Il Grand Hotel Tremezzo torna a stupire per una nuova stagione di emozioni sul Lago di Como

Una storia lunga 112 anni, che non smette di far battere il cuore, emozionare e guardare al futuro. E’ questo il Grand Hotel Tremezzo, simbolo di quell’arte di saper fare ospitalità italiana, con quell’eleganza e quella raffinatezza unici e che da qualche settimana ha riaperto le sue porte agli ospiti, svelando nuove esperienze glamour per un soggiorno unico, suggestivo e ricco di emozioni sul Lago di Como.

Tradizione, storia, grandezza ma al tempo stesso quella squisita ospitalità dal gusto familiare all’italiana regalano a questo luogo un’atmosfera magica e raffinata. L’iconico Grand Hotel Tremezzo ha avviato così la nuova stagione lo scorso 1° aprile, presentando una serie di novità per continuare ad offrire un’esperienza da sogno, davanti allo scenario mozzafiato del Lago di Como.

Continua a leggere

Pasqua 2022: le mete più belle per una fuga romantica

Pasqua alle porte e dopo due anni di pandemia, ammettiamolo, ci meritiamo davvero un po’ di svago lontano da casa. Gli italiani desiderano tornare a viaggiare e dal canto suo l’Italia non lesina certo in destinazioni da mozzafiato.
Ecco allora che siamo ancora in tempo per prenotare qualche giorno in una delle tante mete del Bel Paese: dalla montagna che regala ancora piste innevate al mare con le sue giornate di sole fino al lago con i suoi giardini in fiore non c’è momento migliore per fare la valigia e partire.
Dieci destinazioni, una più bella dell’altra, per vivere una vacanza all’insegna del relax e delle emozioni.

Sardegna: per vivere l’incanto tutto da scoprire della Barbagia – Su Gologone Hotel

Riapre il 14 aprile il Su Gologone, l’experience hotel-icona nel cuore del Supramonte in Sardegna. Un luogo emozionante e che conquista per bellezza e unicità.
Tra le novità da non perdere, SOS NIDOS, una nuova area pensata per il pieno relax degli ospiti, l’ennesima espressione dell’estro creativo di Giovanna Palimodde, padrona di casa e cuore pulsante del Su Gologone. Ispirato a un vero nido, SOS NIDOS è uno spazio accogliente, dove poter leggere un libro o guardare il panorama mozzafiato della Barbagia.

Lasciatevi pervadere dalle atmosfere di questo luogo, regalandovi momenti indimenticabili nei tanti angoli del resort: dal nido del Pane alla Terrazza dei Sogni, dal Bar Tablao alla Corte di Su Re. E infine per vivere davvero l’esperienza Su Gologone immergetevi nelle tante experience artistiche, gastronomiche, naturalistiche, alla scoperta della Sardegna più vera, pensate da Giovanna e dalla sua appassionata squadra.

Puglia: l’autenticità di una terra meravigliosa alla Masseria il Melograno e il mare più azzurro alla Peschiera

Swimming pool at Masseria il Melograno in Monopoli

Siamo pronti a dare il via alla stagione 2022 – sottolinea Andrea Sabato, General Manager di Talea CollectionElemento chiave per noi è rendere indimenticabile il soggiorno nelle nostre proprietà. Il nostro obiettivo costante è far conoscere ai nostri ospiti la Puglia vera, con esperienze uniche e memorabili, vissute sul territorio e nei nostri hotel .”

La Masseria Il Melograno, una masseria fortificata del XVII secolo, s’immerge tra i colori e i profumi della campagna pugliese e con il suo tipico stile di casa mediterranea è immersa in un parco di 5 ettari di maestosi ulivi centenari pugliesi, intervallati da bouganville, carrubi e aranceti.
Perfetta per una fuga all’insegna del relax, la sua Spa Pietramare, gestita con la consulenza di Physionatura, propone trattamenti che usano ingredienti propri della terra pugliese.
Gli ospiti hanno a disposizione la spiaggia privata del Melograno, a circa a 8 km dalla masseria: il bellissimo Tamerici Beach Club.

Vero e proprio gioiello è infine il boutique hotel la Peschiera. In una location suggestiva fronte mare, a Monopoli, la Peschiera è un cinque stelle lusso, ricavato in un’antica riserva di pesca borbonica: ospita solo 13 camere, ridisegnate per essere un tutt’uno con il mare. Di grande impatto il ristorante Saleblu con una terrazza sul mare che non dimenticherete mai più.

Alassio: Villa La Pergola con i suoi glicini in fiore

Villa Pergola

Immerso nei suoi celebri Giardini, Villa della Pergola, è uno dei luoghi più suggestivi d’Italia.
Realizzati a fine ‘800 e affacciati sul mare, offrono un’occasione unica per ammirare la vegetazione mediterranea, piante rare della flora esotica e rinomate collezioni botaniche uniche in Europa.
Villa della Pergola, parte della famiglia Relais et Châteaux, è una dimora storica immersa in un lussureggiante e celebre giardino botanico che vi conquisterà. Un Luxury Hotel che offre ai suoi ospiti 15 suites divise tra la Villa, il Villino, Casa del Sole e Casa Wisteria.

All’interno della Villa si trova poi il Ristorante Nove, guidato dallo chef Giorgio Pignagnoli.

Villa Sparina: un relais da sogno tra i vigneti delle colline del Gavi

A Monterotondo sulle colline del Gavi si trova il relais Villa Sparina, un luogo di charme immerso tra i vigneti di una delle aziende vinicole italiane più apprezzate nel mondo. Qui il tempo si ferma ed è il relax a farla da padrone. Lasciatevi conquistare dalla cucina del Ristorante La Gallina con le proposte dello chef, Graziano Caccioppoli, visitate le magnifiche cantine storiche o sorseggiate al calar del sole un aperitivo nell’orto antistante la Villa. La Famiglia Moccagatta saprà conquistarvi con la sua idea di ospitalità garbata e che arriva al cuore.

Borgo Il Mezzanino

Un luogo tra i più romantici del Nord Italia grazie alle mille attenzioni e alle experience pensate dalla padrona di casa, Benedetta Bergomi.
A Salò, sulla cima di una dolce collina costellata di cipressi e ulivi secolari, si trova un’antica dimora di campagna, Borgo il Mezzanino.

Un luogo di pace, romantico e suggestivo con una splendida vista sul Lago di Garda e incastonato tra le maggiori attrattive turistiche del territorio.

L’Agriturismo è circondato dal meraviglioso parco di 50,000 m² , dove tra ulivi secolari e pianti officinali è possibile godere di momenti indimenticabili come un picnic en plain air o un’esperienza con l’apicoltore del Borgo. Quando scende la sera è l’ora di vivere una cena romantica a lume di candela nel roseto in fiore.

Grand Hotel Tremezzo: una lunga storia d’amore per l’ospitalità

C’è un luogo sulle rive del Lago di Como che conserva da oltre 110 anni un fascino senza tempo. E’ il Grand Hotel Tremezzo, che affacciato con la sua eleganza sulla Riviera delle Azalee, uno dei tratti più scenografici del Lago di Como, regala ai propri ospiti un sogno da vivere ad occhi aperti.
Immerso in un’atmosfera raffinata e senza tempo, l’iconico Grand Hotel ha al suo interno tre piscine, la spiaggia privata affacciata su Bellagio, la sua affascinante T Spa e cinque ristoranti.
Un’oasi di relax piena di charme che conserva da più di un secolo un’arte rara quella del saper fare ospitalità con garbo, raffinatezza e attenzione. Qui è davvero possibile vivere una fuga romantica d’altri tempi!

L’Italia che riparte: riapre oggi il Grand Hotel Tremezzo, simbolo italiano del saper fare ospitalità con eleganza

E’ un’Italia che vuole con tutta se stessa ripartire quella che stiamo vedendo in questi giorni. Lo dimostrano i primi segnali forti arrivati in questi giorni come l’ufficializzazione della data del Salone del Mobile a settembre o la riapertura delle grandi strutture che fanno del nostro Paese un fiore all’occhiello in tutto il mondo nell’arte di saper fare ospitalità con professionalità, esperienza, competenze e grande attenzione.
E così, tra nuove aperture (come Laqua Resort dello chef Cannavacciuolo o l’attesissimo ristorante a Portofino dello chef Carlo Cracco), apre di nuovo le sue porto uno degli alberghi più famosi in Italia e nel mondo, il Grand Hotel Tremezzo.

Il Grand Hotel, che da oltre 110 anni si affaccia con la sua eleganza sulla Riviera delle Azalee, uno dei tratti più scenografici e suggestivi del Lago di Como, è pronto ad accogliere nuovamente i propri ospiti a partire da oggi, 1 maggio, con l’entusiasmo che contraddistingue da sempre la sua calda ospitalità familiare italiana.

L’albergo si trova immerso in un’atmosfera unica e raffinata, capace di far sognare ad occhi aperti per la sua bellezza.
Tra gli spazi maggiormente suggestivi le sue tre piscine, la spiaggia privata affacciata su Bellagio, la sua affascinante T Spa, i suoi cinque ristoranti.
Tra piccole e grandi novità, una nuova gemma coronerà l’esclusivo T Beach, un ristorante serale che da quest’estate arricchirà le magiche serate sul lago. Una chicca per gli ospiti dell’albergo e non solo che potranno gustare pietanze squisite a bordo lago in un’atmosfera romantica da sogno. Continua a leggere

L’Italia che riparte: da Nord a Sud i grandi hotel del Paese riaprono le proprie porte

Sono rimasti chiusi mesi prima di conoscere la data in cui avrebbero potuto riaprire e ora finalmente quel momento è arrivato. Da Nord a Sud i grandi alberghi d’Italia sono pronti a riaccogliere i propri ospiti, con l’entusiasmo nel cuore e tante iniziative studiate ad hoc per questa Estate 2020. Ecco allora una carrellata delle grandi riaperture del Paese, tra proposte in alta quota, mari cristallini, viste mozzafiato e tradizioni da riscoprire.

L’Auberge de la Maison: a Courmayeur per rigenerarsi ma anche per lavorare in smart working ai piedi del Monte Bianco

Il Monte Bianco è pronto a donarvi la sua energia spirituale e fisica. Ci siamo preparati a raccogliervi con senso di responsabilità e sicurezza. Vi aspettiamo“. E’ questo il messaggio di Alessandra Garin, padrona di casa e anima dell’Auberge de la Maison, un luogo incantato ad Entrèves ai piedi del Monte Bianco, che riapre le sue porte il 19 giugno. Ed è proprio una proposta che punta sul rigenerarsi dopo i difficili mesi lasciati alle spalle, dedicando del tempo a se stessi, lasciandosi coccolare tra proposte gourmet del territorio, percorsi relax e esperienze a contatto con la natura.

Oltre a questo però l’Auberge de la maison ha pensato anche a chi deve lavorare in smart working ma vuole farlo con il relax e la quiete di una location come la sua. Ecco allora la sua proposta per chi non può rinunciare a lavorare ma vuol farlo in un altro contesto, ben più rilassante.
L’Auberge de La Maison di Courmayeur offre infatti a tutti i suoi ospiti un ufficio privato molto speciale: uno chalet originale di inizio ‘900 con vista sul Monte Bianco. Quest’estate infatti potranno lavorare da una location unica al mondo, immersi nella tradizione alpina dello Chalet du Desir, approfittando di questa occasione per dedicarsi qualche giorno in più lontani dalle città.
All’interno tutto il fascino di un rifugio dei desideri ma con tutti i confort di un ufficio, compresa una connessione veloce.
C’è inoltre una piccola finestra da cui si può vedere il Monte Bianco. È un luogo in cui ci si sente protetti e si vive la sensazione di entrare in un tempo antico. Continua a leggere

Nel fine settimana finalmente arriva l’estate e allora festeggiamo

Quest’anno il bel tempo, è proprio il caso di dirlo, si è fatto attendere. Pochi i raggi di sole e tante invece le giornate di pioggia. E ormai, arrivati a giugno, c’è voglia di estate, di gite fuori porta, di picnic all’aria aperta e di vacanza. A sentire le previsioni però pare proprio che da domani arriverà finalmente il bel tempo e allora non c’è tempo da perdere e, prima di organizzare le meritate vacanze, è bene ritagliarsi del tempo per sé e per la propria famiglia, dando il benvenuto alla stagione più calda e spensierata di tutte. Come? Con una fuga dalla città ovviamente e con un brindisi tutto speciale. Ecco allora quattro proposte tra cui scegliere per questo week end in arrivo: tra relax, gusto e bellezza. E scoprirete alcuni dei gioielli più belli in fatto di location d’Italia. Continua a leggere

Viaggi di nozze: quando l’Italia può essere la meta più bella

Per molti anni il viaggio di nozze ha rappresentato l’occasione per la maggior parte delle coppie di realizzare il viaggio dei propri sogni, quello che da sempre si desiderava fare e che spesso a causa del budget elevato si sceglieva di posticipare. Ecco allora che mete esotiche, oltreoceano o isole caraibiche erano l’oggetto della luna di miele degli italiani, che con la scusa del matrimonio riuscivano a vivere esperienze nuove e spesso fuori dalla portata del proprio portafogli. Oggi con le tariffe low cost e con le tante possibilità di viaggiare in giro per il mondo in maniere alternative poche mete sono davvero proibitive e per questo c’è un’inversione di tendenza.
E’ l’Italia ora ad essere la vera meta dei sogni, quella che troppo spesso si conosce meno e quindi tutta da scoprire. I giovani che si sposano infatti hanno già girato il mondo negli anni scolastici o per lavoro e allora la vera differenza la possono fare mete che un tempo si sarebbero definite classiche e che invece sono una vera e propria sorpresa, soprattutto se vissute in una maniera inedita.
Ecco qualche proposta:

Sardegna da scoprire

L’isola più amata dagli italiani in estate, quella delle calette da raggiungere a piedi o in barca, e dove nella costa settentrionale è la movida a farla da padrona è però una terra tutta da scoprire. Come? Grazie alle sue tradizioni, ai suoi profumi e ai suoi colori infatti la Sardegna stupisce per la sua unicità, che troppo spesso è sconosciuta al turismo estivo. A Oliena grazie ad una donna fuori dal comune, amante del bello ma soprattutto innamorata delle sue radici e della sua isola, Giovanna Palimodde, c’è un luogo magico dove fare una vacanza è un’esperienza dei sensi, qualcosa che lascia un segno dentro di noi, che emoziona. Sto parlando di Su Gologone, un experience hotel nel cuore della Barbagia dove è possibile vivere sulla propria pelle tutta la storia di tradizioni antichissime e le atmosfere di un’isola straordinaria. Non un semplice hotel dove dormire ma un vero e proprio villaggio dove il lusso va a braccetto con le tante attività uniche proposte dalla location, dalle antiche botteghe dove si possono riscoprire gli antichi mestieri come il ricamo e la pittura, fino ai ristoranti e bar dove è la cucina tipica ad essere protagonista con i suoi sapori e profumi unici.
Qui ogni camera, ogni oggetto ed ogni angolo è scelto da Giovanna o addirittura creato da lei stessa per far vivere un’esperienza emozionante. L’ospitalità sarda qui vive la sua massima espressione regalando all’ospite un soggiorno di relax, benessere che però ha decine di declinazioni differenti a seconda delle proprie esigenze: dalle attività sportive tra escursioni naturalistiche, passeggiate a cavallo, percorsi in canoa, a quelle artistiche con corsi di pittura, di cucina e di ricamo. Di sera poi l’atmosfera romantica regalerà al soggiorno quel qualcosa in più: sotto il cielo stellato della Sardegna sarà infatti possibile fare un bagno nella jacuzzi della propria suite o esprimere un desiderio nella bellissima terrazza dei desideri.

La Puglia più bella

E parliamo sempre di esperienze uniche anche in Puglia, per la precisione a Borgo Egnazia. Sarà per la sua architettura unica, per la bellezza del luogo o forse per quel bagaglio di tradizioni che il territorio qui porta con se ma Borgo Egnazia rappresenta davvero un’eccellenza italiana, amata in tutto il mondo.
Qui tradizione e innovazione vivono in perfetta armonia regalando l’incanto delle masserie pugliesi e il comfort di un albergo di lusso dove nulla è lasciato al caso e dove l’ospite si sente coccolato in ogni sua esigenza.
Al centro del Borgo poi si respira l’anima di questo luogo incantato dove è possibile vivere appieno la Puglia più bella, quella delle feste tradizionali perfettamente ricreate dalla struttura regalando momenti magici, quella dell’ospitalità più ricercata tra trattamenti spa, un vastissimo programma di attività e un golf club e tre splendide piscine.

La vista lago più emozionante

C’è un luogo sulle rive del Lago di Como che è la meravigliosa testimonianza della grande tradizione italiana dell’ospitalità d’eccellenza, un luogo dove varcata la soglia si viene accolti dal sorriso genuino e accogliente di chi ama profondamente il proprio lavoro e lo dimostra nelle tante attenzioni uniche. Sto parlando del Grand Hotel Tremezzo, un vanto per il Paese intero per l’eccellenza del servizio, per il prestigio degli spazi e soprattutto per il calore e la passione dimostrati da uno staff impeccabile, preparato e a completa disposizione, riflesso perfetto della padrona di casa, Valentina De Santis, una giovane donna che ha messo anima, cuore e mente in questo hotel di famiglia che ha saputo conservare l’allure del passato ma con lo sguardo sempre rivolto al futuro.
Sarà per la vista mozzafiato, per il giardino tutto da scoprire, per la spa dove immergersi è un piacere dei sensi o forse per la proposta gourmet sublime, che da una parte omaggia il grande Maestro Gualtiero Marchesi e dall’altra mira a nuove stelle con il talentuoso Martin Vitaloni dell’Escale. Chi lascia questo posto dopo un soggiorno seppur di una notte o due va via con qualcosa nel cuore, un senso di benessere profondo dato dall’atmosfera carica di suggestioni e di splendide emozioni.

Un rifugio di pace e di eleganza immerso nella natura

Per chi ama la montagna e la natura c’è un luogo a Merano dove la tranquillità e il lusso, il benessere e il comfort sono i protagonisti indiscussi. Il San Luis è un vero e proprio villaggio dotato di accoglienti chalet e case sull’albero, situato in un’assolata radura circondata da 40 ettari privati di bosco di larici e abeti rossi. Chi arriva qui ne rimane incantato e non c’è fotografia che possa raccontare esattamente la bellezza della location che lascia senza fiato. Gli chalet realizzati in pregiato Mondholz (legno di luna) hanno ampie finestre panoramiche che regalano una vista unica sul lago e sulla natura incontaminata. La cucina fatta con amore, il servizio esclusivo che pone al centro l’ospite e la sua tranquillità, una magnifica piscina coperta e il calore dei camini accesi regalano un benessere unico che fa di questo luogo un vero e proprio paradiso.

La Sicilia delle campagne siracusane

C’è tutto lo charme della Sicilia che profuma di limoni e fiori appena sbocciati, l’eleganza di suite esclusive ma anche l’amore della proprietaria che con la sua passione e il suo gusto rende la location unica da vivere: Donna Coraly è questo e molto altro.
In una delle zone più belle dell’isola questa villa “gioiello” all’interno della storica tenuta San Michele + incastonata nelle campagne siracusane e immersa nel silenzio di un grande giardino mediterraneo, a poca distanza dal mare.
Giardini privati, un giardino botanico, una piscina-biolaghetto e un orto rendono questo resort un paradiso naturale, di cui ne è riflesso anche il ristorante, con menu di tradizione siciliana a km zero. Un piacere per gli occhi e per il gusto.

I have a dream: Andrea Naar Alba e le altre signore del wedding insieme sul lago di Como

Foto scattata all’Italian Wedding Awards Firenze. Photo Credit: Zingone

Immaginate un luogo incantato sulle sponde del Lago di Como, le quindici più importanti donne del wedding insieme e una location da sogno, fiore all’occhiello dei luxury hotel in Italia. Il risultato? Un evento mai realizzato prima. Sto parlando della tre giorni che andrà in scena da lunedì 12 marzo al Grand Hotel Tremezzo dal titolo “Dreaming of the lake”.
A realizzare quest’iniziativa mai tentata prima una delle wedding planner italiane di maggior talento, cosmopolita ed internazionale per esperienza e forma mentis, creatrice di eventi da sogno in ogni parte del mondo e profonda conoscitrice del settore wedding in Italia e non solo.
E’ infatti Andrea Naar Alba, giovane event planner che al suo attivo ha decine e decine di eventi tra i più prestigiosi che si siano realizzati negli ultimi anni. Ma oltre ad essere brava Andrea Naar Alba è una che sa guardare oltre, una insomma che col dito puntato alla luna non perde tempo certo a guardarsi le mani, ma già ha la mente proiettata alle stelle. Ed è questo a mio parere il segreto del suo successo: non cessare mai di imparare, di apprendere dai migliori nomi internazionale, con lo sguardo umile ma risoluto, di chi sa gestire ogni imprevisto, ogni richiesta con grande professionalità e competenza.
Della sua professione Andrea Naar Alba ha ben chiare due cose: l’importanza e il prestigio di un Paese come l’Italia da cui attingere, trarre ispirazione, così da dar vita al progetto Italy Inspires, e il valore aggiunto di una categoria come quella del wedding planner che deve però saper lavorare con serietà, onestà e soprattutto passione.

Non è una che perde tempo in frivolezze ed ecco allora che col pragmatismo che la distingue Andrea Naar Alba va dritta al punto e intuisce quanto il confronto, il dialogo e l’unione possano dare vita a qualcosa di più nel settore wedding. Nasce da qui allora l’idea di creare un’importante momento di incontro tra i migliori nomi delle signore del wedding. Impresa non facile da osservare con grande attenzione, perché lo sappiamo le donne hanno tanto pregi ma il lavoro di squadra non è una delle doti più spiccate dell’universo femminile, troppo attento a volte a perdersi in invidie e gelosie.

Andrà in scena così fino a mercoledì 14 marzo un appuntamento unico che al Grand Hotel Tremezzo, luxury hotel di prestigio internazionale e un vero vanto per il nostro Paese, darà vita a tre giorni di dialogo, confronto e sicuramente di idee.

Ma chi saranno le protagoniste? Eccole qui: Monica Balli, Giorgia Fantin Borghi, Sara Carboni, Silvana Di Niso, Alice Fognani, Anna Frascisco, Silvia Galli, Cira Lombardo, Sara Pietrelli, Monia Re, Roberta Torresan e Alessia Santa.

Le signore del wedding durante le due giornate di convegno vivranno in prima persona l’esperienza dello storico Palace del 1910, simbolo dell’eccellenza dell’ospitalità italiana. L’evento si concluderà con un’esclusiva serata di gala, dopo aver provato il meglio dell’esperienza del Grand Hotel Tremezzo tra visite guidate, Spa, escursioni e molto altro.

Tutto questo però per chi è del settore o è appassionato di wedding sarà possibile viverlo anche a distanza poiché verrà raccontato via social dalle protagoniste in un imperdibile reportage dell’esperienza.
Ma a pochi giorni dall’evento non potevo non intervistare lei, la protagonista e la fautrice di questa impresa che fino a poco tempo fa sarebbe stata impossibile e che invece grazie a lei sta per vedere la luce.
Ecco quindi l’intervista ad Andrea Naar Alba. Continua a leggere