Tutti pazzi per Frida Kahlo: la moda riscopre il suo fascino

Ti meriti un amore che ti voglia
spettinata,
con tutto e le ragioni che ti fanno
alzare in fretta,
con tutto e i demoni che non ti
lasciano dormire.
Ti meriti un amore che ti faccia
sentire sicura,
in grado di mangiarsi il mondo
quando cammina accanto a te,
che senta che i tuoi abbracci sono
perfetti per la sua pelle.

Ti meriti un amore che voglia ballare
con te,
che trovi il paradiso ogni volta che
guarda nei tuoi occhi,
che non si annoi mai di leggere le
tue espressioni.

Ti meriti un amore che ti ascolti
quando canti,
che ti appoggi quando fai la ridicola,
che rispetti il tuo essere libera,
che ti accompagni nel tuo volo,
che non abbia paura di cadere.

Ti meriti un amore che ti spazzi via le
bugie
che ti porti il sogno,
il caffè
e la poesia.

– Frida Kahlo

Una dichiarazione d’amore unica, passionale, piena di sentimento, di vita, di amore, proprio come era la sua autrice. Una donna a tinte forti, senza sfumature, con un carattere deciso e definito, che ha affrontato l’esistenza di petto, senza nulla che l’addolcisse.
Frida Kahlo era ed è tutt’oggi un’icona per tutti noi, simbolo di una femminilità consapevole, audace, rivoluzionaria, controcorrente.
E così a distanza di anni e anni la sua figura appassiona milioni di donne che si ispirano a lei, la riscoprono, cercano di imitarne le peculiarità.

Quest’anno la moda ha deciso di reinterpretare Freeda portandola sulle passerelle e così sono tante, tantissime
le donne che anche per il giorno del sì scelgono di ispirarsi a lei, dall’abito da sposa, sino a quello delle invitate o all’allestimento del ricevimento. Le spose che optano per un matrimonio con un mood ispirato a Freeda Kahlo sono esse stesse donne forti, decise, che amano i colori, che sanno osare e che hanno consapevolezza di sé. Continua a leggere

Con Enzo Miccio il matrimonio diventa davvero un “Wedding Party”: l’intervista sul libro, le sue spose e…

 

Enzo Miccio arriva in libreria con un nuovo libro “Wedding Party”; un luogo viaggio con una sola meta: i matrimoni da sogno.
Tradizione e modernità, progetti scenografici di rara bellezza e abiti da sogno, dettagli raffinati e preziosi, tenute in campagna e ville al mare con viste mozzafiato, atmosfere country e cittadine, location fiabesche all’interno di magici castelli e borghi medievali, pranzi alla luce del sole e festeggiamenti serali sotto le stelle, arredi floreali e giochi di luce, buffet regali e feste danzanti…
Enzo, con il suo inconfondibile stile e la sua innata eleganza, presenta i più bei matrimoni mai organizzati, dove ogni particolare: dalla scelta delle location alle scenografie floreali, dagli arredi al design della tavola, dalla colonna sonora alla progettazione delle luci fino al gran finale del wedding cake – concorre a creare un evento unico ed irripetibile. Ce lo ha raccontato a pochi giorni dalla presentazione milanese che si terrà il 22 novembre al Mondadori Store di Piazza Duomo. L’evento sarà moderato dall’avvocato Annamaria Bernardini de Pace e da me. Continua a leggere

La regola numero uno per una sposa? Pelle perfetta pronta per essere fotografata

Quel giorno tutti avranno gli occhi puntati su di voi, care sposine, per non parlare dell’obiettivo del fotografo che non vi lascerà un secondo. Ecco allora che più di un abito da Mille e una notte o un velo degno di una principessa quello che davvero farà la differenza sarà il vostro viso.
Certo sarà difficile combattere la stanchezza dei preparativi, lo stress del momento a colpi di make up, ma a dare una mano al truccatore più abile ci pensano tanti piccoli accorgimenti da seguire minuziosamente per apparire fresche, luminose e radiose come meritate.

Nonostante i mille impegni pre-nozze dovete infatti cercare di trovare un po’ di tempo per voi.
Per questo almeno 15 giorni prima del matrimonio è consigliabile fare una pulizia del viso e un peeling. Sono trattamenti necessari per eliminare le impurità e le cellule morte e rendere la cute omogenea, liscia e luminosa, pronta a ricevere il make up da matrimonio. Ricordatevi di fare questi trattamenti almeno due settimane prima per dare il tempo all’epidermide di rigenerarsi. A meno di una settimana dall’evento si potrà purificare la pelle con alcune maschere apposite, poco aggressive ma al tempo stesso illuminanti. La pelle i giorni prima del matrimoni dovrà infatti essere il meno “stressata” possbile, anzi molto coccolata con massaggi linfodrenanti (per attenuare o prevenire borse e occhiaie). Ricordatevi la regola numero uno ovvero nutrimento e idratazione. Continua a leggere

Un giorno insieme: damigelle e garcons d’honneur vicini agli sposi


Per condividere la gioia della celebrazione delle nozze e dare quel tocco in più al giorno del sì è usanza chiedere ad amici o parenti di prender parte al rito, rivestendo i ruoli di damigella, paggetto, damigella d’onore, garcon d’honeur e maestro di cerimonia. Poco si sa di queste figure, spesso confuse tra loro, ma divenute ormai presenze fisse nei matrimoni più chic. Continua a leggere