Thanksgiving party nel cuore di Milano: ed è subito Natale con le magiche atmosfere di Angelo Garini

 

Come ogni anno ecco che l’America si è seduta attorno ad un tavolo per ringraziare secondo un’antica usanza divenuta negli anni sempre più viva e ricca di significati.
Oggi è la Festa del Ringraziamento, e le famiglie americane hanno trascorso la giornata in attesa di gustare il tradizionale tacchino con amici e parenti.
Come la festa di Halloween, così anche il Thanksgiving da qualche anno, viene festeggiato anche qui a casa nostra, ispirandoci all’originaria usanza, seppur apportandole qualche modifica in perfetto italian style.
Ho avuto il piacere proprio qualche sera fa di prender parte ad uno dei party più esclusivi in fatto di Thanksgiving, organizzato da Gaia Lunard Spallanzi, fondatrice della Spallanzani Jewels ed organizzatrice di eventi a Parigi al fianco dell’ormai famosissimo Angelo Garini, per l’occasione architetto dell’evento.
Proprio lui, l’architetto delle nozze per eccellenza, ha curato l’allestimento della casa di Gaia per questa soirée milanese, perfetto connubio di sapori e colori italo-americani.

Ecco come mi ha descritto le decorazioni a tema dell’evento: “Ci troviamo in una casa degli anni 30 nel centro di Milano quindi mi sono ispirato a quel periodo per gli allestimenti, realizzando una vera e propria architettura, di specchi e fiori, sia sul tavolo da pranzo, sia sul tavolo della zona conversazione. Forme geometriche e specchio erano infatti elementi tipici dell’architettura del periodo decò e per questo li ho scelti come tema dominante, mescolandoli a importanti candelieri a bracci in argento, già presenti nella casa e ad una serie di candelieri in ottone, provenienti dalle mie collezioni. Per contrasto, poi, come sono solito fare, ho utilizzato colori molto accesi e caldi aggiungendo al tradizionale rosso, anche qualche nota di arancione.
Immancabile un grande e tradizionale albero di natale, decorato anch’esso con gli stessi colori dei fiori. Per completare la decorazione ho inserito elementi dorati, coppe e vasi in vetro che hanno creato un piacevole contrasto con il candore delle pareti della casa.

A prender parte all’evento nomi importanti della finanza, della cultura e dell’imprenditoria italiana che hanno preso parte con affetto e curiosità al primo party milanese di Gaia Lunard, recentemente stabilitasi a Milano con la sua famiglia, e decisa a conquistare anche il mercato italiano con i suoi meravigliosi bracciali preziosi.
Momento clou della serata ovviamente l’arrivo dei due tacchini ripieni accompagnati da deliziosi contorni in stile americano con l’immancabile zucca.
A chiudere la serata il taglio della torta con un dolce a tema, sovrastato dal simbolo per eccellenza del Thanksgiving, il tacchino.
La serata è volata via piacevolmente tra le risate e le note di una musica trascinante, ma soprattutto con la magica atmosfera del Natale, dolce anticipazione delle feste che verranno.
A tal proposito ho chiesto ad Angelo Garini quali saranno le tendenze per questo Natale 2014, a cui potersi ispirare per l’addobbo della casa e perché no, magari anche per un suggestivo matrimonio d’inverno.

Per questo Natale propongo tutto ciò che è morbido, caldo e avvolgente, quindi lana, feltro e lavorazioni a mano per realizzare contenitori da riempire di abete, sempre immancabile protagonista delle composizioni natalizie, bacche, fiori dai tono vivaci e caldi e, bacche di ogni genere.
Per chi vuol osare qualcosa di più propongo l’uso delle verdure, quindi sfere di insalata rossa, mescolate a cavolfiori bianchi e viola, disposti con eleganza in coppe e alzate d’argento, da cui far uscire gomitoli di lana nei colori delle verdure.
In questo caso disporrei rami di abete alla base, appoggiati direttamente sulla tovaglia.
Immancabili le candele, di forma e colore adeguate alle composizioni scelte.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *