A Milano il matrimonio fa tendenza con l’evento The Love Affair

C’è un appuntamento ogni anno che addetti del settore, giornalisti, blogger, trend setter, influencer e giovani coppie non vedono l’ora di scoprire. Sto parlando di The Love Affair, la due giorni ideata da Cristina Di Giovanna e Sofia Barozzi e organizzato dai team di Le Jour du Oui e Il Profumo dei Fiori, che racconta e mette in scena il meglio delle tendenze in fatto di wedding, ma non solo. Sì perché a differenza di qualsiasi altra manifestazione del settore questa è pura ispirazione, ricerca, selezione del meglio in fatto di estro e creatività con uno sguardo attento a tutto il mondo del lifestyle.
Dimenticate le classiche fiere per gli sposi, questo appuntamento è diverso da ogni altro in Italia proprio per la sua voglia di raccontare una storia, quella dei talenti del settore eventi che si mettono in gioco sorprendendo per la loro originalità, artigianalità e fantasia.
Varcare la soglia di The Love Affair è infatti come catapultarsi in un mondo dove ogni oggetto ha un che di unico, realizzato con cura, con una ricerca qualitativa di materiali e di idee fuori dal comune.
E allora lasciatevi sorprendere dai talenti, dalle installazioni visionarie e dagli allestimenti di chi fa sì wedding ma con gli occhi puntati alle stelle. Il tema di quest’anno poi, Back to the origins, vi lascerà a bocca aperta.

Quest’anno poi basta scorrere velocemente l’elenco degli espositori per restare estasiati da così tanta bellezza. Qualche nome? Dagli abiti da sogno di Elisabetta Delogu, Melania Fumiko e Atelier Emé, agli accessori di Anniel, My Boutonnière e Les Couronnes de Victoire, dalle creazioni dolci di Mami Louise Milano alle composizioni floreali di Oui Fleurs, fino agli scatti di Michele Dell’Utri e alle atmosfere di Petali e Bonbons. Sono solo alcuni dei nomi delle tantissime eccellenze presenti. Non vi resta che visitare la Fabbrica Orobia sabato e domenica, e se avete tempo non perdete gli workshop dedicati alla tavola e alla decorazione con Elisa Motterle e Morena Massera.
Per saperne di più ecco una breve chiacchierata con Cristina Di Giovanna. Continua a leggere

Milano Fashion Week: 10 cose da segnalarvi

E anche questa Milano Fashion Week è terminata, portando con sé una serie infinita di feste, presentazioni, sfilate, look da copiare e da evitare e immagini che ricorderemo per molto tempo, come la passerella di Jennifer Lopez per Versace, che ha testimoniato quanto a 50 anni una donna possa essere ancora più bella che a 20.
C’è stato tanto, tantissimo da vedere, fotografare e raccontare ma ecco qui per voi un piccolo bigino di ciò che mi sento di segnalarvi tra novità, trend, iniziative da leggere, seguire e amare. Ecco 10 cose che dovete assolutamente sapere di questa fashion week per la prossima primavera estate 2020 e non solo.

Antonio Riva e la collezione Park Avenue

Lo stilista Antonio Riva ha presentato in occasione della Milano Fashion Week la sua nuova collezione Park Avenue. Abiti all’insegna del colore, primi fra tutti i gialli e i verdi, dell’eleganza e della leggerezza. Modelli senza tempo, portabili e raffinati per una donna che vuole stupire con la propria classe e una luce speciale, regalata dalle stoffe impalpabili, dalle linee e dai volant sapientemente dosati. Tanti gli ospiti al party di presentazione all’interno dell’atelier di Corso Venezia. Special guest una bellissima Margareth Made.

TWINSET presenta ufficialmente l’innovativa collezione Pleasedontbuy


Il 19 settembre a Milano nella boutique di Corso Vittorio Emanuele è stata presentata la prima collezione PLEASEDONTBUY signed by TWINSET; collezione tutta Made in Italy pensata per occasioni ed eventi speciali disponibile solo per il noleggio. Già in occasione della Mostra del Cinema di Venezia avevamo potuto osservare un assaggio della collezione, con una splendida Paola Turani sul red carpet con uno degli abiti più affascinanti, strati di tulle e uno splendido color azzurro degradè.
Twinset è il primo brand a sviluppare un business legato al rental nel mondo del fashion, partendo dalla produzione (100% Made in Italy) per arrivare al consumatore finale. Contrariamente alle piattaforme web già esistenti che presentano un’offerta multibrand. La collezione è composta da abiti da sera e da cerimonia che è possibile noleggiare in alcuni store Twinset d’Italia a un costo inferiore ai 100 euro per 4 giorni.

Cappelli a tesa larga e maniche a palloncino per la donna di Luisa Spagnoli


E’ una moda bella, elegante, che fa sentire bene chi la indossa quella proposta da Luisa Spagnoli per la nuova collezione Spring Summer 2020. In passerella una donna che riscopre alcuni dei trend più raffinati del passato, come le maniche balloon, le fantasie a pois e gli chemisier che stanno bene a qualsiasi ora della giornata.

Sullo yacht di Elisabetta Franchi verso la donna del 2020


Una donna che sorprende. Sempre. Elisabetta FranchiElisabetta FranchiElisabetta Franchi, da poco raccontata in uno splendido docufilm dal titolo Essere Elisabetta, in occasione della Fashion Week ha fatto salpare i presenti a bordo di un lussuoso yatch alla scoperta di nuove mete. Look dallo stile nautical con i meravigliosi e iperfemminili blazer che rendono omaggio alle divise dei marinai Accessori immancabili i bracciali dorati e catene con charms ispirati al mondo nautico. In passerella anche la collezione La Mia Bambina, con deliziosi abiti abbinati mamma e figlia come il miniabito rosa con frange. Amore a prima vista!

Let’s Party con Atelier Emé

Una festa per celebrare la fashion week sì, ma anche uno speciale numero di Vanity Fair dedicato al brand, alle sue collezioni sposa, cerimonia e sera. Una rivista tutta da sfogliare, dove poter trovare consigli e idee su look, abiti, acconciature, make up, accessori e molto altro.

Durante la serata è stata presentata inoltre la nuova campagna di Atelier Emé che per collezione Bridal 2020 gioca sul filo di un’inedita e moderna sensualità.
Nel mezzo di un’incantata foresta pluviale nel cuore di Bali la sposa Atelier Emé mostra la sua assoluta adeguatezza ai tempi e alle tendenze del momento, il suo spirito anticonformista, il suo desiderio di distinguersi e di apparire unica ed inedita nel giorno più bello della propria vita.

Maria Vittoria Paolillo svela la sua seconda capsule collection

Non era in calendario tra gli eventi della Camera della Moda, ma l’arrivo della nuova collezione dell’influencer e imprenditrice Maria Vittoria Paolillo è stato accolto con grandissimo entusiasmo, riscuotendo in poche ore un successo sempre maggiore. Già per la prima collezione MVP Wardrobe in breve i capi più amati erano andati sold out e di certo per la collezione autunno/inverno sarà lo stesso. I pezzi must have? La camicia con maniche a palloncino semi-trasparenti e la minigonna in pailettes (da indossare con una camicia bianca anche di giorno o con un sandalo gioiello di sera).

Le dee del Paradiso di Elisabetta Delogu

In occasione della Milano Fashion Week la stilista Elisabetta Delogu ha inaugurato ufficialmente il suo nuovo spazio milanese, in via Giuseppe Compagnoni,8. Durante l’evento l’artista sarda ha presentato la sua nuova collezione 2020: un mondo onirico che sembra uscito dalle favole e dai romanzi di un altro tempo, con pizzi, tessuti pregiati, veli, perle e una ricerca sartoriale che fa di questi abiti vere e proprie opere d’arte.

Blumarine: una donna gentile e amante dei fiori

La nuova formula dell’eleganza è la gentilezza” ha detto Anna Molinari e la collezione Blumarine è così un inno alla gentilezza, nell’aspetto e nei modi (di cui c’è così tanto bisogno). E’ una moda leggera, fiorita, quella scesa in passerella. L’ispirazione è quella del mondo floreale: dai gelsomini in fiore, dal verde lime dei limoni, dal giallo della mimosa e delle margherite, al fucsia dei bouganville. La rosa, must senza tempo della maison diventa tridimensionale.

Positivity, la collezione di moda che è un inno alla vita

Ha fatto il suo esordio alla Fashion week il brand Positivity Couture e l’attenzione di molti è stata catturata dai capi, ma anche dal messaggio insito in questa realtà, nata dal sogno di Angela Pipola.
Positivity Couture è infatti la collezione di Angela, appassionata di moda, tanto da desiderare di farla, ma che ha dovuto lottare contro un male incurabile che l’ha strappata alla vita prematuramente. Angela ha lottato per sé, ma soprattutto ha portato avanti quel sogno, nonostante la malattia, e un messaggio positivo che oggi risuona nel cuore e nella mente di chi l’ha amata, conosciuta, ma anche di chi entra in contatto con la sua storia e ora con la sua collezione. Un monito prezioso, racchiuso da Angela nella frase che rappresenta l’essenza di Positivity Couture: “La vita è per il 10% quello che ti accade è il 90% come reagisci. Io reagisco!”
La collezione è composta da 34 capi: nella linea prét-à-porter 30 creazioni e 4 in quella couture.
Tutte sono pensate per vestire la donna che fa della semplicità e del coraggio i suoi valori di riferimento, e che dalla bellezza naturale trae la sua forza.
La natura è infatti la fonte d’ispirazione privilegiata: in particolare il mare, con il suo azzurro che regala armonia e culla la fantasia, e il sole con il suo giallo che diventa energia luminosa, preziosa come l’oro. Un meraviglioso inno alla vita! A sostenerla, sfilando per lei, l’influencer e imprenditrice Maria Vittoria Paolillo, che era entrata in contatto con Angela prima della malattia.

Nicole Spose: un open day che celebra la storia di una famiglia e lo stile italiano

Un sogno italiano è quello che il brand di abiti da sposa e da cerimonia Nicole Spose regala da anni alle donne di tutto il mondo. Un sogno che vive in tre generazioni di donne e che trova ogni giorno nuova luce (basta guardare la notizia di ieri di Alessandra Rinaudo diventata Direttore Creativo di Pronovias e Nicole Cavallo del brand Nicole).In occasione della Fashion Week nello showroom milanese si sono date appuntamento tutte e tre per salutare , conoscere personalmente le nuove spose (ma anche quelle che sono già salite all’altare con un loro abito) e mostrare la nuova collezione. Un sogno italiano senza tempo e che guarda al futuro!

Al via la Milano Bridal Week: il calendario di Sì Sposaitalia e del fuorisalone

Mancano poche ore ormai all’inizio della Milano Bridal Week che come ogni anno vedrà l’arrivo in città di buyer, addetti del settore e stampa da tutto il mondo. Centro di questa settimana dedicata alla presentazione delle nuove collezioni di abiti da sposa, sposo e cerimonia ovviamente Sì Sposaitalia Collezioni, la manifestazione che dal 5 all’8 aprile andrà in scena a Fieramilanocity.

Il salone di tendenza per l’abito da sposa, sposo, cerimonia e accessori, arrivato alla sua ormai 42esima edizione, propone di anno in anno un format sempre nuovo, capace di rinnovarsi per offrire ai suoi interlocutori di riferimento uno strumento al passo con i tempi, sempre più funzionale al business e sempre più attento ai cambiamenti dei trend e del mercato.

Come di consueto la Milano Bridal Week non sarà però solo all’interno della fiera, ma conquisterà l’intera città, proponendo una serie di presentazioni ed eventi in giro per la metropoli.
Ecco qui gli appuntamenti da non perdere:


Si parte domani, giovedì 4 aprile, con due importanti eventi “fuori Salone”.
Ecco allora che ad aprire le danze sarà il re dell’abito da sposa in Italia, Carlo Pignatelli, pronto ad accogliere i suoi ospiti in un evento su invito dedicato al suo nuovo progetto, intorno al quale c’è già grandissima curiosità.

“Storia di un sogno… d’amore” è infatti il titolo della presentazione della nuova collezione sposa 2020 del couturier pugliese che ha fatto di Torino il suo quartier generale.

Sempre giovedì Anna Frascisco, una delle wedding planner di maggior talento in Italia, dà appuntamento all’interno del flagship store Coccinelle di Corso Vittorio Emanuele per l’evento Yes I do. Il celebre brand di borse infatti ha pensato di dedicare un pomeriggio alle spose, consigliando il giusto modello di minibag Coccinelle da usare in occasione del grande giorno.

Sarà poi con venerdì 5 aprile che la Milano Bridal Week entrerà nel vivo, aprendo le porte di Sì Sposaitalia Collezioni con alcuni appuntamenti imperdibili.

Si inizia alle ore 11 con la sfilata di Elisabetta Polignano, seguita da quella di Maison Signore.
Nel pomeriggio a fieramilanocity sarà la volta di Lusan Mandongus e Sonia Pena.
Grande e attesissimo evento poi in serata con la seconda edizione del Sì White Carpet, il fashion show che porterà in passerella le capsule collection realizzate da grandi aziende del segmento wedding in sinergia con i nomi più contemporanei del prêt-à-porter: un’occasione unica per ammirare l’eccellenza manifatturiera e l’heritage di lungo corso che incontrano la creatività della nuova generazione di designer per dar vita a capi unici che spaziano dalla dimensione bridal a quella della cerimonia per il giorno delle nozze.

Sabato 6 aprile invece aprirà le danze Enzo Miccio, il re del matrimonio in Italia, che presenterà la sua nuova collezione dal titolo “Quintessentially“. A seguire scenderanno in passerella Blumarine Sposa ed Emiliano Bengasi.

Il pomeriggio di sabato avrà poi i colori e l’allure di Giada Curti pronta a conquistare i cuori dei presenti con le sue meravigliose collezioni.

Attesissimo poi l’evento inaugurale della mostra di Francesco Scognamiglio dove verranno esposti le creazioni uniche del designer realizzate per le donne più belle del mondo.
Infine grande party su invito in Corso Venezia con la serata di Antonio Riva in collaborazione con Sì Sposaitalia Collezioni.

Domenica in passerella sarà infine la volta di Julia Kontogruni, Musani Cerimonia, Diamond Couture, Amelia Casablanca, Petrelli e Papilio.

Perfettamente abbinato alla sposa l’abito proposto da Atelier Kore

Di grande rilevanza come sempre la presenza in fiera di Matrimonio dei sensi, curato da Gabriella Giamminola, che come sempre saprà dare un tocco di eleganza e classe all’evento. Tante le realtà presenti al suo interno, come la bravissima stilista Elisabetta Delogu e la collezione bambina di Chiara Vitale con il suo brand Atelier Kore.

Per quanto riguarda invece il fuori salone ecco che dal 4 al 7 aprile Melania Fumiko presenterà presso il suo Atelier in Via Chiossetto la collezione sposa e cerimonia.

Inoltre dal 5 all’8 presso lo spazio Volume 33 verranno presentate le nuove collezioni dei brand Charlie Brear, Leila Hafzi, Poesia Sposa e Sophie ed Voilà.

L’hotel Excelsior Gallia dal 6 al 7 aprile sarà invece lo scenario della meravigliosa collezione Alessandra Rinaudo e della sorprendente capsule collection Nicole per Nicole, frutto del lavoro della designer con la figlia Nicole Cavallo, e recentemente presentate in anteprima a Roma.

Il 5 aprile poi sarà la volta del talentuoso stilista Simone Marulli che presenterà la sua collezione Nodo d’amore, Chapter #Six.

Naturalmente tutto questo, le sfilate, le collezioni, gli eventi e i protagonisti saranno raccontati di giorno in giorno dalla mia penna e dal mio microfono. Non vi resta che seguirmi!