La dolce vita di Angelo Garini in una festa esclusiva tutta da sognare

Ci sono feste che rimangono nel cuore sia per chi ne è protagonista, per chi ne vive le emozioni e le sensazioni, ma anche per chi le organizza.
Una di queste è stata festeggiata un mese fa a Milano… Anche io l’ho vissuta in prima persona, partecipe della gioia di 40 candeline da spegnere di un’amica e una donna speciale, che guarda alla vita con sguardo vivace e leggero, ma che al tempo stesso vive le passioni di ogni giorno con trasporto ed entusiasmo. Moglie, mamma, organizzatrice di eventi a Parigi, ma soprattutto designer e proprietaria del brand Spallanzani Jewels, Gaia Lunard è tante donne insieme, ma sempre col sorriso sulle labbra.

 

A organizzare uno di quei party di successo per via di invitati sinceramente felici della gioia altrui e un’atmosfera euforica e contagiosa è stato Angelo Garini, event planner e architetto, amico di Gaia e scenografo di tutti i suoi eventi più belli.
Il tema della serata? La Dolce Vita. Quale migliore ispirazione per una donna così?
Ecco direttamente dalla voce di Angelo il racconto di quella sera.

“Tema perfetto per festeggiare un compleanno, uno di quelli a cifra tonda, ma che ancora si possono festeggiare in totale leggerezza e allegria, quasi come se fosse un diciottesimo un po’ cresciuto quel compleanno…
E’ così che ho voluto immaginare la festa per Gaia Lunard, mia cara amica da tanti anni, da quando, con grande soddisfazione, realizzai per lei un matrimonio davvero principesco.
Una festa senza tempo, come lo sono il vero stile e l’eleganza che si respiravano in quella meravigliosa Villa Necchi Campiglio, teatro della serata e luogo deputato ad accogliere gli amici più cari, arrivati da ogni dove, per festeggiare Gaia.
Il mio allestimento, nei toni del rosso e del fuxia, ha sottolineato le linee geometriche della piscina e ha enfatizzato le linee morbide della scala che conduce all’ingresso. Là, composizioni di candele e fiori creavano tanti piccoli spazi intimi dove sedersi per chiacchierare riflessi nell’acqua, qua invece composizioni di fiori e tessuti nelle stesse tonalità di rosa e fuxia, disposte sui gradini, creavano il naturale scenario per la torta.
Una torta, luminosa e allegra, come il resto della serata, su cui una ghirlanda di rose di zucchero faceva corona intorno ad una G contornata di brillanti….”

Una serata da portare nel cuore, resa speciale dal sorriso di Gaia e dall’euforia dei suoi invitati, oltre che dalla magia che Angelo ha regalato a ciascuno con il suo lavoro.

Credit foto: Gabriele Basilico

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “La dolce vita di Angelo Garini in una festa esclusiva tutta da sognare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *