Invito a nozze ma non sai cosa indossare? Ecco il galateo dell’invitato


Ricevere l’invito per un matrimonio può essere un bellissimo momento, ma subito dietro l’angolo si presenta per molti l’inizio di una lunga decisione: cosa indossare quel giorno?

Al giorno d’oggi si assiste sempre più a una libera interpretazione del concetto di eleganza, soprattutto in occasioni come i matrimoni, sia per ragioni pratiche ed economiche, che possono giustificare l’utilizzo di abiti già indossati o non esattamente da cerimonia, sia perché è ormai lontano il rigore di un tempo nel vestire.

Ad eccezione delle cerimonie estremamente formali, nelle quali le signore fanno a gara per sfoggiare l’abito più chic e raffinato e i signori non da meno indossano impeccabili tight o abiti scuri dal taglio sartoriale, non è raro, anzi è consuetudine ormai purtroppo, imbattersi in scelte un po’ azzardate ed a volte decisamente discutibili.

Per non sbagliare, sarebbe sufficiente fare appello al buon gusto e soprattutto ad un unico principio: quello della semplicità. Non è infatti né nello sfarzo né nell’eccesso che sta la vera eleganza, e questo è fondamentale ricordarselo in un’occasione importante come quella di un matrimonio.

E’ quindi necessario seguire poche e semplici regole che purtroppo di questi tempi è sempre meglio ricordare.
1- Assolutamente banditi il bianco, colore esclusivo della sposa, ed il nero.
2- Ricordare che è la sposa la sola protagonista per quel giorno (anche lo sposo, anche se è inutile negarlo: tutti gli occhi saranno puntati su di lei!). Assolutamente vietati quindi tutto ciò che può dare nell’occhio.
3- Meglio evitare anche il rosso, oggi tanto di moda, un colore troppo acceso e non facile da indossare.
4- Le tinte pastello, nelle loro varianti, sono le più appropriate.
5- Le signore che proprio non si vedono con un colore vivace possono proporsi in sabbia, beige, marroni chiari e ecru.
6- Mai indossare di sera abiti di color oro, rosso, nero e viola.
7- Il cappello è indicato per le cerimonie di tipo formale. Ricordate però che se lo sceglierete dovrete portarlo per l’intera durata dei festeggiamenti.
8- Se la sposa intende proporsi con il tradizionale abito lungo e desidera le invitate in lungo, deve avvisarle a voce. Se decide invece per il corto, comunicherà la propria decisione in modo che nessuna invitata si presenti in lungo.
9- Secondo il galateo: la cerimonia formale diurna richiede il vestito lungo o l’abito da sera, la cerimonia semiformale diurna la gonna o l’abito da cocktail medio lungo, la cerimonia informale diurna il vestito semplice medio lungo, la cerimonia formale serale l’abito da sera lungo, la cerimonia semiformale serale e quella informale invece l’abito da cocktail.

10- La lunghezza delle gonne dovrebbe essere ragionevole, bandite minigonne e look aggressivi, più adatti a serate in discoteca.
11- Necessarie le calze, sempre e comunque, sinonimo di vera eleganza, anche se fa molto caldo. Esistono infatti modelli velatissimi e quasi impalpabili perfetti per climi torridi.
12- Meglio optare per scarpe decolleté, con tacco alto solo per chi non può farne a meno, da preferire comunque ai sandali.
13- Gioielli e accessori sempre discreti, trucco e acconciature idem.

14- I signori avranno meno possibilità di sbagliare, indossando un abito scuro, grigio, o blu, camicia bianca, calze scure e scarpe scure. In quanto alla cravatta, è lecito azzardare.
15- Per limitare i danni è possibile, sempre con molta discrezione, indirizzare parenti e amici verso le scelte più consone al tipo di cerimonia da voi scelto. Se il ricevimento è di sera sarà preferibile consigliare gli invitati dicendogli di optare per un abito lungo o un abito da cocktail, vero must di quest’anno.
16- Per le mamme la scelta migliore è rappresentata da abiti o tailleur nelle varianti del blu: carta da zucchero, azzurro chiaro, celeste, a seconda della stagione. Accessori in tono.
In alternativa le tinte pastello vanno benissimo.
17- Le donne si devono informare sul vestito delle mamme e sorelle dei futuri sposi perchè sono loro a dettare le regole per le invitate.
18- Grande importanza è da dare anche all’abbigliamento dei papà degli sposi, soprattutto quello della sposa, che la accompagnerà fino all’altare. Saranno impeccabili indossando un abito scuro, di taglio sartoriale, o il tight, a seconda delle circostanze, con camicia rigorosamente bianca, gemelli ai polsini e cravatta in tono. Una camelia, una gardenia o un garofano, simbolo di fedeltà, all’occhiello completeranno l’immagine perfetta.
19- Per i testimoni è consigliabile un look classico, colori adeguati, evitando nel modo più assoluto ogni tipo di eccesso, soprattutto vista la loro posizione in prima linea in chiesa.
20- Ricordarsi che il matrimonio non è una festa in discoteca, quindi non si indossano abiti da sera scollatissimi con strass e perline ma abiti da cerimonia, soprattutto se la funzione si svolge di mattina
21- Le spalle durante la funzione devono essere coperte da stole e giacchini
22- Evitare corpini trasparenti, spalline varie che spuntano dai vestiti, spacchi vertiginosi nella gonna.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

26 risposte a “Invito a nozze ma non sai cosa indossare? Ecco il galateo dell’invitato

  1. Pingback: Cosa indossare quando si è invitati ad un matrimonio? | Clarita

  2. Io non mi vesto mai di nero ai matrimoni, non per bon ton ma per gusto personale perchè amo i colori vivaci. Comunque ormai a tutti i matrimoni qualche invitata in nero c’è e non si scandalizza più nessuno.

  3. Buona sera a tutti..scusate ma io amo il nero e come dimostrano molte star del cinema è sempre il colore in assoluto più elegante. Ma oltre a ciò il mio è proprio un problema di organizzazione: ho un matrimonio il prossimo 10 dicembre ed il solo cappotto “da occasione” che ho è di colore nero e vorrei vestirmi di scuro, per cui..che colore abbino se non il nero? Il blu che fà tanto ribrezzo abbinato al nero? Accettasi consigli. Grazie milleeee

  4. Per Helene: per blu intendi il blu scuro? Quello sì che fa a pugni col nero, ma se invece scegli un bel bluette (come quello di Kate Middleton) ci sta alla grande. In alternativa, bordeaux (la scelta migliore se sei mora) o verde bottiglia (se sei bionda).

  5. Io sono nordica e ho un marito mediterraneo. Ci siamo sposati al Nord, civilmente, di mattina e con pochi invitati. Le invitate nordiche erano vestite con sobrietà e semplicità, quelle mediterranee erano tutte conciate come per la notte degli Oscar. Mio marito infatti mi ha spiegato che dalle sue parti per i matrimoni ci si mette in ghingheri sempre e comunque, e io gli ho spiegato invece che al Nord ci si veste diversamente a seconda del tipo di matrimonio, in chiesa di mattina o in comune si indossano abiti più semplici mentre in chiesa di pomeriggio si può esagerare un po’ di più. Sta di fatto però che mia mamma ha definito le mie cognate appariscenti come delle zingare, e mia cugina e le mie amiche mi hanno confessato che vedendole si sono sentite delle barbone.

  6. Vorrei dire anche che a volte ai matrimoni si vedono ragazzine giovanissime con tacchi pazzeschi, e secondo me è una cosa da evitare. Le ragazze di età fino ai 15 anni dovrebbero mettere rigorosamente le ballerine, dai 15 ai 18 anni si può concedere un filo di tacco e a 18 anni i tacchi veri.

  7. Le regole “evitare il rosso” e “rigorosamente scarpe chiuse e calze” comunque non sono più tassative. Io penso che gli abiti siano una cosa personale: una persona che ha l’abitudine di indossare la prima cosa che esce dall’armadio farebbe bene a seguire i consigli di questo articolo, ma una che ha gusto e stile di suo può vestirsi come vuole.

  8. Cara Michela,
    le regole del vecchio galateo possono senz\’altro sembrare obsolete in alcuni frangenti.
    Considera però che le scarpe chiuse in Chiesa sarebbero ancora di rigore dato che molti sacerdoti storcono di molto il naso alla vista di piedini nudi, per quanto ben curati. Ci si può comunque tranquillamente sbizzarrire al ricevimento!
    Riguardo al rosso la questione è sempre quella di non attirare troppo l\’attenzione su di sè anzichè sulla sposa…

    Un grande saluto! Giorgia

  9. vorrei sapere se la grandezza della borsa è importante ,ho un abito medio lungo,scarpe nere e vorrei mettere 1 borsa di 30 cm di lughezza,nera ma elegante (sono 1 invitata)

  10. salve
    io e il mio ragazzo saremo testimoni di nozze ad Aprile al matrimonio del suo amico… Il matrimonio si svolgerà di mattina il 20 Aprile. Lui ha già trovato il suo abito ma io non so neppure da che parte incominciare… Sono alta 1.70 e peso 62 kg… Non proprio magra ma con la pancetta che ormai non vuole andare via, con gambe sottili …. secondo voi cosa sarebbe giusto mettermi? vestito lungo o corto o asimmetrico? Che tipo di tessuto potrebbe nascondere le mie curve sull’addome?

  11. Vorrei sapere se la mamma dello sposo può indossare un abito Valentino rosso di pizzo di fattura semplice e corto al ginocchio .Abbinerei accessori di color crema .
    Il matrimonio é al pomeriggio d’estate

  12. Buonasera,
    vorrei un consiglio.
    il 22 agosto ho una matrimonio a Pozzuoli, di sera in un bellissimo albergo.
    Avrei optato per una abito da sera lungo ma non so quale modello.
    ho una vita abbastanza stretta, sono alta 1,65 ma ho la 1° misura scarsa di seno….
    E’ meglio un abito a fascia, a cuor, monopalla…aiutooooo

  13. Nn capisco il perché un invitata nn possa indossare un abito lungo e bianco…. Nn voglio stare al centro o in mostra di tutti e’ solo che mi piace il bianco… Mi vesto spesso di bianco….

  14. Scusate, ma non capisco il motivo per cui vi stia a cuore avere dei consigli su come vestirvi ad un matrimonio se dite che le regole del galateo sono vecchie e superate, che ormai ci si veste come si vuole e che tutto sta bene in qualsiasi occasione. Allora, andate vestite come vi pare, non date retta al bon ton e conciatevi come adolescenti in disco! l’eleganza non è un’opinione, ma una cosa seria! o lo si è o non lo si è!

  15. per Miriam: anche a me piace molto il bianco, ma non lo indosso mai ai matrimoni proprio perché sono al corrente della regola che lo vorrebbe indossato solo dalla sposa. Comunque, se ti può consolare, pare che vestirsi di bianco ai matrimoni sia di cattivo gusto solo in Italia: dei miei conoscenti stranieri mi hanno fatto vedere un video di un matrimonio del loro paese, e oltre alla sposa c’erano altre due donne, entrambe parenti dello sposo, che indossavano abiti bianchi e lunghi. Io, se ci fosse stata al mio matrimonio un’invitata vestita di bianco, l’avrei mandata a casa a cambiarsi!

  16. per Luisa: non è così semplice come lo fai tu. Alcune regole sono superate, p.es. non sono più obbligatorie scarpe chiuse e calze per le cerimonie (in alcuni matrimoni estivi non hanno le calze nemmeno le spose!), e nemmeno è più di cattivo gusto vestirsi di rosso o di nero. Altre invece valgono sempre, p.es. che in chiesa le spalle devono essere scoperte. Magari chi chiede un consiglio lo fa proprio per sapere cosa si può fare e cosa no.

  17. ops, intendevo “in chiesa le spalle devono essere COPERTE”. Comunque spero che ci siamo capiti, chi chiede un consiglio magari lo fa proprio per sapere quali sono le regole che valgono sempre e quali sono invece quelle che possono essere prese con più elasticità perché magari sono superate.

  18. Buongiorno Michela e grazie per aver condiviso con noi le sue conoscenze di bon ton. Vorrei chiederle se per un invitato un abito damascato scuro con una trama floreale (e con annesso il solito marcato effetto lucido/opaco) possa risultare di cattivo gusto per un matrimonio in chiesa; o se in alternativa possa andare bene un abito rosso carminio lucido. Conosco bene il padre della sposa e so già che ha optato per un damascato scuro molto più sobrio (come è giusto che sia) di quello che avrei intenzione di prendere io. Considerando i miei gusti leggermente eccentrici e i miei 20 anni cosa mi consiglierebbe? (Consideri inoltre che lo sposo ancora non ha scelto il proprio abito)

  19. Buona sera,sono invitata ad un matrimonio il 10 giugno che si svolgerà di pomeriggio,cerimonia e ricevimento si svolgeranno nel ristorante,e’ una cugina di mio marito,non conosco molto la ragazza ma dalla partecipazione penso che non dovrebbe essere formale.Secondo voi cosa potrei indossare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *