La storia di un sogno: in mostra i cinquant’anni di carriera di Carlo Pignatelli

E’ la storia di un sogno, ma anche di una carriera straordinaria di come ce ne sono sempre meno e che fanno sognare, realizzata grazie all’impegno, alla pazienza, alla passione e perché no anche alla follia di un uomo che dalla sua aveva un talento tra le mani. Carlo Pignatelli, il grande sarto della moda uomo, della sposa e della cerimonia, festeggia i suoi cinquant’anni di carriera e lo fa con una mostra a Milano dal titolo “Storia di un sogno”.

Inaugurata lo scorso venerdì a FieramilanoCity all’interno della manifestazione Sì Sposaitalia Collezioni, l’appuntamento annuale con la presentazione delle nuove collezioni della moda sposa, la mostra è un vero e proprio viaggio alla scoperta del sarto di origini pugliesi, arrivato a Torino come tanti meridionali in quegli anni alla ricerca di fortuna, e che grazie alla sua arte e alla sua passione ha conquistato ad uno ad uno gli uomini dell’alta società, della borghesia, del jetset e dello spettacolo.
E’ una retrospettiva tra i grandi successi del maestro, tra le importanti sfilate, le tante celebrities nostrane e internazionali che hanno indossato i suoi capi, i modelli iconici e le copertine delle più prestigiose riviste del mondo.

A festeggiarlo e a vedere in anteprima il percorso espositivo che dopo Milano arriverà nei prossimi mesi in quella che ormai è la sua città d’adozione, Torino, venerdì sera sono accorsi gli amici di sempre, i giornalisti che ne hanno raccontato la carriera e i volti che hanno interpretato lo stile Pignatelli in televisione e sul grande schermo.

Tra tutti l’amico di una vita, Albano Carrisi, legato da un profondo legame di stima ed affetto. La stessa carriera del famoso cantante è stata accompagnata dalle giacche e dai completi della maison Pignatelli, oltre ad averlo accompagnato nei momenti più emozionanti e privati della propria vita, come il matrimonio della figlia Cristel.

A brindare ai tanti successi anche altri volti noti come Simona Ventura, Valeria Marini, Ana Laura Ribas, Fabio Fulco, Mietta, Barbara Pedrotti, Nesli e Micol Azzurro.

info@imaxtree.com

info@imaxtree.com

All’interno della mostra è stato anche allestito uno spazio dove i visitatori hanno potuto vedere un bellissimo documentario sulla vita dello stilista.

“Questa mostra, oltre a celebrare il lavoro fatto in questi primi cinquant’anni, è l’incarnazione del mio pensiero” ha raccontato Carlo Pignatelli. “Pur evocando tutti i successi raggiunti, non è solo una retrospettiva o un racconto evolutivo, ma traccia la mia visione futura per il brand. Per questo motivo abbiamo scelto di coinvolgere un pubblico più ampio possibile e di aprire le porte del nostro archivio anche sui social per mostrare creazioni speciali e aneddoti mai svelati. È un modo per ringraziare la clientela di tutto il Mondo che ci segue e ci sostiene da ormai mezzo secolo”.

Non un punto d’arrivo però per Carlo Pignatelli, ma un nuovo inizio. E lui come sempre è pronto a sognare!

Credit foto: Michele Dell’Utri Studio

Carlo Pignatelli sfila a Milano: parterre di vip ad applaudire la nuova collezione con Eva Riccobono

We cannot display this gallery

Re di questa Bridal Week milanese (incoronato persino la sera prima durante gli Elle Bridal Awards), Carlo Pignatelli ha sfilato a Milano incantando tutti i presenti con una collezione romantica, elegante e ricca di novità.
Ha conquistato il vasto parterre di vip, stampa, influencer e operatori del settore wedding che sabato sera si sono radunati nella splendida location della Cattedrale della Fabbrica del Vapore per scoprire la nuova collezione 2018 dello stilista pugliese tanto amato dal pubblico italiano ma non solo.
A sfilare in passerella gli abiti Haute Couture 2018 che si sono susseguiti uno dopo l’altro in un fashion show coinvolgente, la cui regia è stata studiata da Alessandro Mazzini.

Carlo Pignatelli insomma è riuscito ancora una volta a compiere la magia, portando in scena il suo stile unico, inconfondibile, che da tempo lo contraddistingue e che è vanto del nostro Made in Italy in tutto il mondo. Lui, che ama definirsi prima di tutto “sarto”, ha dimostrato nuovamente di essere incessantemente all’opera per sperimentare, proporre qualcosa di nuovo, come il pezzo clou della collezione uomo, lo “Smoking Torino”.

Regina della passerella di questo evento della Bridal Week la modella e attrice Eva Riccobono, che ha incantato tutti i presenti con il suo allure elegante e sofisticato. Continua a leggere

Il Made in Italy vince agli Oscar del wedding: l’abito più bello al mondo e la collezione uomo migliore sono italiani

We cannot display this gallery

Che la moda fosse uno dei fiori all’occhiello del nostro Paese già lo sapevamo, ma ora il Made in Italy vince anche in fatto di moda sposa e sposo.
Nel corso della Bridal week settimana scorsa infatti si è tenuta la prima edizione italiana degli Elle Bridal Awards, gli Oscar del wedding per intenderci.

Sono state dieci le categorie di questa prima edizione italiana, realizzata in collaborazione con Sì Sposaitalia Collezioni, la manifestazione giunta quest’anno alla 40esima edizione: Miglior Abito da Sposa, Migliore Collezione Sposa, Miglior Collezione Sposo, Migliore Collezione Gioielli Sposa, Miglior Sfilata Sposa, Miglior Campagna Pubblicitaria, Miglior Stilista Emergente, Premio alla Carriera, Miglior Wedding Planner e Miglior Resort per luna di miele.
A votare i giornalisti delle edizioni di Elle specializzate nella moda sposa di Australia, Corea del sud, Germania, Giappone, Italia, Malesia, Messico, Hong Kong, Svezia, Sud Africa, Taiwan e Turchia. In giuria anche una donna d’eccezione, Federica Pellegrini, per l’occasione Bridal Expert dell’iniziativa. La Pellegrini, pluricampionessa mondiale di nuovo ma anche appassionata di moda e tendenze, ha così premiato i vincitori di questa prima edizione.

Ad aprire la serata il direttore di Elle, Danda Santini, e il direttore di Elle Sposa, Eugenio Gallavotti.

A ritirare il premio come miglior abito da sposa al mondo e miglior collezione Sposo due eccellenze del panorama italiano: da una parte Nicole Spose e dall’altra Carlo Pignatelli. Continua a leggere

Al via la Milano Bridal Week: sei giorni da non perdere tra sfilate, eventi e trend

E’ partita ufficialmente ieri la Bridal Week Milanese, l’appuntamento per buyer, stampa di settori, operatori del mondo del wedding e future spose per scoprire le nuove collezioni dei brand della moda bridal, ma anche tendenze, nuovi nomi e tanto altro.
Giorno dopo giorno vi racconterò quello che il capoluogo lombardo vivrà per sei giorni grazie ad un calendario ricchissimo di appuntamenti ed eventi da non perdere.

A dare il via ieri ci ha pensato la talentuosa wedding planner Elisa Mocci, che ha presentato nell’atelier dello stilista Peter Langner di Via Bigli il suo libro “Wedding Planner’s Staff“.
La serata è poi stata animata dalla magia dell’evento organizzato da Chiara Vitale nel suggestivo giardino dello Sheraton Diana Majestic. “L’Arte si sposa”, questo il titolo del gala di Atelier Kore che ha sfilata con una sua speciale capsule collection al fianco delle proposte gourmet dello chef Pasquale d’Ambrosio.

Questa sera invece sarà la serata di Alessandra F Couture e ElisabethB che presenteranno le nuove collezioni a Palazzo Serbelloni.

Ma ecco il calendario degli appuntamenti a partire da domani, quando si entrerà nel vivo della Bridal Week milanese con l’apertura di Sì Sposaitalia, la fiera che per il 40esimo anno consecutivo si appresta ad accogliere buyer da tutto il mondo interessati a conoscere ed acquistare i capi delle nuove collezioni moda sposa, sposo, cerimonia e accessori. Continua a leggere

Milano dà il benvenuto alla Bridal Week: al via Sposaitalia, party e sfilate in giro per la città

Maggio tempo di matrimoni, ma anche di sfilate e presentazioni. Torna infatti a Milano la Bridal Week italiana.
Dopo New York, Barcellona e Londra scendono in passerella infatti in Italia le collezioni 2017 dei più grandi brand nostrani e non per presentarsi alla stampa, agli addetti al settore e alle future spose in cerca delle novità assolute.
Come ogni anno la Bridal Week vedrà come protagonista indiscussa la manifestazione Sì Sposaitalia, quattro giorni a Fieramilanocity dedicati alla presentazione delle nuove collezioni con incontri destinati ai buyer italiani ed esteri, sfilate e anteprime. Impossibile mancare, anche se l’ingresso è riservato solo agli addetti al settore!
Non disperate però perché social e media vi aggiorneranno in tempo reale su quello che accadrà dentro al padiglione fieristico. E soprattutto lo farò io, quindi seguitemi in quei giorni.
Ma sempre più la bridal week non si limita a vestire di bianco la fiera di Milano; sono infatti in programma eventi e incontri in tutta la città.
Ad aprile questa settimana all’insegna della sposa ci penserà come sempre la testata di settore Elle Spose che ha organizzato un esclusivissimo party su invito da cui passeranno tutti i volti noti del settore. Non mancherò di postarvi un reportage dalla serata più glamour della settimana. Serata che però sarà seguita l’indomani dall’attesissima sfilata di Enzo Miccio che a Palazzo Clerici presenterà la sua nuova collezione “L’Oro di Napoli“, un omaggio alla città partenopea, a Vittorio De Sica e al Made in Italy.
E poi tanto altro: dalle sfilate dei maggiori stilisti come Antonio Riva, Alessandra Rinaudo, Elisabetta Polignano ecc fino alle serata firmate Archetipo e Simone Marulli.
Infine il meraviglioso Palazzo Turati accoglierà la collezione Sposi e Cerimonia 2017 del grande Carlo Pignatelli.
Lo so che non state più nella pelle, ma dovrete pazientare ancora qualche giorno. Il 19 avrà inizio la magia della bridal week e qui troverete tutto ma proprio tutto il meglio della settimana più bianca di Milano.
Seguitemi!

Domenica a Milano le novità Carlo Pignatelli: al Westin Palace va di scena il matrimonio

We cannot display this gallery

E’ ormai diventato un appuntamento fisso quello che vede come ogni anno sfilare sulla passerella milanese del Westin Palace, l’albergo di lusso di Piazza della Repubblica, la collezione sposa e sposo firmata da Carlo Pignatelli e organizzata dalla sua boutique meneghina. Anche quest’anno, come nella passata edizione, l’hotel cinque stelle regalerà a centinaia di coppie di futuri sposi la possibilità di trascorrere un meraviglioso pomeriggio in una cornice suggestiva grazie alla sfilata organizzata da Gilda Gulli, store manager dello show room Carlo Pignatelli a Milano, insieme a tanti nomi d’eccellenza del settore wedding. Continua a leggere

Questa domenica al Westin Palace di Milano sfila in passerella la collezione Pignatelli

We cannot display this gallery

Sarà una domenica pomeriggio all’insegna dell’eleganza quello che aspetta decine di coppie di giovani sposi nell’esclusiva cornice dell’Hotel Westin Palace di Milano in Piazza della Repubblica, 20.
Il 17 novembre dalle ore 15 infatti uno dei più lussuosi alberghi milanesi ospiterà nelle sue sale l’attesa sfilata annuale firmata Carlo Pignatelli, che come sempre la boutique meneghina del noto brand organizza con dedizione e cura insieme ad uno stretto gruppo di fedelissimi collaboratori del settore.
Da settimane Gilda Gulli, store manager dell’atelier Carlo Pignatelli Milano, sta infatti lavorando giorno e notte per mettere in piedi un evento che come sempre richiama a sè moltissimi sposi. L’intento ovviamente è quello di replicare se non addirittura superare il successo della passata sfilata dello scorso novembre 2012 in cui le sale dell’hotel Principe di Savoia furono prese letteralmente all’assalto dai tanti sposi intervenuti. Continua a leggere

Anche quest’anno sarà lo stilista Carlo Pignatelli a vestire le debuttanti alla Reggia di Venaria

Torinese, amante del bello e profondo conoscitore delle donne: non poteva che essere lui, Carlo Pignatelli, il creatore dei meravigliosi abiti che verranno indossati in occasione della XIX edizione de Il Gran Ballo della Venaria Reale.
Lui, che ogni anno, trasforma in principesse almeno per un giorno centinaia di spose, avrà infatti il compito di rendere ancora più belle le debuttanti che, il prossimo 16 novembre, prenderanno parte al tradizionale ballo in stile viennese.
Nell’esclusiva cornice della Venaria Reale trenta aspiranti debuttanti, di età compresa tra i 17 e i 23 anni, faranno il loro ingresso in società al fianco dei Cadetti dell’Accademia Navale di Livorno.
In un’indimenticabile serata allietata dalle note dell’Orchestra Mozart di Torino le ragazze balleranno come moderne Cenerentole nei loro abiti speciali creati in esclusiva dallo stilista Carlo Pignatelli. Continua a leggere