Metti un pomeriggio milanese tra donne fatto di consigli ed eleganza: tutto questo è stato Luna da Miele

We cannot display this gallery

Settimana scorsa, in una di quelle belle serate milanesi che ancora a fine ottobre la città ci sta regalando, ho partecipato ad un evento dedicato alle future spose organizzato da Miele, la celebre azienda tedesca di elettrodomestici, in collaborazione con le testate dedicate al wedding di casa Condé Nast.
Di eventi pensati per le coppie di futuri sposi in questo periodo ce n’è di ogni tipo: fiere, wedding day, wedding cocktail, sfilate, incontri con esperti del settore accompagnati da fiumi di the, champagne, cupcake e macarons.
L’evento, Luna da Miele, ha però sbaragliato tutta la concorrenza, fino ad ora almeno, per quanto riguardo la ricchezza del programma e delle sorprese che ha serbato alle sposine in procinto di dire il fatidico sì.
Il nuovo showroom del brand di elettrodomestici top di gamma è diventato per l’occasione il palco del meglio del wedding con alcune delle più autorevoli voci del settore. Continua a leggere

La mania green conquista anche il wedding: per le nozze Ti regalo un giardino

Ad ogni epoca il suo matrimonio e così anche il regalo di nozze cambia: da tradizionale oggetto d’arredo magari in argento o porcellana, a viaggio verso lidi lontani, da raccolte fondi bonifiche a cadeaux personalizzati vicini alle abitudini degli sposi.

E’ normale quindi che oggi come oggi gli sposi, spesso già conviventi ed accasati, decidano regali originali.
L’ultima moda ora è la green list online, diffusissima all’estero da tempo, e che ora arriva anche in Italia grazie all’estro e all’intuizione di quattro giovani.
Veronica Buratto, Marta Carraro, Federico Ratta e Nicolò Scacchi sono gli architetti ed esperti di web che hanno infatti ideato Ti regalo un giardino.
Avete mai desiderato un giardino o uno spazio verde da sogno? Un luogo dove potersi rilassare, un piccolo angolo della casa in cui potersi rilassare ritrovando il relax e i profumi della natura?
Ecco allora che Ti regalo un giardino è la risposta a questa richiesta, sempre più diffusa tra le giovani coppie. Continua a leggere

Dopo liste nascita e liste nozze ecco la lista “vado a vivere da solo” per i nostri bamboccioni

Siamo o non siamo un paese di bamboccioni? E allora in un Paese dove i matrimoni sono in calo, come anche le nascite, perché privarsi della gioia di ricevere dei doni in età adulta pur non volendo compiere passi importanti come il matrimonio o la nascita di un figlio? Sembra essere questo il ragionamento dietro al quale sta la nuova moda del momento: la lista vado a vivere da solo.
Perché se davvero i giovani italiani sono bamboccioni attaccati alle gonne di mammà allora che c’è di meglio se non festeggiare l’addio al nido con i migliori auguri?

Ecco allora che molti giovani single scelgono di condividere questo momento importante della propria vita, seppur non sancito da alcuna celebrazione ufficiale e nemmeno condiviso con una dolce metà, organizzando un party e perché no anche una lista per chiedere doni di ogni tipo per la vita da single che verrà. Spazio allora ad attrezzi da fitness, suppellettili di design, oggetti d’arte, hi-tech e tanto altro. Continua a leggere

La crisi aguzza l’ingegno: l’ultima tendenza decisamente poco chic è l’iban nell’invito di nozze

Sabato scorso sul Corriere della Sera è apparso un interessante articolo firmato da Grazia Maria Mottola sull’ultima tendenza in fatto di matrimoni. Non pensate a torte da Mille e una notte o ad abiti ecologici, ma ad una semplice sigla sull’invito di nozze. Aprendo infatti la busta patinata in tempi di crisi ecco la sorpresa: la presenza sotto i dettagli del matrimonio del codice iban della coppia di novelli sposi. Avete capito bene; quel timore dei tempi andati in cui i giovani sposini accettavano di buon cuore, ma non senza un velo di rossore sul viso, la busta della nonna o della prozia con dentro qualche sudato risparmio da metter via per i giorni di pioggia sembra essere stato spazzato da una ventata di strafottenza. Ebbene sì perchè i giovani di oggi, probabilmente mossi dalle difficoltà economiche di questi anni nel trovar lavoro o nell’arduo compito di voler soddisfare ogni qualsivoglia capriccio nonostante la carenza di uno stipendio fisso, prediligono i soldi ai regali della lista nozze di un tempo e non si mordono certo la lingua nel chiedere un obulo a ciascun invitato. Continua a leggere

Tra i regali di nozze un sorriso ai quattro zampe meno fortunati


Sposarsi e dare una mano agli amici a quattro zampe? Da oggi si può grazie ad una speciale iniziativa di Zankyou, leader in Europa nella creazione di siti web per le nozze, in collaborazione con la LAV, la maggiore associazione antivivisezionista e animalista in Italia ed una delle più importanti in Europa. Continua a leggere

I paperoni d’Europa in fatto di liste nozze sono gli italiani, anzi i milanesi


Gli invitati a nozze più generosi d’Europa? Secondo uno studio condotto dalla lista nozze online Zankyou.com sono proprio gli italiani. All’Italia spetta infatti il secondo gradino del podio, con 222 euro spesi in media nel 2010, contro le 204 euro sborsate un anno prima. In testa alla classifica la Spagna, dove un ospite in media spende 260 euro, contro le 270 spese nel 2009. Continua a leggere