Regali di Natale in fatto di bellezza? Dal parrucchiere si trovano le idee migliori last minute tra prodotti, styler e consulenze di armocromia


Mancano ormai quattro giorni a Natale e sono certa che in tanti come me siete ancora indietro con i regali da fare. Per chi si è organizzato ormai settimane fa non c’è più questo problema, ma per molti, moltissimi è partita la corsa agli acquisti da fare entro la sera della Vigilia. Ma per non arrivare proprio all’ultimo, rischiando di doversi accontentare di qualcosa che non convince o che non sia pensato per chi lo riceve, ci sono tante idee che possono venirci in soccorso. Magari proprio mentre si è dal parrucchiere per la messa in piega dell’ultimo minuto.
Sì perchè non solo per taglio o colore arriva in soccorso il nostro hair saloon di fiducia ma anche per i regali. Tante idee speciali che conquisteranno chi le riceverà.

Non ci credete? Mi sono fatta raccontare da Sabrina Palumbo, hair Specialist a capo del salone di Via Marghera a Milano Papalù, cosa è possibile trovare per i regali di Natale. In salone ma anche sul sito.

Il regalo di Natale si può davvero acquistare dal parrucchiere?
Certo, abbiamo tante proposte. Un esempio? Per coloro che vogliono coccolare i capelli con prodotti ad hoc anche a casa ci sono le box regalo di Kevin Murphy. Ce ne sono di differenti tipologie proprio per rispondere nel miglior modo alle esigenze del capello“.

E per chi vuole regalare un “pezzettino” di Papalù?
Sempre molto apprezzata poi la nostra beauty card Papalu con la possibilità di inserire qualsiasi trattamento o servizio. Di solito consigliamo un trattamento hair spa con vapore e poltrona massaggiante. Una vera e propria coccola apprezzatissima!”

Un evergreen immagino siano sempre le styler, vero?
Assolutamente. Noi abbiamo diversi accessori di nuovissima generazione come le piastra platinum o gold di GHD con un bellissimo cofanetto regalo verde smeraldo. Inoltre chi li acquista a dicembre avrà un tutorial su come utilizzarli al meglio in presenza all’interno del salone in omaggio“.

Qualche altra idea?
“Le spazzole Tangle Teezer anti rottura per chi vuole regalare un pensiero molto utile. Inoltre sono colorate e comode Un chicca poi il profumatore d’ambiente al vin di vino. E’ il profumo che si sente nel nostro salone e che abbiamo scelto 3 anni fa per rappresentarci , piace moltissimo”.

Infine parliamo del fiore all’occhiello di quest’anno: le consulenze che realizzate all’interno del salone tu e Simona Tonani.
Sì senz’altro l’idea più gettonata quest’anno è la consulenza di armocromia da regalare alla mamma, alla figlia, alla amica o alla moglie/fidanzata ma anche al fidanzato o marito che riteniamo abbia bisogno di un restyling nel suo look.
Abbiamo tre differenti proposte:
Il test cromatico: scopri la tua stagione e ricevi la cartolina dei colori amici. Ha un costo di 50€
La Consulenza di armocromia : stagione , sottogruppo, realizzazione di un make up in stagione con invio di scheda digitale per stagione e sottogruppo. Costo di 150€
Infine la Consulenza d’immagine : in aggiunta alla consulenza di armocromia ci sarà la facial shape con consigli di taglio e colore e outfit, alla fine una scheda digitale personalizzata .Questa ha un costo di 220€
.”

Capelli in autunno: dagli integratori al detox, fino ai trattamenti in salone ecco come prendercene cura

Come affrontare l’autunno e il cambio di stagione e perchè i nostri capelli entrano in sofferenza , diventano opachi iniziamo a perderli e di conseguenza saranno più fragili e più secchi?
A queste domande che ogni anno rivolgiamo a noi stesse ci dà una risposta Sabrina Palumbo, Hair Specialist a capo del salone milanese Papalù.

Qualcuno dice che perdiamo i capelli come gli alberi perdono le foglie, in realtà non è proprio così almeno lo è in parte. Gli alberi perdono le foglie per la mancanza di clorifilla che smettono di produrre quando le ore di luce calano, ma per loro è un meccanismo di difesa contro il gelo che distruggerebbe le tenere cellule.
Anche il nostro corpo con il calare delle ore di luce e con l’abbassarsi delle temperature ha bisogno di assestamento e di conseguenza utilizziamo molte energie ,la mattina siamo più stanchi e vorremmo stare di più a letto,nella giornata abbiamo bisogno di cibi più calorici ,l’insalatina estiva non ci basta più,così disperdiamo molti oligoelementi in questa richiesta di attività produttiva e pelle e capelli subiscono uno stress.

Ma tutti quanti soffriamo il cambio di stagione nello stesso modo?

Dipende dalla nostra predisposizione ma anche dal periodo precedente , se abbiamo avuto cadute importanti precedenti,se arriviamo da un periodo stressante o da diete estive importanti, insomma dipende da com’è la nostra riserva di energie, se saremo già al minimo il cambio di stagione ci attaccherà in maniera importante.

Come possiamo venire in soccorso dei nostri capelli?

“Per chi sa di essere predisposto o di essere a rischio consiglio di iniziare da subito ,a settembre, di iniziare con integratori specifici,quelli specifici contengono Biotina, Ferro, Acido folico, Zinco e Selenio.
Questi tra gli ingredienti principali ma possiamo trovare anche la niocina, la taurina, la spirulina ecc ecc
Ogni azienda ha la sua posologia ma una cosa importante che devono essere presi per almeno 3 mesi, qualsiasi integratore smesso prima porta il risultato nullo.”

E per quanto riguarda la fase di detox di cui tanto si parla negli ultimi periodi?

“Un altro fattore importante è appunto detossinare. Il nostro corpo stanco inizia a produrre più tossine metaboliche. Noterete così che i capelli si sporcano molto di più, per cui una buona detossinazione ci pemettera di mantenere il capello ben ossigenato di conseguenza lucido e sano. La detox è un’ ottima prevenzione alla caduta e dà respiro al capello asfittico che tende ad assottigliarsi.”

Quali prodotti scegliere?

“Detox cutanei ce ne sono di diversi tipi. Si valuterà la necessità con l’ausilio di una microcamera che ci permetterà di capire lo stato della cute.
Una tipologia di detox è la sauna osmotica. Per effetto osmotico portiamo in superficie le tossine e all’interno invece i sali minerali, nutrimento per i nostri bulbi.
Questo è un trattamento da fare in salone consigliato una volta al mese.”

E se invece li vediamo spenti?

Per l’opacità e la secchezza dei nostri capelli dobbiamo pensare di trattarli bene a casa con maschere rinforzanti a base di aminoacidi da fare almeno 1 volta alla settimana, ma anche dei trattamenti rinforzanti più intensi da fare in salone a base di cheratina liquida o elixir di baobab che chiudono le squame o ripristino i ponti di zolfo, per idratare e lucidare (qui trovate tutto l’occorrente per la cura dei capelli a casa)
Come ogni volta che abbiamo a che fare con fragilità capillare o cutanea attenzione all’uso del phon e piastre nel caso è sempre bene usare protettori specifici, attenzione a utilizzare le spazzole adatte che non rendano ancora più fragili , usare sempre un nutriente o idratante dopo shampoo, dico SEMPRE, perchè a volte vedendo che il capello si sporca più in fretta evitiamo di metterlo ma non esiste errore più grande , quando i capelli sono secchi i tiraggi da spazzolatura sono più traumatici e la cute per difendersi produce maggior sebo, in poche parole il cane che si morde la coda.

Anche l’alimentazione ci viene in soccorso nella cura dei nostri capelli in questo particolare periodo dell’anno?

Assolutamente! La cura dell’alimentazione è fondamentale. Sono diversi gli alimenti che ci possono aiutare, come le uova che contengono biotina, il salmone o il pesce azzurro per l’omega 3, tutta la frutta secca, la frutta e i vegetali di stagioni pieni di vitamine.

Capelli e make up: ecco i trend di stagione firmati Papalù

Primavera ormai inoltrata e nell’aria c’è già voglia di estate. Non solo di vacanze però ma anche di leggerezza, cambiamenti e libertà a partire dal look.
Ecco allora che anche capelli e make up si ispirano a questa nuova stagione seguendo tendenze all’insegna della naturalezza e dell’autenticità.
Per scoprire tutti i trend e i must di stagione ho intervistato Sabrina Palumbo, Hair Specialist a capo di Papalù Parrucchieri a Milano in Via Marghera, e Simona Tonani, make up Artist.
Sono loro infatti le esperte dei look delle milanesi e non solo e per l’estate ci raccontano tante novità tutte da seguire.

Tendenze taglio per questa stagione?

Per questa stagione la parola d’ordine è: autenticità. Noi come Papalù, ma anche in generale, si punta sulla personalizzazione e su un effetto naturale, sulla possibilità di lasciare la cliente libera di potersi gestire il look a casa. C’è voglia di sentirsi liberi anche per quanto riguarda i capelli.
Morbidezza e naturalezza sono due punti importanti. Dopo anni di bob e long bob torniamo a fare lo scalato. Per le più audaci lo shaggy e il mullet. Un dato interessante è che la differenza tra un taglio uomo e donna si sta sempre più assottigliando. Il mullet infatti è un taglio genderless che si può rendere più sofisticato o più rock.
Questo taglio è stato lanciato da Ursula Corbero nella Casa di Carta.
Invece per quanto riguarda il taglio shaggy sono scalatore importanti e i capelli devono essere texurizzati ma liberi nei movimenti.

Per quanto riguarda la frangia piace la Curtain bangs, per intenderci la frangia a tendina, che sta conquistando tutti, persino Jennifer Lopez e Dakota Johnson non hanno saputo resisterle.

La frangia piena sul long bob continua a piacere. L’ha presentato recentemente anche Kate Moss in un bellissimo servizio.

E per quanto riguarda il colore?

I colori sono sempre più glow, più luminosi e trasparenti, con un effetto naturale ma anche con giochi di contrasti importanti. Vengono utilizzate sempre di più le erbe tintorie ma anche le colorazioni vere e proprie sono sempre più trasparenti, lasciando alle spalle quell’effetto tinta degli anni passati. I colori devono valorizzare i movimenti e per questo sono tridimensionali. Si punta tantissimo sulla luce!
Per le più scure piacciono molto i toni del viola morbidi, effetti chocolate lillac o purple per tocchi più vibranti e intensi.

Per le bionde effetto balayage californiani che hanno un effetto sfumato dato da un gioco di movimenti naturali e spesso le bande sul davanti più chiare. La novità è che i biondi si iniziano a scaldare, non sono più così iced come nelle passate stagioni. La gente, un po’ per il cambio di stagione e un po’ anche per quello che abbiamo vissuto, cerca tonalità più calde con tonalità che virano sul beige.
Per quanto riguarda invece i colori glow pastello troviamo il colore cipria, il rosa gold, il color giada e la carta da zucchera. Tutti con effetti vedo non vedo, molto sofisticati.
Una tendenza molto forte sono le colorazioni nude, che ha lanciato proprio ora Kevin Murphy, che si rifanno al make up con le tonalità degli ombretti.

Make up di stagione: quali sono le tendenze?

Per l’arrivo della primavera estate il make up si fa sicuramente più luminoso, leggero e vivace. Per la base si punta a nuove formule di fondotinta, arricchiti da una parte più idratante e liftate e una parte ovviamente di protezione data dal’ SPF che è diventato fondamentale.
La texture ideale è fluida e leggera perchè il finish è radioso.
Il più usato sicuramente è il blush per ravvivare l’incarnato. Io consiglio di applicarlo appena sopra la mascherina, un po’ più su rispetto al solito. Questo richiama gli anni ’70.

Con l’uso della mascherina poi ovviamente il focus è sullo sguardo.
Un ruolo fondamentale lo hanno le sopracciglia, che il trend vuole ben pettinate verso l’alto e definite con gli appositi gel brow. Per amplificare lo sguardo la cosa migliore è utilizzare un mascara volumizzante nero e sicuramente non passeranno inosservate le nuove linee grafiche fatte con gli eyeliner o neri o color fluo, un vero e proprio trend di stagione.
Le palette ombretti invece sono da prediligere quelle dai toni caldi, intensi e vivaci.
Colori must di stagione sono l’arancio, il corallo e il giallo in tutte le sue sfumature. Nei toni freddi, che sono comunque i più sofisticati, troviamo i marroni rosati, i grigi e i rosa (soprattutto rosa cipria).

E le labbra, ormai trascurate in questi ultimi tempi?

Si ormai ce le siamo un po’ dimenticate dietro alla mascherina. Tuttavia è il momento di farle tornare trionfanti.
Io opterei per due soluzioni: per chi vuole una lunga tenute scegliere le tinte no trasfer e tra queste le migliori sono le tonalità vivaci del rosso, per chi invece preferisce labbra più neutre e ben idratate c’è varia scelta tra i rossetti con un effetto più gloss, con colori più soft. Questi ultimi hanno ingredienti nutrienti come l’olio di jojoba e il burro di karitè.

Sempre con Sabrina e Simona questa settimana parleremo di tendenze sposa e armocromia

I colori nostri alleati con l’armocromia: ora dal parrucchiere si pensa alla bellezza a tutto tondo

Nell’ultimo anno abbiamo fatto amicizia con una parola che in principio ci è sembrata assolutamente nuova: “armocromia”. Chi di noi non l’ha sentita almeno una volta infatti negli ultimi mesi? A portare in Italia questo metodo innovativo, che permette di individuare in base alla combinazione di pelle-occhi-capelli la palette di Colori Ideali che più ci valorizza, è stata prima fra tutte Rossella Migliaccio, consulente di immagine e fondatrice dell’Italian Image Institute.

Se qualche tempo fa infatti qualcuno vi avesse chiesto “qual è la tua stagione?”, non avreste certo capito a cosa facesse riferimento la domanda. Ora invece, grazie a quella che è diventata di certo una tendenza dilagante, non c’è donna che non sappia di cosa si tratti. Merito di Rossella Migliaccio, del suo libro best seller, Armocromia, e di una tecnica basata su un arcobaleno di colori, capace di dirci, dopo una consulenza personalizzata, se siamo autunno, inverno, primavera o estate. E poi? E poi il bello arriva proprio in quel momento, quando si prende consapevolezza di quali colori ci stiano meglio addosso. Non solo nell’abbigliamento però, anche nel make up e nella scelta della colazione dei nostri capelli. Continua a leggere