E’ già Grande Gatsby mania e il wedding prende ispirazione dalle sue atmosfere

mg_6126-copia

E’ nelle sale italiane da solo due giorni eppure anche in Italia è già Grande Gatsby mania. L’atteso film interpretato da Leonardo Di Caprio, Tobey Maguire e Carey Mulligan, nonostante in questi giorni abbia convinto poco i critici a Cannes per le tante licenze della regia, ha già conquistato il pubblico per le atmosfere, i sapori e lo stile che ne fanno già un cult movie al pari del precedente Moulin Rouge dello stesso regista, Baz Luhrmann.
In effetti cosa c’è di più glamour degli anni ’20? Del charleston, degli interminabili fili di perle, delle piume, dei lunghi scialli e dei vestiti fru fru?
Proprio per far vivere appieno sfarzi e costumi dell’epoca fino ad oggi a Roma presso la Galleria Alberto Sordi è possibile visitare una mostra ispirata alla pellicola con abiti, accessori e oggetti del film.

Ecco allora gli eleganti smoking e i preziosi abiti da cocktail che la costumista due volte premio Oscar Catherine Martin, moglie del regista Baz Luhrmann, ha disegnato avvalendosi della collaborazione di due grandi brand come Prada e Brooks Broothers.
Gli abiti realizzati da Miuccia Prada catturano l’attenzione per i colori eterei e delicati, i tessuti pregiati e impreziositi da uno sfavillio di ricami in strass e paillettes.

Ed ecco allora che la moda non può restare indifferente ad una simile mania. Tra gli scaffali dei negozi sono già spuntati abitini d’ispirazione anni ’20 con frange ammiccanti, accessori per capelli dal sapore retrò e tanto altro.

E il mondo del wedding?
C’è chi aveva già intravisto la tendenza Gatsby e l’aveva proposta qualche mese fa. Ecco qui gli scatti di un engagement shooting molto particolare ispirato proprio al romanzo di F. Scott Fitzgerald:
Cristina Di Giovanna, giovane wedding planner di Le Jour du Oui e appassionata di vintage, ha infatti realizzato questo servizio fotografico cogliendo appieno tutta la magia e l’allure del celebre romanzo: un’idea elegante e raffinata insomma affinchè le foto pre nuziali siano davvero speciali.

Me come ispirarsi agli anni ’20 per il proprio matrimonio?
Per quanto riguarda l’abito deve essere lungo e dritto, meglio in tessuti scivolati, che accarezzano il corpo, in colori pastello o bianco sporco, senza troppi fronzoli. Sì al pizzo e no assolutamente a volumi importanti. La cosa migliore è affidarsi a negozi specializzati vintage dove poter trovare vere e proprie chicche.
Per lo sposo è invece di rigore il papillon. Perfetto se poi lui arriva con gilet e coppola magari firmata Borsalino.

Ma ciò che per la sposa può fare davvero la differenza sono i capelli. Un look assolutamente anni 20, con capelli raccolti di lato, fermagli con fiori o perle e accessori che “cadono” sulla fronte. Immancabile un ricciolo tirabaci! Si alle cuffiette (anche se difficili da portare), alle fasce gioiello, arricchite da strass e piumette e alle perle.
Il make up è assolutmente minimal: no a colori accesi per le labbra, sì invece a tanti punti luce. Per gli occhi ideali i toni del grigio e del marrone.

Se usciti dal cinema anche voi sarete stati contagiati dalla magia degli anni ’20 fate un salto in centro, in ogni negozio troverete qualcosa che possa farvi sentire una moderna Daisy.

Credit foto: Silvia del Vesco per CRISTINA DI GIOVANNA@LE JOUR DU OUI

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *