fragiacomo, la suggestiva proiezione di Villa Frua, una residenza in stile Liberty sul lago Maggiore meta di sposi e non solo, la mise en place curata da Wedgwood e la prestigiosa presenza del brand Chopard.
Tra una prova trucco con i prodotti Sisley a cura di Stefania Tranchino di Glitter Make up e i romanzi d’amore personalizzati, i Love Books, di Mapi Danna la serata è stato un piacevole momento dedicato al wedding di classe a cui i cittadini milanesi hanno aderito con grande entusiasmo.

Credit foto: Savino Roca

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *