Sposa 2022: tendenze e consigli di stile per acconciature e make up

Non solo vacanze e tintarella fanno rima con estate, ma anche matrimoni. Sì perchè, complici i due anni di pandemia, sono tante le coppie che stanno convolando a nozze proprio in queste settimane.
Se anche voi siete tra le tante future spose prossime al grande giorno ecco i consigli di Sabrina Palumbo, a capo dell’Hair saloon milanese Papalù, in fatto di tendenze capelli, e di Simona Tonani per il make up. Non solo trend ma anche consigli utili per arrivare al giorno del sì meravigliosamente radiose, tra beauty tips, prodotti must have, accessori e un occhio all’armocromia.

Quali sono le tendenze sposa in fatto di acconciature?

Tendenze sì, ma noi cerchiamo sempre di costruire una consulenza personalizzata ancheper quanto riguarda l’acconciatura della sposa. Siamo delle sarte del capello!
In base allo stile dell’abito e dell’evento, ai colori, alla personalità… costruiamo l’immagine di quel giorno!
Sicuramente una tendenza che piace moltissimo è lo stile bohochic con il capello sciolto, un fiore fresco, un acconciatura semplice ma impreziosita da un accessorio originale…
Un’altra sicuramente è la sposa dal look anni ’30. Qui le protagoniste sono le onde.
Continua a leggere

Torna Bridgerton e inevitabilmente è di nuovo Regency mania

Il 25 marzo è arrivato e per molti significa solo una cosa: il ritorno di Bridgerton. La serie cult che l’anno scorso ha conquistato in tutto il mondo milioni di fan torna infatti con la seconda serie e promette anche questa volta di tenere incollati agli schermi i suoi affezionati, grazie a intrecci amorosi, vicende misteriose e soprattutto uno stile unico e inimitabile. Il Regency style torna prepotentemente a far tendenza e a parlare di sé, dall’homedecor alla moda, dagli accessori al make up.
Che non sia solo una serie ma molto di più basta capirlo da alcuni dati. Uno studio ha infatti dimostrato come il costume si stia ispirando ai trend dell’epoca. Pensate per esempio che la ricerca di corsetti è aumentata del 39% mentre il glicine, fiore-simbolo dei Bridgerton, ha avuto un’impennata del 300%. E per quanto riguarda i set per il te delle cinque? Hanno subito una crescita del 42%.
Stessa cosa per il mondo del wedding che non sta certo a guardare: le spose anche per quest’anno si ispirano allo stile regency nella ricerca dell’abito o almeno non rinunciano ad un tocco squisitamente romantico per il proprio allestimento.
Ecco allora tutto quello che c’è da sapere sulla Bridgerton mania, che a parer mio non è mai stata tanto in forma come quest’anno, per non farsi cogliere impreparati.

Letture a tema e non solo

Esce per Sonzogno l’imperdibile “Il piccolo libro di Bridgerton. L’epoca Regency messa a nudo“, grazie al quale scoprirete gli usi e i costumi dell’epoca e potrete mettervi alla prova con i test che arricchiscono il volume. Spaziando dal galateo ai dettami della moda, dai passi di danza alle leggi non scritte del bon ton fino ai segreti della serie tv.

Per veri intenditori invece Mondadori per l’occasione ha fatto uscire un romantico cofanetto, che oltre alla versione tie-in di Il duca e io, contiene il volume Altre cronache di Lady Whistledown, con due racconti ancora inediti in Italia firmati dalla penna più tagliente e maliziosa del ton londinese (36 biglietti d’amore e Il primo bacio), e un mazzo di tarocchi illustrati in perfetto stile Regency, per scoprire in questo mondo magico il proprio destino amoroso.

Infine per chi ama rilassarsi immergendosi nelle atmosfere della serie ecco il bellissimo Coloring Book a tema in lingua inglese (lo trovate su Amazon).

Pettinaroli, l’antica cartoleria e tipografia milanese nata nel 1881, ha realizzato per l’uscita della seconda stagione della serie uno speciale set da scrittura imperdibile nei toni tipici di Bridgerton. Una bellissima idea regalo ma anche un dono da farsi per dedicarsi alla scrittura di romantiche lettere d’amore e non solo.

Make up & beauty

E’ una capsule tutta da collezionare quella firmata da Pat McGrath: ciprie, ombretti e rossetti con un packaging in perfetto Regency style.

A Milano da Mazzolari in Corso Monforte trovate una vasta esposizione delle creazioni di Birdcage Hats, brand italiano della designer milanese Sara Mezzanzanica. Coroncine, cerchietti e pettinini che conquisterebbero tutte le donne di casa Brigerton. Ideali per un tocco romantico al look di tutti i giorni o per un dettaglio prezioso per il giorno del sì.

Royalcore: la moda che ci vuole regine

Il marchio di calzature Malone Soulier ha lanciato l’esclusiva capsule collection Malone Soulier x Bridgerton: ben 14 modelli di scarpe deluxe ispirate dai fastosi costumi in stile Regency. Una più bella dell’altra!

Abiti ispirati allo stile regency per il giorno delle nozze? Le spose sembrano in molte a cercare proprio questo. Quello realizzato da Chiara Vitale per Atelier Kore sembra proprio uscito da uno degli episodi della serie. Immortalato dal fotografo Diego Taroni in uno splendido servizio fotografico l’abito in stile impero è romanticissimo.

Home decor

La casa dal soggiorno alla stanza da letto si vestono dei toni pastello tipici della serie e qua e là tocchi di delizioso romanticismo si fanno strada nei complementi d’arredo e nei tessili. Come nella collezione primaverile di Blanc Mariclò che tra motivi floreali e tessuti goffrati ci catapulta letteralmente in una dolce fiaba.

Un servizio di porcellane elegantissimo e colorato, con un nome che è tutto un programma. E’ il “Contessa” di Ginori 1735. Più chic se mixato in vari colori!

Luoghi da non perdere

Un tè al The Lanesborough di Londra

L’hotel londinese ha realizzato un menu ad hoc, opera del capo pasticcere Kevin Miller, che ha ideato cinque dolci creazioni ispirate a cinque personaggi della serie. The Queen’s Diamond (Il diamante della regina) è un cioccolatino con miele, cardamomo verde e ganache al cioccolato bianco incastonato in un cofanetto porta anelli, ed è ispirato ad Edwina. Allo scapolo d’oro, il visconte, è dedicato The Rake (Il libertino), biscotto al cioccolato con cuore di frutto della passione. La Regina Charlotte non può che essere omaggiata con la torta che porta il suo nome, ribattezzata A true love match (Un vero match d’amore). A Lady Whistledown invece una mousse di pistacchio. Un’ode a tutta la famiglia infine è la All is fair in love & war (In amore e guerra tutto è lecito), una torta celeste con il simbolo del casato, l’ape: la cheesecake all’acqua di rose e lamponi è un tripudio del palato. Una delizia per gli occhi e per la gola!

E’ Bridgerton mania: la moda del 2021 riscopre il romanticismo dell’era Regency

Sono poche ormai le persone che non hanno ancora visto la serie evento Bridgerton che proprio durante le feste natalizie ha tenuto incollate a Netflix donne ma non solo appassionate dalla storia romantica di Julia Quiin (oltre che del protagonista maschile interpretato da Regé-Jean Page).
Il segreto del successo di Bridgerton? Sicuramente la storia d’amore piena di passione tra Daphne e il Duca di Hastings, ma soprattutto i costumi indossati nel corso delle puntate che hanno fatto gridare immediatamente esperti di moda e non alla Bridgerton mania.
Eh sì perchè per il 2021 la tendenza sarà quella di ispirarsi allo stile squisitamente romantico visto nella serie, riuscendo però a renderlo attuale.

A realizzare i costumi della serie è stata un’equipe di costumiste capitanata dalla newyorkese Ellen Mirojnick, che già si era occupata di vestire gli attori di capolavori come The Greatest Showman e Maleficent. Per le otto puntate sono stati realizzati 7500 costumi diversi, più tutti gli accessori dell’epoca, riservando una scelta di 104 abiti alla sola protagonista Daphne.

Per il look di quest’ultima è impossibile non riconoscere l’inconfondibile Audrey Style, studiato minuziosamente da Marc Pilcher, ispirandosi alla pellicola Guerra e Pace nella versione interpretata da Audrey Hepburn. La palette nei toni dell’azzurro usata per lei infatti strizza l’occhio agli anni Sessanta, donando alla protagonista un allure naturale, fresco e delizioso.

Insomma il lavoro dietro alla creazione dei costumi è stato incredibile e i frutti si stanno già raccogliendo. E’ infatti bastato guardare le prime puntate per innamorarsi dello stile Regency proposto dalla Mirojnick che ha in un certo senso reinventato la moda ottocentesca, rifacendosi ad un’epoca più contemporanea. Sulla base quindi del periodo Regency, partendo quindi da gonne lunghe, corsetti e acconciature piene di boccoli, si è arrivati a creare modelli che strizzano l’occhio agli anni ’60 soprattutto attraverso la scelta della palette cromatica: colori vivaci e tinte pastello che hanno subito conquistato le spettatrici. Continua a leggere